Apri il menu principale

Ben Okri

scrittore nigeriano
Ben Okri

Ben Okri (Minna, 15 marzo 1959) è uno scrittore nigeriano. Viene generalmente considerato come uno dei più importanti poeti e romanzieri della letteratura africana in lingua inglese; la sua opera più celebre, La via della fame (The Famished Road), ha vinto nel 1991 il Booker Prize per la narrativa fantastica.

BiografiaModifica

Okri si trasferì insieme alla madre e al padre, avvocato, a Londra, quando era ancora molto piccolo, ricevendo così un'istruzione occidentale. Nel 1968 tuttavia la famiglia tornò in Nigeria. Lì Ben visse, seppur indirettamente, gli orrori della guerra civile nigeriana, soprattutto a causa dell'etnia della madre, quella Igbo, che durante il conflitto veniva perseguitata dai militari. Durante la gioventù, tuttavia, conosce i grandi classici, soprattutto della letteratura inglese e russa, grazie alla ricca biblioteca del padre. I primi scrittori di cui si innamora sono Fëdor Dostoevskij, Lev Tolstoj, William Shakespeare e Charles Dickens. In seguito, grazie ad una borsa di studio ottenuta dallo Stato, tornò in Inghilterra, perfezionando i propri studi all'Università dell'Essex studiando letteratura comparata.

Fin dalla pubblicazione del suo primo romanzo, Flowers and Shadows (1980), Okri si impose all'attenzione della critica internazionale. La pubblicazione della Via della fame, romanzo vincitore del Premio Booker nel 1991, lo ha portato a essere classificato fra i grandissimi della letteratura africana. Le sue opere attingono in parte alle sue esperienze durante la guerra civile nigeriana, ma includono molti elementi metafisici e riferimenti alla mitologia e al simbolismo della tradizione del popolo Yoruba. Sebbene i critici menzionino talvolta la sua opera come esempio di realismo magico, lo stesso Okri ha sempre rifiutato questa etichetta, definendola troppo limitante.

Okri ha ricevuto lauree honoris causa dall'Università di Westminster (nel 1997) e dall'Università dell'Essex (2002). Nel 2001 è stato insignito dell'Ordine dell'Impero Britannico. È vicepresidente della sezione inglese dell'International PEN, un'associazione di scrittori di oltre 100 paesi, e membro del Royal National Theatre britannico.

PremiModifica

OpereModifica

NarrativaModifica

PoesiaModifica

  • An African Elegy (1992)
  • Mental Fight (1999)
  • Tales of Freedom (2009)
  • A Time for New Dreams (2011)
  • Wild (2012)
  • The Mystery Feast: Thoughts on Storytelling (2015)
  • The Magic Lamp: Dreams of Our Age (2017)
  • Rise Like Lions: Poetry for the many (2018)

SaggisticaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Ben Okri - Biografia e bibliografia scelta
Controllo di autoritàVIAF (EN76380613 · ISNI (EN0000 0001 2140 1864 · LCCN (ENn80143800 · GND (DE119548348 · BNF (FRcb12290138m (data) · NDL (ENJA00651213 · WorldCat Identities (ENn80-143800