Apri il menu principale
Benedetti dal Signore
Benedetti dal Signore.png
Immagine dalla sigla
PaeseItalia
Anno2004
Formatoserie TV
Generecommedia, giallo
Stagioni1
Episodi8
Duratacirca 50 min (episodio)
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreEzio Greggio, Enzo Iacchetti
RegiaFrancesco Massaro
SoggettoEnrico Vanzina
Carlo Vanzina
Franco Ferrini
Francesco Massaro
SceneggiaturaFranco Ferrini
Francesco Massaro
Fausto Brizzi
Interpreti e personaggi
Casa di produzioneAtmosphere Film
Prima visione
Dal23 gennaio 2004
Al13 febbraio 2004
Rete televisivaCanale 5

Benedetti dal Signore è una serie televisiva trasmessa su Canale 5 e ambientato in un convento di frati francescani.

Indice

TramaModifica

I protagonisti sono Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio, che interpretano, rispettivamente, fra Martino (che ha passato tutta la vita nel convento, dato che è un trovatello) e fra Giacomo (che prima di diventare frate ha condotto una vita smodata e all'insegna dell'eccesso, di cui fra Martino sa molto poco). Insieme risolvono piccoli misteri riguardanti incidenti, disavventure o truffe.

EpisodiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Benedetti dal Signore.

Messa in ondaModifica

La prima messa in onda risale al 23 gennaio 2004 su Canale 5, successivamente è stato più volte replicato su Rete 4, Italia 1 e Mediaset Extra.

CuriositàModifica

  • La sigla della serie, intitolata Testa, è scritta da Eros Ramazzotti, Claudio Guidetti ed Ezio Greggio, e cantata da quest'ultimo insieme ad Enzo Iacchetti, è un'edizione RTI Music, EMI e Viameda.
  • I nomi dei due frati protagonisti hanno preso lo spunto dai figli di Greggio e Iacchetti, in quanto il figlio del primo si chiama proprio Giacomo, mentre il figlio del secondo si chiama Martino.
  • Il convento è ricreato presso l'Abbazia di Morimondo, in provincia di Milano.
  • Nell'episodio "Il trovatello" partecipa il calciatore Simon Barjie nei panni del padre del bambino.
  • Nell'episodio "Missione Zara" compare Bianca Guaccero nei panni di una prostituta.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione