Apri il menu principale
Blerim Džemaili
Blerim Dzemaili 2018.jpg
Džemaili nel 2018
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 179 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Bologna
Carriera
Giovanili
2000-2001YF Juventus
2001-2003Zurigo
Squadre di club1
2003-2007Zurigo111 (9)
2007-2008Bolton0 (0)
2008-2009Torino30 (0)
2009-2011Parma49 (1)
2011-2014Napoli86 (16)
2014-2015Galatasaray11 (0)
2015-2016Genoa27 (3)
2016-2017Bologna31 (8)
2017Montréal Impact22 (7)
2017-Bologna43 (2)
Nazionale
2005Svizzera Svizzera U-20? (?)
2004-2008Svizzera Svizzera U-2116 (5)
2006-Svizzera Svizzera69 (10)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 maggio 2019

Blerim Džemaili (mac. Блерим Џемаили; alb. Blerim Xhemajli; IPA: /blɛˈɾim dʒɛˈmaili/; Tetovo, 12 aprile 1986) è un calciatore svizzero di etnia albanese centrocampista del Bologna, del quale è capitano, e della nazionale svizzera.

Indice

BiografiaModifica

Nato nell'allora repubblica jugoslava di Macedonia da famiglia albanese originaria di Bogovinje città a maggioranza albanese, Dzemaili crebbe, fin dall'età di 4 anni, a Zurigo, in Svizzera, dove si era trasferito insieme ai suoi genitori. Nel 2015 sposa la modella albanese Erjona Sulejmani[1] che, nello stesso anno, dà alla luce il loro primogenito, Luan. Il 24 novembre 2017 annunciano ufficialmente la separazione.[2]

Caratteristiche tecnicheModifica

È un centrocampista di interdizione ma, grazie all'ottima visione di gioco ed all'ottimo tiro si fa rispettare anche nella fase offensiva.[3] Può giocare sia al centro che sulle fasce.

CarrieraModifica

ClubModifica

ZurigoModifica

Esordì tra i professionisti nel 2003-2004, all'età di 17 anni, nelle file della squadra svizzera dello Zurigo, dove presto diventa un importante punto di riferimento del centrocampo,[4] e già al primo anno colleziona 30 presenze e 2 reti. Nel 2004-2005 gioca 26 partite segnando una rete, mentre nel 2005-2006, giocando col connazionale Gökhan Inler, colleziona 32 presenze e 3 reti. Nell'ultimo anno a Zurigo scende in campo 23 volte, mettendo a segno nuovamente 3 reti. Con lo Zurigo vince due Super League nel 2006 e nel 2007.

BoltonModifica

Nel 2007 si trasferisce in Inghilterra al Bolton, dove l'allora allenatore Sam Allardyce prevede per lui un futuro radioso, sottolineandone la giovane età e al contempo la già notevole esperienza come regista.[4] L'avventura inglese, complice un infortunio ai legamenti del ginocchio,[senza fonte] non è tuttavia felice: al suo completo recupero (durato 5 mesi), l'allenatore che lo aveva voluto era stato nel frattempo esonerato e il giocatore rimane così ai margini della squadra, non scendendo mai in campo nell'arco di tutta la stagione.

Torino e ParmaModifica

Il 31 agosto 2008 passa al Torino con la formula del prestito con diritto di riscatto.[5] Il 24 settembre esordisce in Serie A in ChievoVerona-Torino (1-1). Colleziona 30 presenze in una stagione in cui la squadra granata retrocede in Serie B.

Il 16 aprile 2009 il presidente Urbano Cairo annuncia di aver esercitato l'opzione per l'acquisto a titolo definitivo del giocatore.[6] Il riscatto del centrocampista da parte della società granata è poi stato ufficializzato dal Bolton il 15 giugno 2009.[7]

Il 31 agosto 2009 passa al Parma con la formula del prestito oneroso (un milione) con diritto di riscatto della compartecipazione fissato a 3,5 milioni.[8] Per la stagione, sceglie il numero 10.[9] Riceve la prima convocazione per Inter-Parma, vinta 2-0 dai milanesi,[10] ma il suo debutto è in Lazio-Parma, vinta 2-1.[11] Nell'anticipo della 23ª giornata di campionato vinto dal Palermo per 2-1,[12] si infortuna gravemente al legamento del ginocchio sinistro riportando una lesione parziale che causa il termine anticipato della stagione per il giocatore.[13]. A fine stagione, il Parma riscatta la metà del cartellino del giocatore.

Nella stagione seguente gioca 30 partite e segna la sua prima rete in Serie A, alla 35ª giornata in Parma-Palermo (3-1), siglando l'1-0 approfittando di un cattivo rinvio di Salvatore Sirigu dopo soli 2 minuti.[14] Al termine della stagione i ducali riscattano l'altra metà del cartellino.[15]

NapoliModifica

 
Dzemaili al Napoli nel 2011

Il 1º luglio 2011 passa a titolo definitivo al Napoli per 9 milioni di euro, saldati con conguaglio economico e con le cessioni di Manuele Blasi a titolo definitivo e di Fabiano Santacroce in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino.[16] In maglia azzurra ritrova il suo compagno di reparto in nazionale e ai tempi dello Zurigo, Gökhan Inler, arrivato nella medesima sessione di mercato.[17]

Esordisce in maglia azzurra il 10 settembre 2011 nella trasferta di campionato contro il Cesena, prima partita della stagione, terminata 3-1 per i partenopei.[18] Quattro giorni dopo esordisce anche nella massima competizione europea, la UEFA Champions League (di cui aveva giocato solo un turno preliminare ai tempi dello Zurigo), subentrando ad Ezequiel Lavezzi nella partita esterna contro il Manchester City, terminata 1-1.[19] Segna il suo primo gol in gare ufficiali con il Napoli siglando il momentaneo 3-0 sul Lecce il 3 dicembre 2011[20].

In campionato colleziona 28 presenze e 3 reti e il 20 maggio 2012 vince il primo trofeo italiano, la Coppa Italia, disputando da titolare la vittoriosa finale di Roma contro la Juventus.[21]

Nella stagione 2012-2013, esordisce in Europa League nella prima partita del girone contro l'AIK, entrando al posto di Marco Donadel nel secondo tempo e segnando, nel primo minuto di recupero, il gol del definitivo 4-0 per i partenopei. Sempre contro l'AIK, nella partita di ritorno in Svezia, segna la rete del momentaneo vantaggio per i partenopei, la partita finisce 2-1 per il Napoli. Il 30 marzo 2013 realizza la prima tripletta in carriera ai danni del Torino, sua ex squadra, nella gara della 30ª giornata di campionato finita 3-5 per i partenopei.

GalatasarayModifica

 
Džemaili al Galatasaray nel 2014.

Il 1º settembre 2014 passa a titolo definitivo ai turchi del Galatasaray,[22] firmando un contratto triennale.[23] Fa il suo esordio il 13 settembre alla seconda giornata di campionato nel pareggio interno per 0-0 contro l'Eskişehirspor. Il suo primo gol lo segna il 3 marzo 2015 nella gara di andata dei quarti di finale di Coppa di Turchia vinta 4-0 contro il Manisaspor: sua è la rete che apre le marcature. Con la squadra turca vince campionato,Coppa di Turchia e Supercoppa. Chiude la stagione complessivamente con 20 presenze e 1 gol tra competizioni nazionali ed europee.

Prestito al GenoaModifica

Il 31 agosto 2015 viene ufficializzato il suo passaggio in prestito alla squadra italiana del Genoa.[24] Sceglie la maglia numero 31.[25] Il 20 settembre 2015 esordisce nella sconfitta interna per 2-0 contro la Juventus. Il 27 settembre realizza da calcio di punizione il suo primo goal con i genoani, regalando la vittoria alla sua squadra nella sfida interna contro il Milan (1-0). Il 10 gennaio 2016 segna la sua seconda marcatura stagionale nella vittoria esterna contro l'Atalanta. Il 9 aprile segna il gol della vittoria per 1-0 nella partita in trasferta contro il Sassuolo.[26]

BolognaModifica

Nell'agosto 2016 passa a titolo definitivo al Bologna per 1,3 milioni.[27] Il 22 gennaio 2017 realizza una doppietta alla sua ex squadra, il Torino.[28][29] Durante la stagione 2016-2017, si conferma come uno dei pilastri della squadra rossoblu, sfornando grandi prestazioni, guadagnandosi l'affetto dei suoi tifosi grazie alla sua grinta e al suo fiuto per il gol (infatti si distingue anche come uno dei migliori marcatori della squadra, con 9 gol tra Campionato e Coppa Italia).

La parentesi al Montreal ImpactModifica

Il 9 maggio 2017 viene ceduto in prestito al Montreal Impact, squadra canadese militante in MLS di proprietà di Joey Saputo, presidente anche della società emiliana.[30] Conclude l'esperienza con 8 reti in 25 partite.

Ritorno a BolognaModifica

Il 19 gennaio 2018 ritorna alla squadra emiliana.[31] Due giorni dopo realizza la rete del 3-0 contro il Benevento.

Per la stagione successiva viene nominato capitano della squadra rossoblù e segna il primo gol della stagione nella sfida di Coppa Italia contro il Padova, sbloccando la partita su rigore.

NazionaleModifica

Vive la sua più grande esperienza in nazionale con la selezione Under-21 quando raggiunge la semifinale degli Europei di categoria.

È nel giro della nazionale maggiore dal 2006 e ha fatto parte della rosa che ha partecipato ai Mondiali 2006. A causa dell'infortunio al ginocchio, non ha invece potuto prender parte agli Europei tenutisi nel 2008 in Austria e Svizzera. Dopo la prova offerta in Torino-Palermo, riconquista la maglia della nazionale elvetica per la partita contro la Finlandia.

Viene convocato per gli Europei 2016 in Francia.[32]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 25 maggio 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004   Zurigo SL 30 2 CS 4 0 - - - - - - 34 2
2004-2005 SL 26 1 CS 6 0 - - - - - - 32 1
2005-2006 SL 32 3 CS 5 3 CU 4[33] 1[33] - - - 41 7
2006-2007 SL 23 3 CS 4 1 UCL[34] 2 0 - - - 29 4
Totale Zurigo 111 9 19 4 6 1 - - 136 14
2007-2008   Bolton PL 0 0 FAC 1 0 - - - - - - 1 0
2008-2009   Torino A 30 0 CI 2 0 - - - - - - 32 0
ago. 2009 B - - CI 2 0 - - - - - - 2 0
Totale Torino 30 0 4 0 - - - - 34 0
2009-2010   Parma A 19 0 CI 0 0 - - - - - - 19 0
2010-2011 A 30 1 CI 1 0 - - - - - - 31 1
Totale Parma 49 1 1 0 - - - - 50 1
2011-2012   Napoli A 28 3 CI 5 0 UCL 6 0 - - - 39 3
2012-2013 A 34 7 CI 0 0 UEL 7 2 SI 0 0 41 9
2013-2014 A 24 6 CI 1 0 UCL+UEL 3+1 0 - - - 29 6
Totale Napoli 86 16 6 0 17 2 - 109 18
2014-2015   Galatasaray SL 11 0 TK 5 1 UCL 4 0 ST - - 20 1
2015-2016   Genoa A 27 3 CI 0 0 - - - - - 27 3
2016-2017   Bologna A 31 8 CI 2 1 - - - - - - 33 9
2017   Montreal Impact MLS 22 7 CC 3 1 - - - - 25 8
2017-2018   Bologna A 15 1 CI 0 0 - - - - - - 15 1
2018-2019 A 28 1 CI 2 1 - - - - - - 30 2
2019-2020 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Bologna 74 10 4 2 - - - - 78 12
Totale carriera 397 46 43 8 27 3 - - 467 58

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Svizzera
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
1-3-2006 Glasgow Scozia   1 – 3   Svizzera Amichevole -   81’
27-5-2006 Basilea Svizzera   1 – 1   Costa d'Avorio Amichevole -   67’
3-6-2006 Zurigo Svizzera   4 – 1   Cina Amichevole -   63’
16-8-2006 Vaduz Liechtenstein   0 – 3   Svizzera Amichevole -   46’
15-11-2006 Basilea Svizzera   1 – 2   Brasile Amichevole -   46’
7-2-2007 Düsseldorf Germania   3 – 1   Svizzera Amichevole -   57’
23-3-2007 Fort Lauderdale Svizzera   2 – 0   Giamaica Amichevole -
19-11-2008 San Gallo Svizzera   1 – 0   Finlandia Amichevole -
11-2-2009 Ginevra Svizzera   1 – 1   Bulgaria Amichevole -   61’
1-4-2009 Ginevra Svizzera   2 – 0   Moldavia Qual. Mondiali 2010 -   72’
9-2-2011 Attard Malta   0 – 0   Svizzera Amichevole -   41’
26-3-2011 Sofia Bulgaria   0 – 0   Svizzera Qual. Euro 2012 -
4-6-2011 Londra Inghilterra   2 – 2   Svizzera Qual. Euro 2012 -   59’
10-8-2011 Vaduz Liechtenstein   1 – 2   Svizzera Amichevole -
6-9-2011 Basilea Svizzera   3 – 1   Bulgaria Qual. Euro 2012 -
11-11-2011 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 0   Svizzera Amichevole -
15-11-2011 Lussemburgo Lussemburgo   0 – 1   Svizzera Amichevole -   63’
29-2-2012 Berna Svizzera   1 – 3   Argentina Amichevole -   66’
15-8-2012 Spalato Croazia   2 – 4   Svizzera Amichevole -   46’
7-9-2012 Lubiana Slovenia   0 – 2   Svizzera Qual. Mondiali 2014 -   74’
11-9-2012 Lucerna Svizzera   2 – 0   Albania Qual. Mondiali 2014 -   73’
12-10-2012 Berna Svizzera   1 – 1   Norvegia Qual. Mondiali 2014 -   90+2’
16-10-2012 Reykjavík Islanda   0 – 2   Svizzera Qual. Mondiali 2014 -   80’
14-11-2012 Susa Tunisia   1 – 2   Svizzera Amichevole -   46’
8-6-2013 Ginevra Svizzera   1 – 0   Cipro Qual. Mondiali 2014 -   67’
14-8-2013 Basilea Svizzera   1 – 0   Brasile Amichevole -   75’
6-9-2013 Berna Svizzera   4 – 4   Islanda Qual. Mondiali 2014 1   24’
10-9-2013 Oslo Norvegia   0 – 2   Svizzera Qual. Mondiali 2014 -   89’
11-10-2013 Tirana Albania   1 – 2   Svizzera Qual. Mondiali 2014 -   89’
15-10-2013 Berna Svizzera   1 – 0   Slovenia Qual. Mondiali 2014 -
15-11-2013 Seul Corea del Sud   2 – 1   Svizzera Amichevole -
5-3-2014 San Gallo Svizzera   2 – 2   Croazia Amichevole -   62’
30-5-2014 Lucerna Svizzera   1 – 0   Giamaica Amichevole -
3-6-2014 Lucerna Svizzera   2 – 0   Perù Amichevole -   46’
20-6-2014 Salvador Svizzera   2 – 5   Francia Mondiali 2014 - 1º turno 1   46’
