Battaglia di Günterstal

Battaglia di Günterstal
parte della Rivoluzione del Baden e della Rivoluzione tedesca del 1848-1849
Data23 aprile 1848
LuogoJägerbrunnen, presso Günterstal, Germania
EsitoVittoria delle truppe federali assiane e badensi
Schieramenti
Comandanti
Perdite
Almeno 3 mortiAlmeno 20 morti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Günterstal, fu uno scontro che ebbe luogo il 23 aprile 1848 durante la rivoluzione del Baden presso la cittadina di Günterstal, nel Baden meridionale, in quella che è attualmente la Germania sudoccidentale.

AntefattoModifica

Durante la Rivoluzione del Baden, dopo la sconfitta di Friedrich Hecker a Kandern, il governo del Baden mosse le proprie truppe e quelle dell'Assia verso Friburgo per ripulire la città dai ribelli. Il 22 aprile 1848, circa 1500 Freischärler (irregolari) si barricarono a Friburgo, attendendo ansiosamente l'arrivo di 5000 uomini di cui avevano sentito parlare sotto la guida di Franz Sigel provenienti da Horben. I rivoluzionari, ad ogni modo, si trovavano praticamente circondati dalle forze regolari e per monitorare le truppe degli alleati inviarono una delegazione capeggiata da Hermann Mors in direzione di Horben. La delegazione individuò un'avanguardia al comando di Gustav Struve con circa 300 uomini in arrivo, molti meno rispetto a quelli preventivati.[1]

La battagliaModifica

 
Il memoriale sul sito della battaglia

Struve continuò con la sua marcia contro il nemico, senza prendere le misure necessarie richieste dal caso, scendendo verso il villaggio di Günthersthal. Quando gli uomini giunsero all'imbocco della vallata, incontrarono ad ogni modo il nemico e, dopo un breve parley, decisero di aprire il fuoco di artiglieria e fanteria. L'astio tra le due parti era notevole tant'è che nessuna delle due fazioni si offrì di recedere dalle proprie intenzioni per quanto gli ufficiali governativi puntassero sull'insensatezza di una guerra civile e fratricida.[2]

Gli uomini in prima linea, armati solo di spade, andarono nel panico dopo i primi colpi di granate e di cannone e corsero via, lasciando a terra le loro armi. Lo stesso Sigel, allarmato da quanto successo, corse da Horben in direzione di Günterstal giusto in tempo per contrattaccare all'azione delle truppe governative. La battaglia durò dalle 15:15 alle 19:00. Almeno 20 furono i miliziani uccisi nell'operazione contro solo 4 morti nell'esercito regolare. [3][4]

NoteModifica

  1. ^ Gustav Struve:Geschichte der drei Volkserhebungen in Baden", Jenni, Bern 1849, pp. 75/76 online at Google digitized
  2. ^ Franz Sigel: "Erlebnisse während der ersten Schilderhebung der deutschen Republikaner im April 1848". In: Friedrich Hecker: Die Erhebung des Volkes in Baden für die deutsche Republik im Frühjahr 1848, Basel 1849, p. 116. Google digitization
  3. ^ Heinz Siebold: "1848 – Ein Aufstand für Freiheit und Menschenrechte,", in 1000 Jahre Wiehre; Ein Almanach, p. 140, Promo Verlag, Freiburg, 2008
  4. ^ Vedi Wilhelm Bigge: Geschichte des Infanterieregiments Kaiser Wilhelm (2. Großherzoglich Hessisches) Nr. 116, Berlin 1903, pp. 252-253 / bub_gb_xM0OAAAAYAAJ / page / n283 Internet Archive

BibliografiaModifica

  • F. Hecker: Die Erhebung des Volkes in Baden für die deutsche Republik im Frühjahr 1848, Druck von J. C. Schadelitz, Basel 1849 online in der Google-Buchsuche
  • Karin Groll: Eine verpaßte Chance? Das Gefecht bei Günterstal in Augenzeugenberichten und Erinnerungen. In: Badische Heimat, Band 70, 1990, S. 567–576

Voci correlateModifica