Apri il menu principale

Bandiera degli Stati Uniti d'America

Bandiera nazionale degli Stati Uniti d'America
Flag of the United States
Flag of the United States
SoprannomeStars and Stripes
Old Glory[1]
Proporzioni10:19
Simbolo FIAVBandiera nazionale e bandiera navale nazionale
Colori

     (PMS 193C)

     (PMS 281C)

     white

RGB

     (R:178 G:34 B:52)

     (R:60 G:59 B:110)

     (R:255 G:255 B:255)

UsoBandiera civile e di stato
Tipologianazionale
Adozione1777 (originaria)
1960 (attuale)
NazioneStati Uniti Stati Uniti
Altre bandiere ufficiali
Bompressobandiera di bompresso
Stendardo militarebandiera Stendardo militare Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto
Stendardo presidenzialebandiera Stendardo presidenziale Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto
Stendardo vice presidenzialebandiera Stendardo vice presidenziale Simbolo vessillologico Bandiera normale o bandiera di diritto
Fotografia
PBBP American Flag.jpg

La bandiera statunitense è formata da 13 strisce orizzontali rosse e bianche alternate (la prima dall'alto è rossa). Nel quadrante superiore (sul lato dell'asta) è presente un rettangolo blu con 50 piccole stelle bianche a cinque punte, disposte su nove file da sei o cinque stelle che si alternano (la prima è da sei). Le stelle rappresentano i 50 stati federati degli Stati Uniti e le 13 strisce rappresentano le tredici colonie originarie.

Viene comunemente chiamata Stars and Stripes o meno comunemente Old Glory. Questo termine però tecnicamente si riferisce alla versione con 48 stelle usata dal 1912 al 1959. La bandiera ha subìto molti cambiamenti da quando le 13 colonie britanniche dell'America settentrionale l'adottarono per la prima volta.

Per i cittadini statunitensi la bandiera racchiude una ricca simbologia, infatti rappresenta la libertà e i diritti garantiti dalla Costituzione e dalla Carta dei diritti ed è simbolo di libertà personale e individuale.

La bandiera ha sventolato in battaglia per la prima volta a Cooch's Bridge, nel Maryland, il 3 settembre 1777, durante la guerra di indipendenza americana. Inoltre, è tuttora l'unica ad essere presente su un corpo celeste diverso dalla Terra, la Luna.

La bandiera originale aveva 13 stelle e man mano che altri stati si aggiungevano all'Unione, sono state aggiunte altre stelle, ma le strisce sono rimaste sempre 13. Un'eccezione fu la bandiera a 15 stelle, che aveva anche 15 strisce. Fu questa bandiera che ispirò Francis Scott Key a scrivere The Star-Spangled Banner (la bandiera adorna di stelle), l'inno nazionale degli Stati Uniti.

Quando la bandiera viene modificata con l'aggiunta di una o più stelle, il cambiamento avviene sempre il 4 luglio a Filadelfia, Pennsylvania, come conseguenza del Flag Act del 4 aprile 1818. Il 4 luglio, essendo il giorno dell'indipendenza degli Stati Uniti, si commemora la fondazione della nazione. Il cambiamento più recente da 49 a 50 stelle, avvenne nel 1960, dopo che le Hawaii diventarono uno stato. Prima di questo, l'ammissione dell'Alaska nel 1959 fece debuttare una bandiera a 49 stelle che ebbe vita breve. Se venisse creato un 51º stato, la bandiera dovrebbe essere modificata con l'aggiunta di una nuova stella il 4 luglio seguente.

Il metodo approvato per distruggere una bandiera vecchia o consunta consiste nel bruciarla in una semplice cerimonia. Bruciare la bandiera è stato anche usato come gesto di protesta contro le azioni del governo statunitense. La Corte Suprema in due sentenze (Texas v. Johnson del 1989 e United States v. Eichman del 1990) ha stabilito che l'atto di bruciare la bandiera rientra nella fattispecie del "gesto simbolico utilizzato per trasmettere un messaggio" (symbolic speech): rappresenta quindi una libera espressione del pensiero ed è tutelato dal primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti.

Lo storico britannico Sir Charles Fawcett ha suggerito che il disegno della bandiera sia derivato da quello della bandiera della Compagnia britannica delle Indie orientali.[2]

Indice

Influenza sulle altre bandiereModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bandiere a stelle e strisce.

Il disegno e i colori della Stars and Stripes (stelle e strisce) sono stati la base per alcune altre bandiere del passato e del presente, alcune delle quali appaiono qui di seguito:

Si noti anche l'eco nei colori e nel disegno di molte delle bandiere degli Stati Confederati d'America.

Storia della bandieraModifica

Nella tabella seguente contenente le 28 bandiere degli Stati Uniti, il modello delle stelle per ciascuna bandiera è il modello usuale, spesso associato alla marina statunitense, ad eccezione delle bandiere con 48, 49 e 50 stelle, dal momento che non c'era una disposizione ufficiale delle stelle fino alla proclamazione ufficiale del presidente William Howard Taft, il 29 ottobre 1912. I colori standard della bandiera vennero definiti solo nel 1934.

N. stelle Bandiera Nuovi stati Periodo di utilizzo Durata
0     Tredici colonie 3 dicembre 1775 – 14 giugno 1777     1 anno
13     Connecticut, Delaware, Georgia, Maryland, Massachusetts,
New Hampshire, New Jersey, New York, North Carolina,
Pennsylvania, Rhode Island, South Carolina, Virginia
14 giugno 1777 – 1º maggio 1795 18 anni
15     Kentucky, Vermont 1º maggio 1795 – 3 luglio 1818     23 anni    
20     Indiana, Louisiana, Mississippi, Ohio, Tennessee 4 luglio 1818 – 3 luglio 1819 1 anno
21     Illinois 4 luglio 1819 – 3 luglio 1820 1 anno
23     Alabama, Maine 4 luglio 1820 – 3 luglio 1822 2 anni
24     Missouri 4 luglio 1822 – 3 luglio 1836 14 anni
25     Arkansas 4 luglio 1836 – 3 luglio 1837 1 anno
26     Michigan 4 luglio 1837 – 3 luglio 1845 8 anni
27     Florida 4 luglio 1845 – 3 luglio 1846 1 anno
28     Texas 4 luglio 1846 – 3 luglio 1847 1 anno
29     Iowa 4 luglio 1847 – 3 luglio 1848 1 anno
30     Wisconsin 4 luglio 1848 – 3 luglio 1851 3 anni
31     California 4 luglio 1851 – 3 luglio 1858 7 anni
32     Minnesota 4 luglio 1858 – 3 luglio 1859 1 anno
33     Oregon 4 luglio 1859 – 3 luglio 1861 2 anni
34     Kansas 4 luglio 1861 – 3 luglio 1863 2 anni
35     West Virginia 4 luglio 1863 – 3 luglio 1865 2 anni
36     Nevada 4 luglio 1865 – 3 luglio 1867 2 anni
37     Nebraska 4 luglio 1867 – 3 luglio 1877 10 anni
38     Colorado 4 luglio 1877 – 3 luglio 1890 13 anni
43     Idaho, Montana,
North Dakota, South Dakota, Washington
4 luglio 1890 – 3 luglio 1891 1 anno
44     Wyoming 4 luglio 1891 – 3 luglio 1896 5 anni
45     Utah 4 luglio 1896 – 3 luglio 1908 12 anni
46     Oklahoma 4 luglio 1908 – 3 luglio 1912 4 anni
48     Arizona, New Mexico 4 luglio 1912 – 3 luglio 1959 47 anni
49     Alaska 4 luglio 1959 – 3 luglio 1960 1 anno
50   Hawaii 4 luglio 1960 – attuale attuale

SimmetrieModifica

 
La bandiera sventola davanti allo skyline di Lower Manhattan

La maggior parte degli schemi per le stelle sono caratterizzati da forme di simmetria:

  • simmetria rispetto all'asse orizzontale: 50, 49, 48, 46, 44, 38, 37, 36, 34, 33, 32, 30, 28, 26, 24, 20, 15, 13
  • simmetria rispetto all'asse verticale: 50, 48, 46, 45, 44, 38, 37, 36, 35, 34, 33, 32, 31, 30, 29, 28, 27, 26, 25, 24, 23, 21, 20, 13
  • entrambe, dunque anche simmetria centrale: 50, 48, 46, 45, 44, 38, 37, 36, 34, 33, 32, 30, 28, 26, 24, 20, 13
  • nessuna simmetria: 43
  • modello a scacchiera: 50, 49, 45, 15, 13
  • rettangolo di stelle: 48, 35, 30, 28, 24, 20

Bandiere dei territori statunitensiModifica

StatiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bandiere degli stati degli Stati Uniti d'America.

Isole esterneModifica

La bandiera statunitense è ufficiale anche nelle isole, negli atolli e sugli scogli, comprese le isole minori esterne degli Stati Uniti. Tuttavia in 5 di queste isole sono usate bandiere non ufficiali.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85048972

[[Categoria:Bandiere degli Stati Uniti d'America| ]