Apri il menu principale

Bernard Lagat

mezzofondista keniota naturalizzato statunitense
Bernard Lagat
Bernard Lagat Daegu 2011.jpg
Bernard Lagat festeggia l'argento conquistato ai Mondiali di Taegu 2011.
Nazionalità Kenya Kenya (fino al 2004)
Stati Uniti Stati Uniti (dal 2005)
Altezza 175 cm
Peso 59 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Mezzofondo
Record
800 m 1'46"00 (2003)
800 m 1'47"07 (indoor - 1999)
1500 m 3'26"34 Record icon RN.svg (2001)
1500 m 3'33"34 (indoor - 2005)
Miglio 3'47"28 (2001)
Miglio 3'49"89 (indoor - 2005)
3000 m 7'29"00 Record icon AM.svg (2010)
3000 m 7'32"43 (indoor - 2007)
5000 m 12'53"60 Record icon AM.svg (2011)
5000 m 13'07"15 (indoor - 2012)
10000 m 27'49"35 (2016)
Mezza maratona 1h02'00" (2018)
Società Nike
Carriera
Nazionale
1999-2004Kenya Kenya
2007- Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Kenya Kenya
Giochi olimpici 0 1 1
Mondiali 0 1 0
Mondiali indoor 1 1 0
Campionati africani 1 0 0
Universiadi 1 0 0
Stati Uniti Stati Uniti
Mondiali 2 2 1
Mondiali indoor 2 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 20 agosto 2016

Bernard Kipchirchir Lagat (Kapsabet, 12 dicembre 1974) è un mezzofondista keniota naturalizzato statunitense, vincitore di due titoli mondiali a Osaka 2007.

BiografiaModifica

Gli iniziModifica

Lagat nasce nel villaggio di Kaptel, vicino alla città di Kapsabet nel distretto di Nandi. La sua data di nascita coincide con la festività del Jamhuri, che celebra l'indipendenza del Kenya. È un Nandi, sottotribù dei Kalenjin.

Si diploma alla Kaptel High School nel 1994, dove ha altresì cominciato la sua carriera nell'atletica leggera. Nel 1996 si iscrive alla Jomo Kenyatta University of Agriculture and Technology (JKUAT) a Nairobi. Nello stesso anno si sposta alla Washington State University. Nel 2000, Lagat si diploma alla Washington State University - come Henry Rono e Michael Kosgei, celebri atleti keniota prima di lui - con una laurea in management information systems.

La sorella maggiore di Lagat, Mary Chepkemboi, è stata un'atleta di livello internazionale, vincitrice del titolo di campionessa africana dei 3000 m nel 1984.

ControversieModifica

 
Bernard Lagat taglia vittorioso il traguardo dei 1500 m ai Mondiali del 2007.

Lagat è stato tra i vari atleti kenioti, tra i quali Richard Limo e Reuben Kosgei, che furono pesantemente criticati per non avere rappresentato il proprio Paese ai Giochi del Commonwealth del 2002, tenutisi a Manchester. I corridori scelsero piuttosto di inseguire i premi in denaro offerti dalla Golden League.

Lagat abbandonò i Mondiali di Saint-Denis 2003, dopo che gli fu comunicato di essere risultato positivo all'eritropoietina, (EPO), l'8 agosto mentre gareggiava in Germania.[1] Fu sospeso dalla gara, ma la sospensione fu poi rimossa quando un secondo campione risultò negativo alle analisi. All'apprendere questa buona notizia, Lagat dichiarò: "Spero che questo risultato eliminerà anche ogni sospetto sul fatto che io abbia mai fatto uso di doping."

Dalla cittadinanza keniota a quella statunitenseModifica

Nel marzo 2005, Lagat annunciò di essere diventato un cittadino naturalizzato degli Stati Uniti d'America a partire dal 7 maggio 2004, nonostante avesse partecipato per il Kenya ai Giochi olimpici di Atene del 2004. Poiché il Kenya non permetteva la doppia cittadinanza, la sua medaglia d'argento nei 1500 m è stata inizialmente in dubbio.

A causa di questo cambio di nazionalità, Lagat scontò un periodo di bando dagli eventi internazionali. Per questo motivo non partecipò ai Mondiali di Helsinki 2005. Un cambio di nazionalità simile, in questo caso da keniota a danese, costò a Wilson Kipketer la partecipazione ai Giochi olimpici di Atlanta del 1996.

Doppio oro ai Mondiali 2007Modifica

Ai Mondiali di Osaka 2007 Lagat superò tutti i suoi risultati precedenti, diventando il primo atleta capace di diventare campione mondiale nei 1500 m e nei 5000 m nella stessa edizione dei campionati.[2]

Record nazionaliModifica

SenioresModifica

Record nazionali kenioti
  • 1500 metri piani: 3'26"34 (  Bruxelles, 24 agosto 2001)
Record nazionali statunitensi
  • 1500 metri piani: 3'29"30 (  Rieti, 28 agosto 2005)  
  • 3000 metri piani: 7'29"00 (  Rieti, 29 agosto 2010)  
  • 5000 metri piani: 12'53"60 (  Monaco, 22 luglio 2011)  

PalmarèsModifica

 
Bernard Lagat nel 2007.
Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
In rappresentanza del   Kenya
1999 Universiadi   Palma di Maiorca 1500 m piani   Oro 3'40"99
2000 Giochi olimpici   Sydney 1500 m piani   Bronzo 3'32"44
2001 Mondiali indoor   Lisbona 3000 m piani 7'45"52
Mondiali   Edmonton 1500 m piani   Argento 3'31"10
2002 Campionati africani   Tunisi 1500 m piani   Oro 3'38"11
2003 Mondiali indoor   Birmingham 1500 m piani   Argento 3'42"62
2004 Mondiali indoor   Budapest 3000 m piani   Oro 7'56"34
Giochi olimpici   Atene 1500 m piani   Argento 3'34"30
In rappresentanza degli   Stati Uniti
2007 Mondiali   Osaka 1500 m piani   Oro 3'34"77
5000 m piani   Oro 13'45"87
2008 Giochi olimpici   Pechino 1500 m piani Semifinale 3'37"79
5000 m piani 13'26"89
2009 Mondiali   Berlino 1500 m piani   Bronzo 3'36"20
5000 m piani   Argento 13'17"33
2010 Mondiali indoor   Doha 3000 m piani   Oro 7'37"97  
2011 Mondiali   Taegu 5000 m piani   Argento 13'23"64
2012 Mondiali indoor   Istanbul 3000 m piani   Oro 7'41"44  
Giochi olimpici   Londra 5000 m piani 13'42"99
2013 Mondiali   Mosca 5000 m piani 13'29"24
2014 Mondiali indoor   Sopot 3000 m piani   Argento 7'55"22
2016 Giochi olimpici   Rio de Janeiro 5000 m piani 13'06"78  

Campionati nazionaliModifica

  • 2 volte campione nazionale dei 1500 metri piani (2006, 2008)
  • 7 volta campione nazionale dei 5000 metri piani (2006, 2007, 2008, 2010, 2011, 2013, 2014)
  • 3 volte campione nazionale indoor dei 3000 metri piani (2010, 2011, 2014)

Altre competizioni internazionaliModifica

 
Bernard Lagat ai Mondiali indoor di Doha 2010.
1999
2000
2001
2002
2004
2005
2006
2008
2009
2010
2014
2017
  • 5° alla Peachtree Road Race (  Atlanta) - 28'42"
2018

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lagat fails drugs test, su bbc.co.uk (BBC), 3 settembre 2003.
  2. ^ (EN) Jörg Wenig, With historic double, Lagat joins illustrious company, su iaaf.org (IAAF), 2 settembre 2007. URL consultato il 18 giugno 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica