Apri il menu principale
Big Ones
ArtistaAerosmith
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1º novembre 1994
Durata78:59
Dischi1
Tracce15
GenerePop metal
Hard rock
EtichettaGeffen Records
ProduttoreBruce Fairbairn
Michael Beinhorn
Registrazionetra il 1987 e il 1993
Certificazioni
Dischi d'oroBrasile Brasile[1]
(vendite: 100 000+)
Austria Austria
(vendite: 5 000+)
Messico Messico[2]
(vendite: 100 000+)
Spagna Spagna
(vendite: 50 000+)
Germania Germania
(vendite: 50 000+)
Dischi di platinoArgentina Argentina (3)[3]
(vendite: 180 000+)
Canada Canada (8)[4]
(vendite: 800 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (4)[5]
(vendite: 4 000 000+)
Finlandia Finlandia[6]
(vendite: 40 060+)
Norvegia Norvegia[7]
(vendite: 50 000+)
Regno Unito Regno Unito
(vendite: 300 000+)
Svezia Svezia
(vendite: 100 000+)
Aerosmith - cronologia
Album precedente
(1993)
Album successivo
(1997)

Big Ones è una raccolta degli Aerosmith uscita nel 1994. La raccolta consiste nel meglio dell'era Geffen Records 1987 - 1994 e contiene tre nuove canzoni Walk on Water, Blind Man e Deuces Are Wild.

Indice

TracceModifica

  1. Walk on Water
  2. Love in an Elevator (da Pump)
  3. Rag Doll (da Permanent Vacation)
  4. What It Takes (da Pump)
  5. Dude (Looks Like a Lady) (da Permanent Vacation)
  6. Janie's Got a Gun (da Pump)
  7. Cryin' (da Get a Grip)
  8. Amazing (da Get a Grip)
  9. Blind Man
  10. Deuces Are Wild (da The Beavis and Butt-Head Experience)
  11. The Other Side (da Pump)
  12. Crazy (from Get a Grip)
  13. Eat the Rich (da Get a Grip)
  14. Angel (da Permanent Vacation)
  15. Livin' on the Edge (da Get a Grip)
  16. Dude (Looks Like a Lady) - live (Bonus track)

FormazioneModifica

Additional musicians

NoteModifica

  1. ^ (PT) Associação Brasileira dos Produtores de Discos, Certificados, su abpd.org.br. URL consultato il 20 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 settembre 2010).
  2. ^ (ES) Certificaciones – Aerosmith, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas (archiviato dall'url originale il 18 maggio 2015).
  3. ^ (ES) Gold & Platinum Discs, su CAPIF. URL consultato il 12 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).
  4. ^ (EN) Hysteria – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 3 settembre 2012.
  5. ^ (EN) Hysteria – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 3 settembre 2012.
  6. ^ (EN) Hysteria – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 3 settembre 2012.
  7. ^ (NO) IFPI Norsk Platebransje, IFPI. URL consultato il 15 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2012).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock