Apri il menu principale
Bitch Better Have My Money
Bbhmmrihanna.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaRihanna
Tipo albumSingolo
Pubblicazione26 marzo 2015
Durata3:39
GenereTrap
EtichettaRoc Nation, Westbury Road
ProduttoreDeputy, WondaGurl, Travis Scott, Kanye West
Registrazione2014-15
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 200 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Danimarca Danimarca[3]
(vendite: 30 000+)
Francia Francia[4]
(vendite: 150 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[5]
(vendite: 7 500+)
Dischi di platinoItalia Italia[6]
(vendite: 50 000+)
Polonia Polonia (2)[7]
(vendite: 40 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[8]
(vendite: 2 000 000+)
Svezia Svezia[9]
(vendite: 40 000+)
Rihanna - cronologia
Singolo precedente
(2015)
Singolo successivo
(2015)

Bitch Better Have My Money è un singolo della cantante barbadiana Rihanna, pubblicato il 26 marzo 2015 dalla Roc Nation.

Indice

Il branoModifica

Scritto da Jamille Pierre, Badriia Boudelly, Rihanna e Travis Scott e prodotta da Scott stesso insieme a Kanye West, Deputy e WondaGurl,[10][11] Bitch Better Have My Money presenta elementi trap con una durata di tre minuti e trentanove secondi.

PubblicazioneModifica

A marzo 2015, Rihanna ha scritto sul suo profilo Twitter "rihannaNOW.com #R8 #BBHMM #March26", pubblicando successivamente la copertina ufficiale attraverso Instagram; tale copertina presenta una foto in nero e bianco, con Rihanna che ha le sopracciglia evidenziate mentre indossa una giacca da moto. La copertina è stata realizzata dal duo olandese "Inez and Vinoodh", gli stessi che hanno diretto il video musicale del singolo precedente FourFiveSeconds.[12] Il titolo della canzone è stato messo a sinistra ed è stato scritto in stile Braille. Morwenna Ferrier di The Guardian ha dichiarato che la nuova icona di Rihanna fa ricordare lo stile classico e provocante di Madonna nel film Crazy for You - Pazzo per te. Il 25 marzo due trailer del singolo sono stati pubblicati sull'applicazione Dubsmash, mentre il giorno seguente è stato reso disponibile per l'acquisto attraverso l'iTunes Store. Il 29 marzo, invece, Rihanna ha presentato il brano durante gli iHeartRadio Music Awards.[13]

RemixModifica

Vari DJ hanno remixato il brano, tra cui R3hab e Michael Woods. Inoltre, il 10 luglio 2015 è stato pubblicato un remix del singolo da parte del gruppo musicale alternative metal Korn attraverso il loro canale YouTube.[14]

Video musicaleModifica

Il videoclip mostra il rapimento e le ripetute torture di una ricca signora ad opera di una gang di tre donne, tra cui è presente la stessa Rihanna, fino alla morte.[15]

Esso è stato il primo video con limitazioni d'età su YouTube a ricevere la certificazione Vevo per le oltre 100 milioni di visualizzazioni.[16]

TracceModifica

Download digitale
  1. Bitch Better Have My Money – 3:39
Download digitale – GTA Remix
  1. Bitch Better Have My Money (GTA Remix) – 3:48
Download digitale – Michael Woods Remix
  1. Bitch Better Have My Money (Michael Woods Remix) – 4:24
Download digitale – R3hab Remix
  1. Bitch Better Have My Money (R3hab Remix) – 3:48

ClassificheModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 10 ottobre 2015. Digitare "Bitch Better Have My Money" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ (EN) Gavin Ryan, ARIA Singles: Meghan Trainor and John Legend Spend 4th Week On Top, Australia's Music News Authority, 18 luglio 2015. URL consultato il 30 agosto 2015.
  3. ^ Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 13 settembre 2015.
  4. ^ (FR) French single certifications – Rihanna – Bitch Better Have My Money, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 14 settembre 2016.
  5. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart, NZ Top 40. URL consultato il 17 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2015).
  6. ^ Bitch Better Have My Money (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 14 settembre 2016.
  7. ^ (PL) Złote płyty CD - Archiwum, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 14 settembre 2016.
  8. ^ (EN) Rihanna – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 14 settembre 2016.
  9. ^ (SV) Sverigetopplistan, Sverigetopplistan. URL consultato il 14 settembre 2016. Digitare "Calvin Harris" in "Keywords", dunque premere "Sok".
  10. ^ (EN) Alex Young, Rihanna unveils new single 'Bitch Better Have My Money' — listen, Consequence of Sound, 26 marzo 2015. URL consultato il 27 marzo 2015.
  11. ^ (EN) Rihanna's New Single Co-Produced By Kanye West, Billboard, 26 marzo 2015. URL consultato il 27 marzo 2015.
  12. ^ (EN) John Walker, Rihanna's Dropping New Music Tomorrow, And This Is Not A Drill, MTV, 25 marzo 2015. URL consultato il 26 marzo 2015.
  13. ^ Rihanna unveils new song - CBS News
  14. ^ (EN) Kory Grow, Hear Korn Turn Rihanna Into Headbanger on 'Bitch' Remix, Rolling Stone, 10 luglio 2015. URL consultato l'11 luglio 2015.
  15. ^ Domenico Naso, Rihanna, il nuovo video "Bitch Better Have My Money" scandalizza gli inglesi, Il Fatto Quotidiano, 6 luglio 2015. URL consultato il 20 novembre 2016.
  16. ^ Copia archiviata, su butisitnew.info. URL consultato il 27 novembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 novembre 2016).
  17. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Rihanna - Bitch Better Have My Money, Ultratop. URL consultato il 16 luglio 2015.
  18. ^ (EN) Rihanna - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), Billboard. URL consultato il 16 luglio 2015.
  19. ^ (EN) TOP 100 SINGLES, WEEK ENDING 23 April 2015, GFK Chart-Track. URL consultato il 16 luglio 2015.
  20. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 05 April 2015 - 11 April 2015, Official Charts Company. URL consultato il 16 luglio 2015.
  21. ^ (CS) Hitparáda - SINGLES DIGITAL - TOP 100: Týden - 201516, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 16 luglio 2015.
  22. ^ (SK) Hitparáda - SINGLES DIGITAL - TOP 100: T˜žde - 201516, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 16 luglio 2015.
  23. ^ (EN) Rihanna - Chart history (The Hot 100), Billboard. URL consultato il 16 luglio 2015.
  24. ^ (HU) Single (track) Top 40 lista, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 16 luglio 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica