Apri il menu principale
Base sottomarina di Lorient
(FR) Base sous-marine de Lorient
(FR) Base de sous-marins de Keroman
(DE) U-Boot-Bunker in Lorient
Lorient Keroman III.jpg
Ubicazione
StatoFrancia di Vichy Francia di Vichy
Stato attualeFrancia Francia
RegioneBretagna Bretagna
CittàLorient
Coordinate47°43′45″N 3°22′13″W / 47.729167°N 3.370278°W47.729167; -3.370278Coordinate: 47°43′45″N 3°22′13″W / 47.729167°N 3.370278°W47.729167; -3.370278
Informazioni generali
Tipobase navale militare sottomarina
Costruzione1941-1944
CostruttoreOrganizzazione Todt
Materialecalcestruzzo, calcestruzzo armato, granito
Condizione attualeabbandonata come base navale, stabilimento nautico e museo
Proprietario attualeComune di Lorient
Visitabilesi
Sito web
Informazioni militari
UtilizzatoreWar ensign of Germany (1938–1945).svg Kriegsmarine
Funzione strategicadal 1940 come base sottomarina, stoccaggio e riparazioni
Termine funzione strategicaabbandono della base nel 1945
OccupantiWar ensign of Germany (1938–1945).svg Kriegsmarine (1940-1945)
Civil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale (1945-1995)
Azioni di guerraseconda guerra mondiale
Eventibattaglia dell'Atlantico (1939-1945)
NoteLabel « Patrimoine du xxe siècle »[1],[2]
fonti: bibliografia e collegamenti esterni
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La base sottomarina di Lorient, o anche base dei sottomarini di Keroman, è un complesso di bunker della seconda guerra mondiale, situato a Lorient in Bretagna ed è una delle cinque costruite dalla Kriegsmarine in Francia durante la guerra.[3]

Essa occupa l'estremità della penisola di Keroman, nella rada di Lorient e dà sul golfo di Biscaglia. Essa prende il nome di base dei sottomarini ingegnere generale Stosskopf nel 1946.

Costruita tra il 1941 e il 1944 dalla Germania nazista durante l'occupazione, essa era destinata a base della 2. e della 10. Unterseebootsflottille (dal tedesco: la 2ª e la 10ª flottiglia di sottomarini) di U-Boot della Kriegsmarine, nel quadro del dispositivo difensivo del vallo Atlantico. La sua presenza fu la causa della distruzione della città di Lorient dalle aviazioni britanniche e statunitensi nel gennaio e febbraio 1943, poi la resa tardiva della poche de Lorient il 10 maggio 1945.

La base sottomarina è stata recuperata dalla Marine nationale francese dopo il conflitto e fu utilizzata fino al 1997 come base dei sottomarini. Gestita dalla Marine nel quadro dello sviluppo del programma di SNLE francese, e per la creazione di costruzioni navali a base di materiali compositi, il sito è stato consacrato successivamente ad attività civili il cui polo d'attività è centrato sul mondo marittimo.

Dopo la fine degli anni 90, il sito è stato riconvertito in un polo nautico specializzato nel turismo e le regate. Esso accoglie anche un centro d'affari specializzato nella nautica, un museo nel sottomarino Flore e la Cité de la voile Éric Tabarly.

Il complesso è composto da tre bunker, Keroman I, II e III, due Dom-Bunkers sono situati nello spazio del porto di pesca di Keroman, mentre il terzo bunker è situato a Lanester, sulle rive dello Scorff. Il tutto ha richiesto il lavoro di 15 000 persone e l'uso di circa 1 milione di metri cubi di cemento. I tre bunker di Keroman contano tra 5 e 7 alveoli destinati ad accogliere gli U-Boot, coperti da un tetto di una decina di metri di spessore.

Indice

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (FR) Louis Bourget-Maurice et Josyane Grand Colas, Et la tanière devient village : La base de sous-marins de Lorient-Kéroman (1940-1997), Éditions du Quantième, 1997, 156 p. (ISBN 2-9511948-1-1)
  • (FR) Christophe Cérino et Yann Lukas, Keroman : base de sous-marin, 1940-2003, Plomelin, Éditions Palantines, 2003, 127 p. (ISBN 2-911434-34-X)
  • (FR) Luc Braeuer, La base de sous-marins de Lorient, Le Pouliguen, Liv'Édition, 2008, 64 p. (ISBN 978-2-9525651-2-7)
  • (FR) Luc Braeuer, U-boote ! Lorient juin 40-juin 41 : le premier âge d'or, Le Pouliguen, Liv'Édition, 2009, 153 p. (ISBN 978-2-9525651-3-4)
  • (FR) Luc Braeuer, U-Boote ! Lorient, juillet 41-juillet 42 : Cap sur les côtes américaines, Le Pouliguen, Liv'Édition, 2010, 172 p. (ISBN 978-2-84497-177-7)
  • (FR) Luc Braeuer, U-Boote : Lorient, la base des as, Paris, Zéphyr éditions, coll. « Combat » (no 2), novembre 2011, 88 p. (ISBN 978-2-36118-037-9)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica