Black Sunday (romanzo)

romanzo scritto da Thomas Harris
Black Sunday
AutoreThomas Harris
1ª ed. originale1975
1ª ed. italiana1976
Genereromanzo
Sottogenerethriller
Lingua originaleinglese

Black Sunday è il primo romanzo dello scrittore statunitense Thomas Harris pubblicato nel 1975.[1]

Si tratta di un thriller alquanto convenzionale che ebbe un certo successo editoriale. La vendita dei diritti cinematografici permise però all'autore di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura e di pubblicare i successi incentrati sulla figura di Hannibal Lecter.

TramaModifica

Michael Lander pilota un dirigibile pubblicitario per le riprese televisive aeree delle partite di football americano. Dietro un'apparenza normale in realtà cela una mente sconvolta: ex prigioniero di guerra in Vietnam, è stato torturato per anni. Dopo un processo davanti alla corte marziale al ritorno in patria e avere visto fallire il suo matrimonio, è animato da propositi suicidi/omicidi e vuole portare con sé il maggior numero possibile dei suoi sorridenti compatrioti che vede a decine di migliaia sotto di lui durante ogni partita.
Riesce a contattare quindi Dahlia, terrorista palestinese di Settembre Nero, ideando un attacco terrorista: una carica esplosiva scaglierà migliaia di dardi dal dirigibile sulla folla che gremisce lo stadio a New Orleans, durante la finale del Superbowl, causando un'immane strage. Settembre Nero intende così attirare l'attenzione del mondo sul problema palestinese.
Ricevute notizie d'un attentato imminente negli USA un agente del FBI e uno del Mossad si muovono con la massima urgenza per neutralizzare la minaccia. Riescono così a risalire al percorso dell'esplosivo e ai movimenti della terrorista, fino all'inseguimento finale del dirigibile per impedire la strage, sventata all'ultimo istante.

Trasposizione cinematograficaModifica

Nel 1977 è stato realizzato l'omonimo film diretto da John Frankenheimer basato sulla trama del romanzo.[2]

EdizioniModifica

  • (EN) Thomas Harris, Black Sunday, Hodder and Stoughton, London c1975
  • (EN) Thomas Harris, Black sunday, Bantam New York [etc.] Books, 1976

In lingua italiana

  • Thomas Harris, Black sunday, traduzione di Bruno Oddera, Pandora 43; Sperling & Kupfer, Milano c1976, stampa 1977
  • Thomas Harris, Black Sunday, traduzione di Bruno Oddera, Superbestseller 48; Sperling Paperback, Milano 1989
  • Thomas Harris, Black sunday, traduzione di Bruno Oddera, Onnibus Mondadori, Milano 2000 ISBN 88-04-47501-3
  • Thomas Harris, Black sunday, Bestseller Oscar Mondadori, 1 ed. settembre 2001
  • Thomas Harris, Black sunday, traduzione di Bruno Oddera, La Repubblica, Roma 2006

NoteModifica

  1. ^ Cowley, Jason. "Creator of a monstrous hit," The Observer (Nov. 18, 2006).
  2. ^ (EN) Black Sunday, su imdb.com. URL consultato il 14 agosto 2021.

Collegamenti esterniModifica