Bitto Albertini

direttore della fotografia, sceneggiatore e regista italiano

Bitto Albertini, all'anagrafe Adalberto Albertini (Torino, 5 settembre 1923Zagarolo, 22 febbraio 1999), è stato un direttore della fotografia, sceneggiatore e regista italiano. Ha utilizzato vari altri pseudonimi, tra i quali Al Albert e Albert Thomas.

BiografiaModifica

Si avvicina al mondo del cinema durante la guerra, sia come aiuto operatore che come assistente alla regia; si occupa per la prima volta della codirezione della fotografia nel film La fiamma che non si spegne di Vittorio Cottafavi del 1949.

È direttore della fotografia di svariate pellicole degli anni cinquanta e sessanta, per debuttare nella regia con il film Supercolpo da 7 miliardi nel 1966.

Nel 1975 dirige Emanuelle nera, il film che lanciò l'attrice indonesiana Laura Gemser.

Muore a Zagarolo il 22 febbraio 1999.

FilmografiaModifica

RegistaModifica

SceneggiatoreModifica

Direttore della fotografiaModifica

MontatoreModifica

AttoreModifica

Direttore di produzioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Sky TG24, Erika Blanc, la rossa diva del cinema di genere italiano, su tg24.sky.it. URL consultato il 25 ottobre 2022.
  2. ^ (ID) Profil Laura Gemser, Bintang Film Dewasa Hollywood yang Lahir di Surabaya, su SINDOnews.com. URL consultato il 25 ottobre 2022.
  3. ^ (PT) Marcelo Milici, Emmanuelle na América (1977), su Boca do Inferno, 2 settembre 2022. URL consultato il 25 ottobre 2022.
  4. ^ Su Sky il duello tra Totti e Spalletti: nella scena c'è "Italo Treno", su Prati. URL consultato il 25 ottobre 2022.

BibliografiaModifica

  • Dizionario Bolaffi del cinema italiano, i registi, Torino 1975.
  • Cataloghi Bolaffi del cinema italiano 1945/1955 - 1956/1965 - 1966/1975.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN61752286 · ISNI (EN0000 0001 1655 6271 · SBN BVEV063235 · LCCN (ENno2005092538 · GND (DE122316177 · BNE (ESXX1209094 (data) · BNF (FRcb14073937q (data) · J9U (ENHE987007447163505171 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005092538