Apri il menu principale
Blue Lips
ArtistaTove Lo
Tipo albumStudio
Pubblicazione17 novembre 2017
Durata44:24
Dischi1
Tracce14
GenereElettropop
Dance pop
Electroclash
Disco
EtichettaIsland Records
ProduttoreChoukri Gustmann, Alex Hope, Jack & Coke, LOULOU, Ali Payami, The Struts, Gustav Weber Vernet
Registrazione2016–2017
Tove Lo - cronologia
Album precedente
(2016)
Album successivo
(2019)
Logo
Logo del disco Blue Lips
Singoli
  1. Disco Tits
    Pubblicato: 7 settembre 2017
  2. Bitches
    Pubblicato: 7 giugno 2018

Blue Lips è il terzo album in studio della cantante svedese Tove Lo, pubblicato il 17 novembre 2017 dalla Island Records.[1]

L'album è costituito da due capitoli, Light Beams e Pitch Black, che descrivono collettivamente «gli alti, i bassi e la perdita definitiva di una relazione.»[2] La cantante considera questo album come la seconda metà di un doppio album a due pezzi, preceduto dai capitoli Fairy Dust e Fire Fade dal suo secondo album in studio Lady Wood.[3]

AntefattiModifica

Nelle interviste concesse per la stampa a supporto della pubblicazione del precedente album Lady Wood, Tove Lo ha fatto allusione ad un nuovo album con tematiche simili a Lady Wood previsto per l'uscita l'anno seguente, intitolato provvisoriamente Lady Wood: Phase II.[4] All'inizio del 2017, la cantante ha intrapreso il Lady Wood Tour per la promozione dell'album e durante le interviste alla stampa ha detto che stava lavorando su nuovo materiale da includere nella porzione che era già stata registrata durante le sessioni di Lady Wood.[5]

La traccia Bitches, all'epoca intitolato What I Want for the Night (Bitches), è stato anticipato nel cortometraggio intitolato Fairy Dust il 31 ottobre 2016 e una versione live è stata pubblicata sulla piattaforma Spotify nel novembre 2016.[6][7] Un'altra traccia intitolata Struggle, all'epoca intitolata The Struggle è stata rivelata durante una esibizione alla Coachella Valley Music and Arts Festival nell'aprile 2017.[8]

PromozioneModifica

Durante i mesi precedenti dell'album, Tove Lo ha detto che tematicamente Blue Lips sarà una continuazione più «drammatica» e «altamente emotiva» di Lady Wood e che avrà due capitoli, Light Beams e Pitch Black.[2][9] Il titolo ufficiale dell'album è stato annunciato insieme al primo singolo estratto Disco Tits il 7 settembre 2017.[10] La copertina ufficiale dell'album è stata rivelata tramite i social network della cantante.[11]

La cantante ha iniziato a suggerire l'uscita del suo terzo album in studio dall'inizio dell'uscita dell'album Lady Wood nel 2016. Nel gennaio 2017 ha suggerito che l'album sarebbe stato pubblicato nella primavera di quell'anno,[12] ma il 31 ottobre ha annunciato che l'album verrà pubblicato ufficialmente il 17 novembre 2017.[11] La notte dell'uscita dell'album, la cantante ha organizzato un concerto per la pubblicazione dell'album nel Brooklyn, New York.[13]

TracceModifica

  1. Light Beams – 1:07 (Tove Nilsson, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström)
  2. Disco Tits – 3:43 (Tove Nilsson, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström)
  3. Shedontknowbutsheknows – 3:17 (Tove Nilsson, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström)
  4. Shivering Gold – 3:36 (Tove Nilsson, Ludvig Söderberg)
  5. Don't Ask Don't Tell – 3:46 (Tove Nilsson, Ali Payami)
  6. Stranger – 3:54 (Tove Nilsson, Niklas Ljungfelt, Ali Payami)
  7. Bitches – 2:16 (Tove Nilsson, Ali Payami)
  8. Pitch Black – 0:54 (Lukas Loules, Choukri Gustmann)
  9. Romantics (feat. Daye Jack) – 3:32 (Tove Nilsson, Daye Jack, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström, Lukas Loules, Choukri Gustmann)
  10. Cycles – 3:28 (Tove Nilsson, Joe Janiak, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström)
  11. Struggle – 3:46 (Tove Nilsson, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström)
  12. 9th of October – 3:25 (Tove Nilsson, Ludvig Söderberg, Jakob Jerlström)
  13. Bad Days – 3:26 (Tove Nilsson, Gustav Weber Vernet)
  14. Hey You Got Drugs? – 4:18 (Tove Nilsson, Alex Hope)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Blistein, Jon, Watch Tove Lo's Sexy Road Trip With a Puppet in 'Disco Tits' Video, Rolling Stone, 5 ottobre 2017. URL consultato il 15 novembre 2017.
  2. ^ a b (EN) Feeny, Nolan, Tove Lo's Lady Wood short film previews new music, Entertainment Weekly, 31 ottobre 2016. URL consultato il 15 novembre 2017.
  3. ^ (EN) Spanos, Brittany, Tove Lo on Going to Extremes: 'I'm Never as Happy as When I Lose Control', Rolling Stone, 14 ottobre 2016. URL consultato il 15 novembre 2017.
  4. ^ (EN) Ryan, Patrick, Swedish singer Tove Lo: 'Don't tell me what I can't say', USA Today, 28 ottobre 2016. URL consultato il 18 novembre 2017.
  5. ^ (EN) Gracie, Bianca, Governors Ball 2017: Tove Lo Talks 'Lady Wood' Album Sequel & Being Proud of Your Vagina, Fuse TV, 5 giugno 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  6. ^ (EN) Feeney, Nolan, Tove Lo's Lady Wood short film previews new music, Entertainment Weekly, 31 ottobre 2016. URL consultato il 18 novembre 2017.
  7. ^ (EN) Spotify Singles by Tove Lo on Spotify, Spotify. URL consultato il 18 novembre 2017.
  8. ^ (EN) Rettig, James, Watch Tove Lo Debut New Song "The Struggle" At Coachella, Stereogum, 17 aprile 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  9. ^ (EN) Ward, Kat, Swedish Pop Star Tove Lo on Rocking Coachella, Her Dream Collabs, and Flashing Her Fans, Paper, 24 aprile 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  10. ^ (EN) Breihan, Tom, Tove Lo – "Disco Tits", Stereogum, 7 settembre 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  11. ^ a b (EN) Moore, Sam, Tove Lo reveals NSFW artwork for new album ‘Blue Lips [Lady Wood Phase II]’, New Musical Express, 1º novembre 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  12. ^ (EN) Barlow, Eve, Tove Lo is the no-holds-barred pop misfit we need right now, Time Out New York, 31 gennaio 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.
  13. ^ (EN) Howard, Lindsay, Hear Tove Lo's New Album 'Blue Lips', Variance, 17 novembre 2017. URL consultato il 18 novembre 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica