Billy McNeill

calciatore e allenatore di calcio scozzese
Billy McNeill
Billy Mcneill 1982-09-28.jpg
McNeill nel 1982
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 193 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Carriera
Giovanili
Blantyre Victoria
Squadre di club1
1957-1975Celtic486 (22)
Nazionale
1961-1972Scozia Scozia29 (3)
Carriera da allenatore
1977Clyde
1977-1978Aberdeen
1978-1983Celtic
1983-1986Manchester City
1986-1987Aston Villa
1987-1991Celtic
1998HibernianInterim
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Billy McNeill (Bellshill, 2 marzo 1940Newton Mearns, 22 aprile 2019) è stato un calciatore e allenatore di calcio scozzese, di ruolo difensore.

È stato membro dell'Ordine dell'Impero Britannico dal 1974.

CarrieraModifica

È stato il primo giocatore britannico a conquistare nel 1967 la Coppa dei Campioni col ruolo di capitano, battendo in finale l'Inter per 2-1 a Lisbona.[1]

Il Celtic è stato il suo unico club da giocatore: fra il 1957 ed il 1975 ha totalizzato 790 presenze con gli "Hoops" biancoverdi, 486 delle quali in campionato. Ha vinto sette volte la Scottish Cup nel 1965, 1967, 1969, 1971, 1972, 1974, 1975, e nove volte il campionato fra il 1966 ed il 1974, sempre sotto la guida del grande Jock Stein.

Eletto Scottish Footballer of the Year nel 1965, esordì con la maglia della Nazionale scozzese a Wembley contro l'Inghilterra il 15 aprile 1961, giorno della tragica sconfitta dei "Blues" per 9-3. Conta 29 presenze con la rappresentativa scozzese, dalla quale si congedò il 27 maggio del 1975, giocando nuovamente contro l'Inghilterra ad Hampden Park.

Ritiratosi nel 1975, dopo brevi apparizioni sulla panchina del Clyde Football Club e dell'Aberdeen, ha condotto come allenatore il Celtic alle vittorie in campionato nel 1979, 1980 e 1982, conquistando la Scottish Cup edizione 1980. Dopo un'esperienza inglese al Manchester City ed all'Aston Villa, nel 1991 ha allenato nuovamente la squadra dei cattolici di Glasgow.

Per aver capitanato la squadra vincitrice del 1967, è stato scelto come testimonial per il sorteggio della UEFA Champions League 2013-2014 in quanto la finale si rigiocherà a Lisbona come l'edizione vinta dallo stesso.

Il 19 dicembre 2015 la società biancoverde gli rende omaggio facendo erigere una statua in suo onore fuori dall'impianto del Celtic Park.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Celtic: 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1968-1969, 1969-1970, 1970-1971, 1971-1972, 1972-1973, 1973-1974
Celtic: 1965, 1967, 1969, 1971, 1972, 1974, 1975
Celtic: 1958, 1966, 1967, 1968, 1969, 1970, 1975
Competizioni internazionaliModifica
Celtic: 1966-1967

AllenatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Celtic: 1978-1979, 1980-1981, 1981-1982, 1987-1988
Celtic: 1980, 1985, 1988, 1989
Celtic: 1983

IndividualeModifica

1965

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48273316 · ISNI (EN0000 0000 8226 7008 · LCCN (ENn87111208 · WorldCat Identities (ENlccn-n87111208