Apri il menu principale

Biblioteca pubblica statale

biblioteca gestita direttamente dal Ministero dei beni e attività culturali e del turismo

In Italia, una biblioteca pubblica statale è una biblioteca gestita direttamente dalla Direzione generale biblioteche e istituti culturali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.[1][2]

Indice

FunzioniModifica

Gli scopi delle biblioteche pubbliche statali sono definiti dall'articolo 2 del Decreto del presidente della Repubblica n. 417/1995 come segue:[3]

  • raccolta e conservazione produzione editoriale italiana a livello nazionale e locale;
  • conservazione, accrescimento e valorizzazione delle raccolte storiche;
  • acquisizione di produzioni editoriale straniere, coerentemente con le raccolte custodite e le esigenze dell'utenza;
  • documentazione del posseduto, fornitura di informazioni bibliografiche e assicurazione della circolazione dei documenti.

Lista delle biblioteche pubbliche statali italianeModifica

Le biblioteche pubbliche statali sono 46 e sono organizzate secondo le previsioni dell'articolo 1 del Decreto del presidente della Repubblica n. 417/1995, [1] con le modificazioni apportate dal Decreto ministeriale 44/2106:[4]

  • Biblioteche dotate di autonomia speciale, coordinate e vigilate dalla Direzione generale biblioteche e istituti culturali (DGBIC):[5]
  1. Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II di Roma
  2. Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze
  1. Biblioteca universitaria di Genova
  2. Biblioteca universitaria di Napoli
  3. Biblioteca nazionale universitaria di Torino
  4. Biblioteca nazionale Marciana di Venezia
  1. Biblioteca nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli
  2. Biblioteca Angelica di Roma
  3. Biblioteca di archeologia e storia dell'arte di Roma
  4. Biblioteca Casanatense di Roma
  5. Biblioteca Estense universitaria di Modena
  6. Biblioteca Marucelliana di Firenze
  7. Biblioteca medica statale di Roma
  8. Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze
  9. Biblioteca nazionale braidense di Milano
  10. Biblioteca nazionale Sagarriga Visconti-Volpi di Bari
  11. Biblioteca nazionale di Cosenza
  12. Biblioteca nazionale di Potenza
  13. Biblioteca Palatina di Parma
  14. Biblioteca Reale di Torino
  15. Biblioteca Riccardiana di Firenze
  16. Biblioteca statale Antonio Baldini di Roma
  17. Biblioteca statale Isontina di Gorizia
  18. Biblioteca statale di Cremona
  19. Biblioteca statale di Lucca
  20. Biblioteca statale di Macerata
  21. Biblioteca statale Stelio Crise di Trieste
  22. Biblioteca di storia moderna e contemporanea di Roma
  23. Biblioteca universitaria Alessandrina di Roma
  24. Biblioteca universitaria di Bologna
  25. Biblioteca universitaria di Cagliari
  26. Biblioteca universitaria di Padova
  27. Biblioteca universitaria di Pavia
  28. Biblioteca universitaria di Pisa
  29. Biblioteca universitaria di Sassari
  30. Biblioteca Vallicelliana di Roma
  31. Biblioteca statale annessa all'Abbazia di Casamari
  32. Biblioteca statale annessa all'Abbazia di Farfa
  33. Biblioteca statale annessa all'Abbazia di Montecassino
  34. Biblioteca statale annessa all'Abbazia di Praglia
  35. Biblioteca statale annessa all'Abbazia territoriale della Santissima Trinità di Cava de' Tirreni
  36. Biblioteca statale annessa all'Abbazia territoriale di Santa Maria di Grottaferrata
  37. Biblioteca statale annessa alla Basilica di Santa Giustina di Padova
  38. Biblioteca statale annessa alla Certosa di Trisulti
  39. Biblioteca statale annessa alla Chiesa dei Girolamini di Napoli
  40. Biblioteca statale annessa al Monastero di Santa Scolastica di Subiaco
  41. Biblioteca statale annessa al Santuario di Montevergine

NoteModifica

  1. ^ a b Decreto del presidente della Repubblica 5 1995, n. 417, articolo 1, in materia di "Regolamento recante norme sulle biblioteche pubbliche statali"
  2. ^ Bibliotechepubbliche.it
  3. ^ Decreto del presidente della Repubblica 5 1995, n. 417, articolo 2, in materia di "Regolamento recante norme sulle biblioteche pubbliche statali"
  4. ^ Decreto ministeriale 23 2016, n. 44, in materia di "Riorganizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ai sensi dell'articolo 1, comma 327, della legge 28 dicembre 2015, n. 208"
  5. ^ Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana 29 2014, n. 171, in materia di "Riorganizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ai sensi dell'articolo 1, comma 327, della legge 28 dicembre 2015, n. 208"

Collegamenti esterniModifica