Biagio Nardi

patriota italiano

Biagio Nardi (Apella, 3 febbraio 1768Corfù, 26 luglio 1835) è stato un patriota italiano.

Fu tra i promotori dei moti di Modena del 1831, che sancirono la decadenza della casata ducale e in conseguenza dei quali gli venne attribuito il titolo di dittatore di Modena. Tentò di unire Modena e Reggio Emilia sotto un medesimo governo di liberazione.

Il fallimento del colpo di Stato lo costrinse nel marzo del 1831 all'esilio nell'isola greca di Corfù, dove morì pochi anni dopo quasi settantenne.

Suo nipote Anacarsi Nardi fu attivo partecipante ai primi moti risorgimentali preunitari.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90232826 · SBN IT\ICCU\LO1V\149200 · WorldCat Identities (EN90232826
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie