Apri il menu principale

Beno Udrih

cestista sloveno

BiografiaModifica

Anche il padre Silvio ha giocato a pallacanestro, come il fratello maggiore Samo.

È stato sposato dal 2011 al 2014 con Michelle Wiley.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

Alto 190 cm per 93 kg gioca come playmaker.

Carriera di clubModifica

L'esplosione in patriaModifica

È cresciuto nel Kovinotehna Polzela, con cui ha esordito nella seconda divisione slovena nel 1997. Nel 2000 è stato nominato rookie dell'anno del campionato sloveno e nello stesso anno è stato acquistato dall'Olimpia Lubiana. Con la principale squadra slovena, ha vinto due titoli sloveni, un titolo di Lega Adriatica e due Coppe di Slovenia.

Biennio all'estero: Israele, Russia e parentesi in Italia (2002-2004)Modifica

Nel 2002 viene acquistato dal Maccabi Tel Aviv B.C., con cui vince il campionato israeliano e la Coppa d'Israele. La stagione 2003-04 è decisamente meno fortunata: passa prima dal campionato russo, con la maglia dell'Avtodor Saratov, e poi da quello italiano, con l'Olimpia Milano. Nel Draft NBA 2004, però, fu la 28ª scelta dei San Antonio Spurs: Udrih iniziò così la sua carriera nella NBA.[2]

NBA (2004-2017)Modifica

San Antonio Spurs e i titoli (2004-2007)Modifica

All'esordio negli Stati Uniti d'America, disputa una buona stagione e vince anche il titolo NBA. Dopo un buon primo anno, la sua seconda stagione è stata non molto buona, prendendo decisioni sbagliate in alcune partite, motivo per il quale l'allenatore Gregg Popovich ha limitato la sua presenza in prima squadra, diventando di fatto il terzo playmaker della squadra. Anche nella terza stagione con gli Spurs, Udirh ha avuto un minutaggio molto limitato, anche se la franchigia texana ha regalato allo sloveno il suo secondo anello.

Sacramento Kings (2007-2011)Modifica

Il 27 ottobre 2007, il giorno prima dell'inizio del campionato, venne girato ai Minnesota Timberwolves in cambio di una futura seconda scelta al Draft del 2008, ma Minnesota lo tagliò immediatamente. Da svincolato firmò il 1º novembre un contratto di un anno con i Sacramento Kings, in cerca di un playmaker in grado di sostituire l'infortunato Mike Bibby. Le buone prestazioni coi Kings gli fecero guadagnare un contratto di cinque anni a partire dal 1º luglio 2008.[3][4]

Milwaukee Bucks (2011-2013)Modifica

Il 23 giugno 2011, giorno del draft NBA, Udrih fu coinvolto in uno scambio a tre squadre tra Sacramento Kings, Charlotte Bobcats e Milwaukee Bucks, approdando in quest'ultima franchigia.[5]

Orlando Magic (2013)Modifica

Il 21 febbraio 2013, alla chiusura del mercato invernale, venne ceduto agli Orlando Magic insieme a Tobias Harris e Doron Lamb in cambio di J.J. Redick, Gustavo Ayón e Ish Smith.[6]

New York Knicks (2013-2014)Modifica

 
Beno Udrih con la canotta dei Sacramento Kings

L'8 agosto 2013 firmò un contratto annuale con i New York Knicks.[7] Dopo aver disputato 31 partite, il 24 febbraio 2014 venne tagliato.

Memphis Grizzlies (2014-2015)Modifica

Il 27 febbraio 2014 tre giorni dopo essere stato tagliato dai Knicks, firmò con i Memphis Grizzlies.[8]

Miami Heat (2015-2016)Modifica

L'11 novembre 2015 viene ceduto ai Miami Heat, insieme al compagno di squadra Jarnell Stokes, in cambio di Mario Chalmers e James Ennis.[9] Il 25 febbraio 2016 si infortuna nel match perso dagli Heat 118-112 contro i Golden State Warriors.[10]

La prognosi di Beno è di tre mesi, quindi la stagione per lui è finita, a meno che gli Heat non fossero andati molto avanti nei play-off perché in tal caso lui sarebbe rientrato per un'eventuale finale NBA (cosa che non avvenne in quanto gli Heat usciranno al secondo turno contro i Toronto Raptors). Allora il 1º marzo 2016 venne tagliato dagli Heat.[11]

Udrih poi rifirmò coi Miami Heat nell'estate 2016.[12][13] Tuttavia, poco prima della fine della pre-season, il 23 ottobre venne tagliato dalla franchigia della Florida.[14]

Detroit Pistons (2016-2017)Modifica

Due giorni dopo essere stato tagliato dai Miami Heat venne acquistato a sorpresa da FA dai Detroit Pistons, che tagliarono Ray McCallum per fargli spazio.[15] In stagione trovò spazio inizialmente a causa dell'infortunio di Reggie Jackson che fece sì che Udrih facesse la riserva del vice-Jackson, ovvero Ish Smith. Tuttavia, col ritorno di Jackson e a causa di alcuni infortuni Udrih non trovò più molto spazio tanto che in stagione giocò in totale solo 39 partite, in cui tenne di media 5,8 punti, 1,5 rimbalzi e 3,4 assist a partita. Verso il finale di stagione, i Pistons vollero tagliare Udrih e sostituirlo con Lorenzo Brown, ma non poterono in quanto non lo fecero entro la dead-line per tagliare i giocatori.[16]

Dopo aver rifirmato con la franchigia del Michigan il 25 settembre 2017,[17] venne tagliato (esattamente come l'anno precedente con le stesse dinamiche) il 14 ottobre a pochi giorni dall'inizio della stagione.[18]

Ritorno in Europa (2017-2018)Modifica

Il 24 dicembre 2017, dopo 13 anni in NBA (in cui collezionò ben 831 presenze), tornò a giocare in Europa firmando un contratto con lo Zalgiris Kaunas in Lituania valido fino alla fine della stagione.[19] A fine stagione rimase free agent.

NazionaleModifica

Con la nazionale slovena, ha preso parte a EuroBasket 2001 e ai Mondiali 2006.

Statistiche NBAModifica

Regular seasonModifica

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2004-05 San Antonio Spurs 80 2 14,4 44,4 40,8 75,3 1,0 1,9 0,5 0,1 5,9
2005-06 San Antonio Spurs 55 3 10,7 45,5 34,3 78,0 1,0 1,7 0,3 0,0 5,1
2006-07 San Antonio Spurs 73 1 13,0 36,9 28,7 88,3 1,1 1,7 0,4 0,0 4,7
2007-08 Sacramento Kings 65 61 32,0 46,3 38,7 85,0 3,3 4,3 0,9 0,2 12,8
2008-09 Sacramento Kings 73 72 31,1 46,1 31,0 82,0 3,0 4,7 1,1 0,2 11,0
2009-10 Sacramento Kings 79 41 31,4 49,3 37,7 83,7 2,8 4,7 1,1 0,1 12,9
2010-11 Sacramento Kings 79 64 34,6 50,0 35,7 86,4 3,4 4,9 1,2 0,1 13,7
2011-12 Milwaukee Bucks 59 0 18,3 44,0 28,8 70,9 1,7 3,8 0,6 0,0 5,9
2012-13 Milwaukee Bucks 39 0 18,4 47,5 26,5 72,7 2,0 3,5 0,4 0,1 6,7
2012-13 Orlando Magic 27 9 27,3 40,8 39,6 85,7 2,3 6,1 0,9 0,0 10,2
2013-14 N.Y. Knicks 31 12 19,0 42,5 42,5 83,3 1,8 3,5 0,7 0,1 5,6
2013-14 Memphis Grizzlies 10 0 5,5 55,6 100 83,3 0,2 0,6 0,1 0,1 2,7
2014-15 Memphis Grizzlies 79 12 18,9 48,7 26,8 85,3 1,8 2,6 0,6 0,1 7,7
2015-16 Memphis Grizzlies 8 0 15,0 43,5 36,4 100 1,1 3,3 0,4 0,1 5,9
2015-16 Miami Heat 36 5 16,3 43,4 33,3 88,2 1,8 2,5 0,3 0,0 4,4
2016-17 Detroit Pistons 39 0 14,4 46,7 34,4 94,1 1,5 3,4 0,3 0,0 5,8
Carriera 831 272 21,9 46,3 34,9 83,3 2,1 3,4 0,7 0,1 8,4

Play-offModifica

Anno Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2005 San Antonio Spurs 21 0 11,5 35,9 27,0 85,7 0,8 1,0 0,4 0,0 3,7
2006 San Antonio Spurs 7 0 6,7 33,3 16,7 80,0 0,6 1,1 0,0 0,0 3,6
2007 San Antonio Spurs 8 0 2,5 0,0 0,0 100 0,1 0,1 0,0 0,0 0,3
2014 Memphis Grizzlies 7 0 16,4 46,7 33,3 69,2 1,7 1,7 0,4 0,0 7,9
2015 Memphis Grizzlies 10 0 17,5 42,5 25,0 83,3 2,0 2,1 0,5 0,0 7,6
Carriera 43 0 11,3 38,8 26,0 80,4 1,0 1,2 0,3 0,0 4,5

PalmarèsModifica

Union Olimpija: 2001, 2002
Olimpia Lubiana: 2001-02
Maccabi Tel Avi: 2002-2003
Maccabi Tel Aviv: 2003
Žalgiris Kaunas: 2018
San Antonio Spurs: 2005, 2007
 
Beno Udrih con la canotta dei New York Knicks
Žalgiris Kaunas: 2017-18

NoteModifica

  1. ^ (EN) 15 NBA Stars Who Married Gold Diggers, su TheSportster, 30 ottobre 2017. URL consultato il 3 marzo 2019.
  2. ^ 'Once a Spur, always a Spur:' Boban, Beno Udrih reunite with the Silver and Black, in San Antonio Express-News. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  3. ^ Kings Re-Sign Udrih To Five-Year Contract - RealGM Wiretap, su basketball.realgm.com. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  4. ^ Kings re-sign point guard Udrih to five-year deal, su ESPN.com, 9 luglio 2008. URL consultato il 25 dicembre 2017.
  5. ^ NBC15, Bucks part of 3-team draft day trade. URL consultato il 28 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2016).
  6. ^ Magic Acquire Harris, Lamb and Udrih From Milwaukee; Warrick from Charlotte | THE OFFICIAL SITE OF THE ORLANDO MAGIC, su www.nba.com. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  7. ^ Knicks ink free agent Udrih to bolster backcourt, in ESPN.com. URL consultato il 18 novembre 2016.
  8. ^ Memphis Grizzlies re-sign Beno Udrih to multi-year contract | Memphis Grizzlies, in Memphis Grizzlies. URL consultato il 28 dicembre 2016.
  9. ^ HEAT Acquire Beno Udrih and Jarnell Stokes | Miami Heat, in Miami Heat. URL consultato il 18 novembre 2016.
  10. ^ Sources: Teams upset with Heat's Udrih buyout, in ESPN.com. URL consultato il 18 novembre 2016.
  11. ^ HEAT Waive Beno Udrih | Miami Heat, in Miami Heat. URL consultato il 18 novembre 2016.
  12. ^ HEAT Re-sign Beno Udrih | Miami Heat, in Miami Heat. URL consultato il 18 novembre 2016.
  13. ^ Prima il taglio, poi la firma: Beno Udrih torna a Miami, su www.nbareligion.com. URL consultato il 21 novembre 2017.
  14. ^ HEAT Waives Five Players | Miami Heat, in Miami Heat. URL consultato il 18 novembre 2016.
  15. ^ Pistons claim Beno Udrih off waivers; cut Ray McCallum - NBA.com, su www.nba.com. URL consultato il 18 novembre 2016.
  16. ^ Pistons, salta l'arrivo di Lorenzo Brown [collegamento interrotto], in Sportando. URL consultato il 29 giugno 2017.
  17. ^ (EN) Pistons sign Udrih, Willis, Nnoko; announce camp roster, in Detroit News. URL consultato il 21 novembre 2017.
  18. ^ Pistons: taglio per Beno Udrih [collegamento interrotto], in Sportando. URL consultato il 21 novembre 2017.
  19. ^ UFFICIALE - Colpaccio Zalgiris, firmato Beno Udrih, in Basketinside.com, 24 dicembre 2017. URL consultato il 25 dicembre 2017.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica