La banda C è definita dall'Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) come la porzione di spettro elettromagnetico delle onde SHF che vanno dai 4,0 agli 8,0 GHz.

UtilizziModifica

  • È stata la prima banda utilizzata per le comunicazioni via satellite, e viene tuttora utilizzata assieme alla banda K per questo scopo
  • Alcuni dispositivi Wi-Fi
  • Telefonia cordless
  • Sistemi radar con applicazioni sia in ambito meteorologico che di sorveglianza

Caratteristiche fisicheModifica

La banda C è poco soggetta ad interferenze causate dalla pioggia, a differenza della banda K, tuttavia sia la banda C che la banda K sono soggette ad interferenze causate dalle macchie solari[1].

NoteModifica

  1. ^ Tony Verna, Televisione Globale, Roma, Gremese Editore, 1999, p. 38, ISBN 887742060X.

Voci correlateModifica

  Portale Elettromagnetismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di elettromagnetismo