Beatrice di Frangipan

nobildonna croata e regina di Ungheria

Beatrice Frangipani (croato: Beatrica Frankopani - Frankapani, ungherese: Frangepán Beatrix; 148027 marzo 1510) è stata una nobildonna croata, membro della famiglia Frankopan che visse nel Regno d'Ungheria.

Beatrice Frangipani

Fu margravia di Brandeburgo-Ansbach per matrimonio ed erede di Castello di Hunyad come moglie di Giovanni Corvino, figlio illegittimo del re Mattia Corvino d'Ungheria.

Biografia

modifica

Beatrice era una figlia di Bernardino Frangipani, Conte di Krk e Modruš (1453-1529), e di sua moglie Donna Luisa Marzano d'Aragona, figlia di Giovanni Francesco Mariano, il principe di Squillace. Suo fratello Cristoforo Frankopan (1482-1527) era stato messo al bando della Croazia sotto il regno del re Giovanni I d'Ungheria.

Matrimoni

modifica

Beatrice sposò in prime nozze, nel 1496, Giovanni Corvino (1473-1504), figlio illegittimo ed erede presuntivo del re Mattia Corvino d'Ungheria, con il quale ebbe tre figli:

  • Elisabetta (21 dicembre 1496 - 1508). Ultima erede degli Hunyadi, la sua morte senza discendenza segnò l'estinzione della famiglia.
  • Cristoforo (8 agosto 1499 - 17 marzo 1505), l'ultimo maschio della Casa di Hunyadi.
  • Mattia (ottobre 1504 - marzo 1505).
 
Castello Hunyad.

Venne descritta come una donna molto bella e dopo la morte del marito ereditò il castello di Hunyadi e lo amministrò per i suoi figli. Tuttavia, tutti e tre morirono in tenera età, probabilmente avvelenati, perlomeno i due maschi, morti entrambi improvvisamente nel giro di due settimane l'anno successivo la morte del padre.

Il 21 gennaio 1509 a Gyula, sposò il margravio Giorgio di Brandeburgo-Ansbach (1484-1543). Il re Ladislao trasferì tutti i beni di Beatrice a Giorgio. Con sua moglie, Giorgio divenne uno dei proprietari terrieri più potenti d' Ungheria.

Beatrice morì il 27 marzo 1510. Dopo la sua morte, un anno dopo il matrimonio, Giorgio vendette la maggior parte dei beni ungheresi e le tenute in Slesia.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN67348064 · CERL cnp01159364 · GND (DE122439872 · WorldCat Identities (ENviaf-67348064
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie