Banco Santander

istituto di credito spagnolo
Banco Santander SA
Logo
Santander.Banco.Santander.jpg
Sede principale del Banco Santander a Santander
StatoSpagna Spagna
Forma societariaSocietà per azioni
Borse valori
Fondazione1857
Sede principaleSantander
Persone chiave
Settorebancario
ProdottiProdotti finanziari
Fatturato35,3 miliardi[1] (2019)
Utile netto6,5 miliardi[1] (2019)
Dipendenti193 832[1] (2017)
Slogan«Simple, Personal, Fair»
Sito webwww.santander.com/

Il Banco Santander (BI SANT) (LSE: BNC) (NYSE: STD) è un gruppo di istituti di credito prevalentemente europei e americani. Alcuni di essi operano sotto il marchio del Banco Santander, per esempio la filiale Santander Consumer Bank in Germania. Altri sono società acquistate dal gruppo, di cui l'esempio è l'acquisizione della banca inglese Abbey National PLC avvenuta nel settembre 2004, e poi rinominata Santander UK plc nel 2010[2].

StoriaModifica

Il Banco de Santander fu fondato nel 1857 per decreto della regina Isabella II di Spagna per favorire gli scambi del porto di Santander con l'America del Sud[3]. Fino al 1874 fu banco di emissione. Il Banco de Santander è stato uno dei poli della concentrazione delle banche spagnole negli anni 1990. Nel 1994 il Banco de Santander rilevò il Banesto[4].

Nel 1991 le banche spagnole Banco Central e Banco Hispanoamericano si fusero per dar vita al Banco Central Hispano. Quest'ultimo fu a sua volta acquisito dal Banco Santander nel 1999 per formare il Banco Santander Central Hispano. BSCH fu subito la più grande banca spagnola[4]. Il Banco Santander riprenderà il suo nome originale nel 2007.

Nel 2004 il Santander ha acquisito la banca britannica Abbey National Bank, mentre nel 2017 il Santander ha acquisito il Banco Popular.[5]

Nel settembre 2018 viene annunciato che il CEO José Antonio Álvarez sarà sostituito nel gennaio 2019 da Andrea Orcel,[6][7] italiano di Roma che da tempo vive a Londra e dal 2012 è alla guida dell'investment banking della svizzera UBS. A metà gennaio 2019 passo indietro dei vertici bancari: salta la nomina di Orcel (resta così in carica Alvarez) perché considerate "inaccettabili" le richieste economiche presentate per il mancato pagamento da parte degli svizzeri di UBS del bonus relativo ai sette anni di incarico del banchiere italiano (si parla di 40-50 milioni di euro).[8]

DescrizioneModifica

Le aziende del marchio Santander occupano 188 492 persone[9], hanno 125 milioni di clienti[10] e 3,3 milioni di azionisti[11]. Il servizio di banca al dettaglio, settore che occupa la maggior parte delle attività del gruppo. È la prima banca spagnola, la prima della zona euro per capitalizzazione e la 15ª a livello mondiale con 71,16 miliardi di euro[12]. Il Banco Santander era uno degli azionisti di riferimento di Sanpaolo IMI, uscito poi dal capitale dopo la fusione con Banca Intesa e la nascita di Intesa Sanpaolo. Ha poi venduto nel 2007 Banca Antonveneta (dopo l'OPA su ABN AMRO) a MPS, ma non Interbanca (che era controllata da Antonveneta), la quale verrà ceduta più avanti alla General Electric. Possiede quote in numerose altre banche del mondo.

Il 10 giugno 2010 il Banco Santander ha annunciato un investimento di circa 270 milioni di dollari (200 000 000 €) nella città di Campinas, in Brasile per un centro di tecnologia, ricerca ed elaborazione dati, che comprenderà un centro di prossima generazione. Il progetto si propone di espandere la propria rete di filiali e base clienti. Questo centro si riunirà l'unità operativa in Nord America, Centro America e Sud America, dal centro elaborazione dati per la ricerca e l'area tecnica. È uno dei cinque centri che Banco Santander Central Hispano ha nel mondo, ma certamente il più importante e moderno. Basato su un terreno di 1 milione di metri quadrati, il nuovo centro sarà istituito presso il Parco tecnologico CIATEC (Development Company per l'alta tecnologia Cluster di Campinas), che è frequentato da più di 20 altre società. La zona ha cominciato a essere costruita e ampliata nel gennaio 2011, in modo che entro due anni, sia pienamente operativa. Ci saranno oltre 8 000 posti di lavoro diretti e indiretti.[13]

GruppoModifica

 
Filiale dl Banco Santander a Berlino, Germania
 
Filiale dl Banco Santander a Cardiff, Regno Unito
 
Santander bank a Rio de Janeiro, Brasile
 
Ramo di Santander Totta a Lourinha, in Portogallo

EuropaModifica

  • Austria
    • Santander Consumer Bank Austria AG
  • Belgio
    • Santander Consumer Finance Benelux B.V.
  • Danimarca
    • Santander Consumer Bank AS
  • Finlandia
    • Santander Consumer Finance Oy
  • Francia
    • Banco Santander, S.A. – Representative Office in Paris
  • Germania
    • Santander Consumer Bank AG
    • Santander Bank (Zweigniederlassung der Santander Consumer Bank AG)
    • Santander Consumer Debit GmbH
    • Santander Consumer Leasing GmbH
  • Italia
    • Santander Consumer Bank S.p.a
    • Santander Private Banking
  • Jersey (UK)
  • Lussemburgo
  • Norvegia
    • Santander Consumer Bank AS
  • Paesi Bassi
    • Santander Consumer Finance Benelux B.V.
  • Polonia
  • Portogallo
  • Spagna
  • Svezia
    • Santander Consumer Bank AS
  • Svizzera
    • Santander Private Banking
  • Regno Unito

AmericheModifica

Asia e AustraliaModifica

  • Cina
    • Banco Santander, S.A. – Shanghai branch
    • Banco Santander, S.A. – Beijing branch
  • Corea del Sud
    • Banco Santander, S.A. – Seoul representative office
  • Australia
    • Banco Santander, S.A. – Sydney branch
  • Hong Kong
    • Banco Santander, S.A. – Hong Kong branch
  • Giappone
    • Banco Santander, S.A. – Tokyo representative office
  • Singapore
    • Banco Santander, S.A. – Singapore branch

AfricaModifica


SponsorizzazioniModifica

Dal 2007 il Banco Santander comincia ad essere a più riprese sponsor in Formula 1, inizialmente con il team britannico McLaren e poi, dal 2010, anche con la scuderia italiana Ferrari;[14][15] quest'ultima sponsorizzazione, conclusasi una prima volta nel 2017,[16] è poi ripresa a partire dal 2022.[17]

Dal 2008 al 2012 è stato lo sponsor principale della Coppa Libertadores, la massima competizione sudamericana di calcio per club.[14] Sponsorizza inoltre vari eventi podistici, come ad esempio "La Mezza di Torino", una mezza maratona internazionale che si corre nel capoluogo piemontese, svolta a finalità di solidarietà.[18][19][20]

Dal 2016 è inoltre sponsor de La Liga.[14]

NoteModifica

  1. ^ a b c Annual Report 2017 (PDF), su santander.com. URL consultato il 29 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2018).
  2. ^ (EN) BBC NEWS | Business | Santander scraps UK bank brands, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 9 giugno 2017.
  3. ^ Banco Santander, su Art Branch Inc. URL consultato il 20 febbraio 2011.
  4. ^ a b La banque Santander creuse l'écart en Europe, su lefigaro.fr. URL consultato il 20 febbraio 2011.
  5. ^ Banco Popular, salvataggio lampo: Santander lo compra per un euro e lancia aumento da 7 miliardi, in Il Sole 24 ORE. URL consultato il 9 giugno 2017.
  6. ^ (EN) The boss of Santander's digital bank says it will be 'the same direction but faster' under new CEO Andrea Orcel, in Business Insider, 26 settembre 2018. URL consultato il 26 settembre 2018.
  7. ^ (EN) Samuel Agini, Santander poaches new CEO from UBS — former head of investment banking Andrea Orcel, in MarketWatch, 26 settembre 2018. URL consultato il 26 settembre 2018.
  8. ^ Santander, salta la nomina di Orcel a CEO. "Richieste economiche inaccettabili", su ilsole24ore.com, 15 gennaio 2019. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  9. ^ (ES) Empleados, su santander.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  10. ^ (ES) Clientes, su santander.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  11. ^ (ES) Accionistas e Inversores, su santander.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  12. ^ Vera Finanza, Classifica delle Banche mondiali nel 2016 per capitalizzazione di mercato – Vera Finanza, su verafinanza.com. URL consultato il 9 giugno 2017.
  13. ^ Santander investirá R$ 450 milhões em pólo de tecnologia, pesquisa e processamento em Campinas (PDF), su santander.com.br, 10 giugno 2010. URL consultato il 7 ottobre 2017.
  14. ^ a b c (EN) Our sponsorship, su santander.com. URL consultato il 13 novembre 2021.
  15. ^ F1 : Raggiunto accordo tra Ferrari e Santander, su it.f1-live.com, 13 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2009).
  16. ^ Ferrari e Santander insieme fino al 2017, su f1grandprix.motorionline.com. URL consultato il 13 novembre 2021.
  17. ^ Giacomo Rauli, F1 | Banco Santander torna a essere sponsor della Ferrari, su it.motorsport.com, 21 dicembre 2021.
  18. ^ Santander La Mezza di Torino | Mezza Maratona Internazionale | 18/03/17, su web.archive.org, 1º novembre 2017. URL consultato il 13 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2017).
  19. ^ Santander La Mezza di Torino. Solidarietà con passione e grinta | Santander, su santanderconsumer.it. URL consultato il 13 novembre 2021.
  20. ^ Timothy Ormezzano, Torino, più di ottomila runner alla partenza della Mezza maratona Santander, su la Repubblica, 25 marzo 2017.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN135478920 · ISNI (EN0000 0001 2179 9438 · ULAN (EN500312157 · LCCN (ENn80132174 · GND (DE274628-1 · BNE (ESXX254072 (data) · BNF (FRcb156455427 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n80132174
  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende