Apri il menu principale

Banda Elastica Pellizza

gruppo musicale italiano
Banda Elastica Pellizza
Paese d'origineItalia Italia
GenereMusica d'autore
Pop
Folk
Rock
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaToast Records, Incipt/Egea
Album pubblicati3
Studio3

La Banda Elastica Pellizza è un gruppo musicale italiano di musica d'autore pop folk rock formatosi a Torino nel 2003.

CarrieraModifica

Banda Elastica Pellizza esordisce discograficamente nel 2005 con un miniCD dal titolo Goganga, stampato dall'etichetta torinese Toast Records.

La parola che consola (pubblicato da Incipit/Egea su CD) è il primo album completo e risale al 2008. Durante le registrazioni il gruppo collabora con Roberto Freak Antoni, Antonio Marangolo e Furio Di Castri. Il disco, nell'ottobre dello stesso anno, vince il premio SIAE Club Tenco attribuito al miglior autore emergente.[1]

Banda Elastica Pellizza partecipa al Caterraduno 2009 di Senigallia, manifestazione di chiusura del programma radiofonico Caterpillar, di Rai Radio 2. Sempre nel 2009 vince il premio M.E.I. come Rivelazione Indie Rock[2] e riceve la Targa Bigi Barbieri al Festival della Canzone d'Autore Umoristica “Dallo Sciamano allo Showman”[3].

Banda Elastica Pellizza annovera partecipazioni in diversi programmi radiofonici, tra cui i programmi di Rai Radio 3 Alza il volume (conduttore Valerio Corziani), Fahrenheit (conduttore Marino Sinibaldi) e Il Dottor Djembè (conduttori Stefano Bollani e David Riondino).

Nel 2012 esce per l'etichetta Incipit/Egea il secondo album del gruppo, Oggi no, che vede nuovamente la partecipazione di Antonio Marangolo.

Nel gennaio 2013 il gruppo è stato ospite nel programma Sentieri notturni di Radio Capital, condotto da Sergio Mancinelli.

Nel mese di aprile del 2015 esce per l'etichetta Incipit/Egea il terzo album, Embè?. La title-track vede in qualità di arrangiatore Guido Guglielminetti, bassista e storico collaboratore di Francesco De Gregori.

Nel 2017 il batterista del gruppo Paolo Rigotto entra nei Powerillusi.

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

AlbumModifica

Singoli ed EPModifica

CompilationModifica

  • 2010 - AA.VV. La leva cantautorale degli anni zero (Alabianca Records, ABR 128554020-2, 2xCD)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica