Apri il menu principale

Blinded by the Light (film)

film del 2019 diretto da Gurinder Chadha
Blinded by the Light
Blinded by the Light film 2019.png
Viveik Kalra in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneRegno Unito
Anno2019
Durata118 min
Rapporto2.39:1
Generebiografico, commedia, drammatico, musicale
RegiaGurinder Chadha
Soggettomemorie di Sarfraz Manzoor
SceneggiaturaPaul Mayeda Berges, Gurinder Chadha, Sarfraz Manzoor
ProduttoreJane Barclay, Gurinder Chadha, Jamal Daniel
Produttore esecutivoPaul Mayeda Berges, Hannah Leader, Tory Metzger, Tracy Nurse, Stephen Spence, Peter Touche, Renee Witt
Casa di produzioneBend It Films, Levantine Films, Rakija Films
Distribuzione in italianoWarner Bros.
FotografiaBen Smithard
MontaggioJustin Krish
Effetti specialiChris Reynolds, Dolores McGinley
MusicheA. R. Rahman
ScenografiaNick Ellis
CostumiAnnie Hardinge
TruccoKarleigh Williams
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Blinded by the Light, conosciuto anche col titolo Blinded by the Light - Travolto dalla musica, è un film del 2019 diretto da Gurinder Chadha.

La pellicola, adattamento cinematografico delle memorie Greetings from Bury Park di Sarfraz Manzoor,[1] è basata sulla vita del giornalista del The Guardian Manzoor e la sua ossessione adolescenziale per Bruce Springsteen.[2]

TramaModifica

Nel 1987 Javed Khan e la sua famiglia, i genitori pakistani Malik e Noor e le sorelle Yasmeen e Shazia, vivono a Luton, in Inghilterra. A Javed piace la musica rock contemporanea e scrive poesie e testi per la band del suo migliore amico Matt, che lo critica dicendogli che usa tematiche deprimenti.

Javed si sente fuori posto nella sua nuova scuola, dove però incontra l'altro asiatico, Roops, un fan del "Boss". Durante la lezione di lettere della signora Clay, Javed sviluppa una cotta per un'attivista studentesca di nome Eliza. Javed parla alla signora Clay dopo le lezioni della sue poesie e dei suoi diari. Durante il pranzo Roops gli si avvicina e gli dà due cassette di Bruce Springsteen (Born in the USA e Darkness on the Edge of Town), definendo Springsteen come il "Boss di tutti noi" e "la linea diretta per tutto ciò che è vero in questo mondo di merda". Javed deve affrontare un razzismo costante da parte dei suoi coetanei e dei suoi vicini (offese ai pakistani e sputi da parte di un naziskin del quartiere dove vive). Suo padre gli proibisce di socializzare, ricordandogli che lui prima di tutto è pakistano.

Javed è respinto come scrittore dal giornale della scuola al quale lui si era entusiasticamente proposto. Allo stesso tempo, la Vauxhall Motors licenzia il padre Malik. Frustrato dal razzismo e dall'incapacità del padre di capirlo, Javed getta dalla finestra le sue poesie nella notte della Grande Tempesta del 1987. Dopo pero' ascolta i nastri di Springsteen, resta letteralmente folgorato e i suoi testi lo colpiscono immediatamente, cosi corre a recuperare le sue poesie. A scuola, Javed dice a Roops che Springsteen "sa esattamente come lui si sente". Ispirato a continuare a scrivere, presenta la sua poesia alla signora Clay. Un vicino, Evans, recupera una delle poesie di Javed perse la notte prima dove denuncia il Fronte Nazionale, che sta pianificando una marcia locale contro gli stranieri. Da veterano della seconda guerra, il signor Evans è in sintonia con i sentimenti di Javed e definisce brillante la sua poesia, ma i suoi genitori restano un po' perplessi e diffidenti di fronte a queste affermazioni.

Javed presenta al giornale un pezzo su Springsteen. Nel frattempo, la situazione economica della sua famiglia si aggrava per l'aumento delle bollette non pagate e l'imminente matrimonio della primogenita Yasmeen. Il padre si presenta quotidianamente all' ufficio di collocamento, ma puntualmente non gli viene proposto nessun lavoro. Javed inizia ad aiutare il padre di Matt, anche lui un fan di Springsteen, nel suo mercatino delle pulci. Il padre di Matt aiuta Javed a stupire Eliza cantandole canzoni di Springsteen (The River e Thunder Road).

Javed invita fuori Eliza, provando a conquistarla con le canzoni di Springsteen. I due si baciano e Javed le consegna una poesia che lei subito adora. Ms. Clay, che ama le poesie di Javed, organizza uno stage non retribuito presso l'Herald. Un bel giorno Javed e Roops si chiudono dentro la stazione radio della scuola, diffondendo la canzone Born to run di Springsteen negli autoparlanti dell'istituto, correndo poi per i corridoi cantando a squarcia gola, generando prima incredulità e poi l'entusiasmo in chi li osserva, ma cosi facendo si mettono anche nei guai. La preside pero' capisce la gogliardata e decide di soprassedere infliggendo loro una pena irrisoria. Intimorita dal razzismo della sua famiglia, Eliza invita Javed a incontrare i suoi genitori. Javed durante il pranzo cerca di nascondere il suo disagio.

Al Herald, Javed viene pagato dopo un articolo scritto sul razzismo. Lo stesso articolo viene pubblicato in prima pagina. Il giorno del matrimonio di sua sorella, Javed usa i soldi per comprare i biglietti per un concerto di Springsteen a Londra. Mentre la famiglia sta per recarsi al matrimonio, si imbatte nella manifestazione del Fronte Nazionale. Il padre Malik viene malmenato. Javed durante gli scontri non è presente. Sconvolto dal fatto che Javed abbia trattenuto tutti per lui i soldi guadagnati non pensando ai problemi economici della famiglia, suo padre Malik gli strappa i biglietti del concerto in faccia. Javed si arrabbia, ribellandosi ai genitori dicendo loro che non vuole essere più il loro figlio.

A scuola, Eliza rimprovera Javed per aver abbandonato la sua famiglia e averli usati come scusa per smettere di vederla. In classe, la signora Clay racconta a Javed che il suo saggio di Springsteen gli ha fatto vincere una conferenza al Monmouth College nel New Jersey , vicino a dove è cresciuto proprio Bruce. Javed inizialmente rifiuta, sapendo che suo padre glielo impedirà, ma cambia idea. Suo padre dice a Javed che se parte, non gli sarà permesso di tornare.

Javed e Roops fanno il viaggio negli Stati Uniti, visitando tutti i luoghi culto di Springsteen. Javed ispirato, inizia a scrivere qualcosa di nuovo. A casa, la madre Noor dice al marito di fare pace con Javed e ricordandogli che anche lui ha lasciato la sua famiglia e il suo paese in giovane età per recarsi in Inghilterra. Eliza va a trovare la famiglia di Javed per convincere loro ad andare a vedere il figlio quando a scuola leggera' davanti a tutti il suo saggio vincente. Invece di leggere il suo saggio, Javed parla di come " Blinded By The Light " rispecchi i suoi problemi con il padre e l'amore che ha per lui e la famiglia. Tutti in sala si commuovono. Javed fa pace con Eliza e la ringrazia per aver invitato la sua famiglia. Il padre parla con Javed, si riappacificano e gli dice che ha ascoltato Springsteen e ammira i temi delle sue canzoni. Cosi alla fine Javed parte in auto per l'università di Manchester insieme al padre, il quale mentre stanno salutando madre e sorella, mette una cassetta Springsteen nell'autoradio e felicemente si avviano verso la nuova esperienza del figlio sulle note di Born to Run.

ProduzioneModifica

Il budget del film è stato di 15 milioni di dollari.[3]

Colonna sonoraModifica

La colonna sonora del film è composta dai brani più famosi di Bruce Springsteen, insieme alla canzone I'll Stand by You Always, che il cantautore aveva composto nel 2001 per il film Harry Potter e la pietra filosofale, non utilizzata su richiesta di J. K. Rowling.[4]

PromozioneModifica

Il primo trailer del film viene diffuso il 2 maggio 2019.[1]

DistribuzioneModifica

La pellicola è stata presentata al Sundance Film Festival 2019 il 27 gennaio[5] e distribuita nelle sale cinematografiche britanniche a partire dal 16 agosto 2019,[6] mentre in quelle italiane dal 29 agosto.[7]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 90% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 7,4 su 10 basato su 201 critiche,[8] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 71 su 100 basato su 44 critiche.[9]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b   Warner Bros., BLINDED BY THE LIGHT – Trailer ufficiale, su YouTube, 2 maggio 2019. URL consultato il 2 maggio 2019.
  2. ^ (EN) Benjamin Lee, Blinded by the Light review – Bruce Springsteen inspires mawkish misfire, su The Guardian, 28 gennaio 2019. URL consultato il 2 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Beatrice Verhoeven e Trey Williams, 10 Riskiest, Priciest Summer Movie Gambles, From ‘Dark Phoenix’ to ‘Detective Pikachu’, su thewrap.com, 23 aprile 2019. URL consultato il 2 maggio 2019.
  4. ^ Beatrice Pagan, Bruce Springsteen: la canzone scritta per Harry Potter nel film Blinded by the Light, su Movieplayer.it, 6 aprile 2019. URL consultato il 2 maggio 2019.
  5. ^ (EN) Tatiana Siegel, Sundance Unveils Politics-Heavy Lineup Featuring Ocasio-Cortez Doc, Feinstein Drama, su The Hollywood Reporter, 28 novembre 2018. URL consultato il 2 maggio 2019.
  6. ^ (EN) Mike Fleming Jr, New Line Confirms $15M Deal For Bruce Springsteen-Infused ‘Blinded By The Light’ – Update, su deadline.com, 1º febbraio 2019. URL consultato il 2 maggio 2019.
  7. ^ Andrea Francesco Berni, Blinded by the Light: il poster italiano ufficiale del film di Gurinder Chadha in anteprima al Giffoni Film Festival, su badtaste.it, 2 luglio 2019. URL consultato il 2 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Blinded by the Light, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 28 agosto 2019.  
  9. ^ (EN) Blinded by the Light, su Metacritic, CBS Interactive Inc.. URL consultato il 28 agosto 2019.  
  10. ^ Cinzia Conti, Giffoni: ecco i film vincitori da Teacher a Blinded by the Light, su ANSA, 27 luglio 2019. URL consultato il 27 luglio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica