Blocco di Opposizione

partito politico ucraino
Blocco di Opposizione
(UK) Опозиційний блок
Opozycijnyn Blok
Opposition Bloc.png
LeaderJurij Bojko
StatoUcraina Ucraina
Fondazione23 aprile 2010
Dissoluzione2019
IdeologiaRegionalismo,[1]
Euroscetticismo[1]
Antieuropeismo
Filo-Russia
CollocazioneCentro[1]
Seggi massimi Verchovna Rada
6 / 450
 (2019)
Sito webopposition.org.ua/

Il Blocco di Opposizione (in ucraino Опозиційний блок, Opozycijnyj Blok) è un partito politico ucraino, fondato nel 2010.

StoriaModifica

Il Blocco di Opposizione è stato fondato il 23 aprile 2010, ma non partecipò alle elezioni del 2012.

Nel 2014, a seguito delle proteste di Euromaidan che hanno portato alla fuga del presidente Viktor Janukovyč, il Blocco di Opposizione ha raccolto alcuni tra i superstiti del Partito delle Regioni di Janukovyč,[2] ponendosene de facto come il successore.

Candidando come proprio capolista Jurij Bojko, ex vice primo ministro nel governo di Mykola Azarov, alle elezioni del 2014 il Blocco ha ottenuto il 9,4% dei voti, risultando l'unico partito filo-russo a entrare in Parlamento.

IdeologiaModifica

Il Blocco di Opposizione è un partito regionalista ed euroscettico.[1]

Risultati elettoraliModifica

Voti % Seggi
Parlamentari 2014 1.486.203 9,43 29
Parlamentari 2019 443.195 3,03 6

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Wolfram Nordsieck, Ukraine, in Parties and Elections in Europe, 2014. URL consultato il 13 novembre 2014.
  2. ^ Antonella Scott, Ucraina: trionfano gli europeisti, ma Poroshenko perde consensi. Mosca riconosce il voto, Il Sole 24 ORE, 27 ottobre 2014. URL consultato il 13 novembre 2014.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica