Apri il menu principale

BiografiaModifica

Giocatore di football al college, bravo musicista in grado di suonare diversi strumenti quali pianoforte e violino, MacLane nacque il giorno di Natale del 1902 in Carolina del Sud e arrivò al cinema negli anni venti, ottenendo i primi ruoli secondari.

Nonostante abbia recitato in almeno un centinaio di film, non ebbe mai un ruolo da protagonista, ma apparve tuttavia in molte pellicole importanti, in qualità di comprimario e spesso nella parte del "cattivo", come in Le belve della città (1936) di William Keighley. Nello stesso anno prese parte a Brume (1936) di Howard Hawks e successivamente recitò sotto la direzione di Fritz Lang in Sono innocente (1937).

Con lo stesso regista lavorò nuovamente nel 1941 in Fred il ribelle, nella parte di un fuorilegge. Nel 1942 girò Dedizione con Henry Fonda e nel 1948 Il tesoro della Sierra Madre, per la regia di John Huston, con Humphrey Bogart.

All'inizio degli anni cinquanta intraprese la carriera televisiva e negli anni sessanta ottenne il ruolo del Generale Peterson nella serie di culto Strega per amore. Morì il primo giorno del 1969 per un cancro.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

  • Luigi Pavese in Dedizione, Una pallottola per Roy, La pattuglia dei senza paura, Il richiamo del nord, Sesta colonna, Sfida a Baltimora, Sul fiume d'argento, Il tesoro della Sierra Madre, Il vagabondo della città morta
  • Carlo Romano in 19º stormo bombardieri, Gli avvoltoi della strada ferrata, La frustata, Orgoglio di razza, I violenti
  • Mario Besesti in Nel mar dei Caraibi, Sono innocente, Il mare dei vascelli perduti
  • Bruno Persa in Fulminati, Vieni a vivere con me, Venere indiana
  • Giorgio Capecchi in La luce rossa, Le mura di Gerico, Squilli al tramonto
  • Arnoldo Foà in Angelo in esilio
  • Augusto Marcacci in La carica degli apaches
  • Cesare Polacco in Testimone oculare
  • Dante Biagioni ne Il mistero del falco (ridoppiaggio)

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN10929533 · ISNI (EN0000 0001 1594 8273 · LCCN (ENn87916649 · GND (DE12962604X · BNF (FRcb139665455 (data) · WorldCat Identities (ENn87-916649