Apri il menu principale
Battaglia di Slivnica
parte della guerra serbo-bulgara
Captain's memorial, Slivnitsa, Bulgaria.jpg
Memoriale dei capitani a Slivnica.
Data26-19 novembre 1885
LuogoSlivnica, Bulgaria
EsitoDecisiva vittoria bulgara
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
32.000 uomini40.000 uomini
Perdite
1.8002.100
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Slivnica (bulgaro: Битка при Сливница, serbo: Битка на Сливници) chiamata dagli storici battaglia dei capitani contro i generali, riferendosi al giovane esercito bulgaro, i cui ufficiali col grado più alto erano capitani; tale battaglia, combattuta il 17-19 novembre 1885, fu decisiva per la vittoria dei bulgari della guerra serbo-bulgara e solidificò l'unificazione appena avvenuta tra il principato di Bulgaria e Rumelia orientale.

AntefattoModifica

La conclusione della guerra russo-turca (1877-1878) e il Congresso di Berlino (1878) lasciò la Bulgaria divisa in due: la zona a nord dei monti Balcani e Sofia divenne un principato autonomo; mentre la Rumelia orientale tra i monti Balcani e i monti Rodopi divenne uno stato semi-autonomo, formalmente territorio dell'impero ottomano, il cui sultano nominava il governatore cristiano dello stato. L'Assemblea bulgara scelse il principe Alessandro I di Battemberg (1879-1886) come sovrano di Bulgaria e continuò a premere per la riunificazione dei due stati. Cambiamenti politici nel 1883 causarono un raffreddamento delle relazioni tra la Bulgaria e la sua protettrice Russia, che iniziò ad opporsi alla riunificazione.

BibliografiaModifica

  • (EN) B. Jelavich, History of the Balkans (Vol1), Cambridge 1983.
  • (EN) H.S. White, An Account of the Servo-Bulgarian War 1885, Pallas Armata reprint.
  • (EN) A. Von Huhn, The Struggle of the Bulgarians for National Independence, London 1886.
  • (EN) A.Koch, Prince Alexander of Battenberg, London 1887.
  • (EN) G.C. Wynne, Servo-Bulgarian war Collection (1885), British War Office.
  • (EN) W.H Cromie, The Military forces of the Balkan Peninsula, Pallas Armata reprint.
Controllo di autoritàLCCN (ENsh94005970