Apri il menu principale
Benjamin Latrobe

Benjamin Latrobe (Pudsey, 1º maggio 1764New Orleans, 3 settembre 1820) è stato un architetto statunitense di origini britanniche.

Indice

BiografiaModifica

Trascorse la giovinezza tra Inghilterra e Germania; dal 1789 al 1794, dopo aver seguito gli insegnamenti di Samuel Pepys Cockerell, incominciò a lavorare come sovrintendente ai lavori pubblici di Londra.

Nel 1795 emigrò negli Stati Uniti. In America realizzò dapprima alcuni lavori per il Campidoglio di Richmond, mentre nel 1798 innalzò la Banca di Pennsylvania a Filadelfia, il primo esempio in stile neogreco degli Stati Uniti.

Dopo una parentesi neogotica, operò sul cantiere del Campidoglio di Washington ed infine, nei primi anni dell'Ottocento progettò la Cattedrale di Baltimora, una chiesa neoclassica destinata a rimanere la sua opera più famosa, vagamente ispirata, nelle forme esterne, al Pantheon di Roma. A Baltimora realizzò anche la Borsa e la Dogana (1816-1820).

Il suo stile si avvicinò al Classicismo romantico, includente una ricerca di funzionalismo, che si risolse un una maggiore semplificazione decorativa e spaziale.[1]

Si distinse anche come ingegnere idraulico e per la progettazione di battelli fluviali.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b le muse, VI, Novara, De Agostini, 1964, p. 368.

BibliografiaModifica

  • N. Pevsner, J. Fleming, H. Honour, Dizionario di architettura, Torino 1981.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69725462 · ISNI (EN0000 0000 8392 1024 · LCCN (ENn79142786 · GND (DE118778897 · BNF (FRcb120501462 (data) · ULAN (EN500004298 · NLA (EN35292962 · CERL cnp00588488