25-6-2014 Manaus Honduras   0 – 3   Svizzera Mondiali 2014 - 1º turno -   87’
1-7-2014 San Paolo Argentina   1 – 0 dts   Svizzera Mondiali 2014 - Ottavi di finale -   113’
8-9-2014 Basilea Svizzera   0 – 2   Inghilterra Qual. Euro 2016 -   74’
14-10-2014 Serravalle San Marino   0 – 4   Svizzera Qual. Euro 2016 1   28’
15-11-2014 San Gallo Svizzera   4 – 0   Lituania Qual. Euro 2016 -
10-6-2015 Thun Svizzera   3 – 0   Liechtenstein Amichevole 2   74’
14-6-2015 Vilnius Lituania   1 – 2   Svizzera Qual. Euro 2016 -   58’
5-9-2015 Basilea Svizzera   3 – 2   Slovenia Qual. Euro 2016 -   64’   64’
8-9-2015 Londra Inghilterra   2 – 0   Svizzera Qual. Euro 2016 -   79’
12-10-2015 Tallinn Estonia   0 – 1   Svizzera Qual. Euro 2016 -
25-3-2016 Dublino Irlanda   1 – 0   Svizzera Amichevole -   40’   71’
28-5-2016 Carouge Svizzera   1 – 2   Belgio Amichevole 1   78’
3-6-2016 Lugano Svizzera   2 – 1   Maldive Amichevole -   77’
11-6-2016 Lens Albania   0 – 1   Svizzera Euro 2016 - 1º turno -   76’
15-6-2016 Parigi Svizzera   1 – 1   Romania Euro 2016 - 1º turno -   83’
19-6-2016 Villeneuve-d'Ascq Francia   0 – 0   Svizzera Euro 2016 - 1º turno -
25-6-2016 Saint-Étienne Svizzera   1 – 1 dts
(4 - 5 dcr)
  Polonia Euro 2016 - Ottavi di finale -   58’
6-9-2016 Basilea Svizzera   2 – 0   Portogallo Qual. Mondiali 2018 -   89’
7-10-2016 Budapest Ungheria   2 – 3   Svizzera Qual. Mondiali 2018 -   80’
13-11-2016 Lucerna Svizzera   2 – 0   Fær Øer Qual. Mondiali 2018 -   80’
25-3-2017 Carouge Svizzera   1 – 0   Lettonia Qual. Mondiali 2018 -
9-6-2017 Tórshavn Fær Øer   0 – 2   Svizzera Qual. Mondiali 2018 -   86’
3-9-2017 Budapest Lettonia   0 – 3   Svizzera Qual. Mondiali 2018 1
10-10-2017 Lisbona Portogallo   2 – 0   Svizzera Qual. Mondiali 2018 -   66’
9-11-2017 Belfast Irlanda del Nord   0 – 1   Svizzera Qual. Mondiali 2018 -   83’
12-11-2017 Basilea Svizzera   0 – 0   Irlanda del Nord Qual. Mondiali 2018 -   61’
23-3-2018 Atene Grecia   0 – 1   Svizzera Amichevole 1
27-3-2018 Lucerna Svizzera   6 – 0   Panama Amichevole 1   46’
3-6-2018 Vila-real Spagna   1 – 1   Svizzera Amichevole -   46’
8-6-2018 Lugano Svizzera   2 – 0   Giappone Amichevole -   65’
17-6-2018 Rostov sul Don Brasile   1 – 1   Svizzera Mondiali 2018 - 1º turno -
22-6-2018 Kaliningrad Serbia   1 – 2   Svizzera Mondiali 2018 - 1º turno -   73’
27-6-2018 Nižnij Novgorod Svizzera   2 – 2   Costa Rica Mondiali 2018 - 1º turno 1
3-7-2018 San Pietroburgo Svezia   1 – 0   Svizzera Mondiali 2018 - Ottavi di finale -   73’
Totale Presenze 69 Reti 10

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ Verso il derby, Dzemaili e la moglie Erjona si godono Genova, su SocialFC, 4 maggio 2016. URL consultato il 5 maggio 2016.
  2. ^ Dzemaili scarica Erjona: "Matrimonio finito. E basta sfruttare il mio cognome", La Gazzetta dello Sport, 24 novembre 2017. URL consultato il 23 dicembre 2017.
  3. ^ Palermo, Džemaili sembra vicino, tuttopalermo.net, 14 luglio 2009. URL consultato il 26 giugno 2014.
  4. ^ a b (EN) Bolton swoop for Dzemaili and Cid Bbc.co.uk
  5. ^ Torino, Dzemaili dal Bolton[collegamento interrotto]
  6. ^ Il Presidente Cairo: "Abbiamo acquistato interamente Dzemaili" Archiviato il 28 gennaio 2010 in Internet Archive. Torinofc.it
  7. ^ (EN) Dzemaili makes permanent Torino switch Archiviato il 18 giugno 2009 in Internet Archive. Bwfc.co.uk
  8. ^ la Dzemaili-novela arriva alla puntata finale, goal.com, 31 agosto 2009. URL consultato il 31 agosto 2009.
  9. ^ Rosa del Parma da FCParma.com Archiviato il 2 gennaio 2010 in Internet Archive.
  10. ^ Eto'o risponde a Ibra, Inter tiene il passo
  11. ^ Bojinov-Amoruso: i gol nuovi del Parma
  12. ^ Palermo-Parma 2-1 Archiviato il 9 febbraio 2010 in Internet Archive. Ilpalermocalcio.it
  13. ^ Le condizioni di Dzemaili Archiviato il 28 novembre 2010 in Internet Archive. Fcparma.com
  14. ^ Parma quasi salvo, terza vittoria di fila eurosport.yahoo.it
  15. ^ Movimenti di mercato e compartecipazioni Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive. Fcparma.com
  16. ^ Dzemaili al Napoli, Blasi e Santacroce a Parma, sscnapoli.it
  17. ^ Dzemaili: Napoli era il mio pallino, ho detto a Inler di venire in azzurro con me Sscnapoli.it
  18. ^ Cesena-Napoli 1-3, sscnapoli.it.
  19. ^ Manchester City-Napoli 1-1, uefa.com, 14 settembre 2011.
  20. ^ Napoli 4-2 Lecce - Poker azzurro al San Paolo, tuttonapoli.net, 3 dicembre 2011. URL consultato il 26 giugno 2014.
  21. ^ Coppa Italia al Napoli. Primo k.o. della Juve, gazzetta.it, 20 maggio 2012.
  22. ^ Dzemaili e Pandev al Galatasaray, sscnapoli.it, 1º settembre 2014.
  23. ^ (EN) Blerim Džemaili Join Galatasaray, galatasaray.org, 1º settembre 2014.
  24. ^ BLERIM DZEMAILI È DEL GRIFONE[collegamento interrotto], genoacfc.it. URL consultato il 31 agosto 2015.
  25. ^ Ansaldi e Dzemaili, ecco i numeri di maglia, canalegenoa.it. URL consultato il 2 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2015).
  26. ^ Jacopo Manfredi, Sassuolo-Genoa 0-1, Dzemaili boccia i sogni europei degli emiliani, su La Repubblica, 9 aprile 2016. URL consultato il 10 aprile 2016.
  27. ^ Simone Monari, Bologna calcio, il regalo di Ferragosto: Dzemaili in rossoblù, su repubblica.it, Bologna, 16 agosto 2016.
  28. ^ Simone Monari, Habemus bomber: comincia per D, in Sport - la Repubblica, 23 gennaio 2017, p. 2.
  29. ^ Fabrizio Turco, Toro, addio ai sogni la sconfitta a Bologna allontana l'Europa, in Sport - la Repubblica, 23 gennaio 2017, p. 7.
  30. ^ Impact acquires Swiss international midfielder Blerim Dzemaili impactmontreal.com
  31. ^ Blerim Dzemaili ritorna al Bologna bolognafc.it
  32. ^ (FR) UEFA EURO 2016 FRANCE (PDF), football.ch, 31 maggio 2016. URL consultato il 31 maggio 2016.
  33. ^ a b Due presenze e una rete nel turno preliminare.
  34. ^ Turno preliminare.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica