Apri il menu principale
Big Soul Mama Gospel Choir
Paese d'origineItalia Italia
GenereGospel
Spiritual
Soul
Funk
Periodo di attività musicale1995 – in attività
Album pubblicati1
Sito ufficiale

I Big Soul Mama Gospel Choir sono un coro gospel nato a Latina nella metà degli anni novanta e diretto dal maestro Roberto del Monte.

Il vasto repertorio include brani che vanno dai più classici ai più particolari e rivisitati grazie ai quali è possibile fondere le caratteristiche fondamentali del Gospel e dello Spiritual con i ritmi più moderni del Soul e del Funky.

Partecipazioni e collaborazioniModifica

Impegnati da sempre nella città che li ha visti nascere, Latina, i Big Soul Mama si sono affermati sia a livello nazionale che internazionale grazie anche alla collaborazione con Joy Malcom, vocalist del gruppo londinese degli Incognito e di Moby e a quella con Tiziano Ferro, il quale ha mosso i primi passi nella musica proprio all'interno dei Big Soul Mama Gospel Choir, motivo per cui li ha voluti coinvolgere nel suo primo lavoro discografico Rosso relativo, nella canzone Soul dier[1]. Il coro è impegnato annualmente in concerti a livello nazionale e si è esibito durante il tradizionale Concerto del Primo Maggio[2] nella loro città natale nell'edizione 2014 e, nello stesso anno, nel gran finale di "Bastia Estate 2014"[3] in Umbria. Numerose sono, inoltre, le partecipazioni a spettacoli al fianco di personaggi come Antonella Clerici, Paola Perego, Fabrizio Frizzi, Luisa Corna, Pino Insegno, Ivana Spagna e la partecipazione da Maurizio Costanzo.

DiscografiaModifica

Album studioModifica

  • 2002 - I Just Gotta Praise

SingoliModifica

  • Do You Know Him? (Kurt Carr)
  • How I Got Over (Clara Ward)
  • Give Yourself (Traditional)
  • Kumbaya (Kurt Carr & S. Bennett)
  • I Just Gotta Praise (S. Scena - S. Lazzaro)
  • I Believe in You (S. Scena - S. Lazzaro)
  • God is (John B. Walker)
  • Amazing Grace pt.1 (Traditional)
  • Amazing Grace pt.2 (Traditional)
  • Oh Happy Day (Edwin Hawkins Singers)
  • Just Before I Go To Sleep (Oleta Adams)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su bigsoulmama.it. URL consultato il 6 settembre 2014 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2014).
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica