Bob Kulick

chitarrista statunitense
Bob Kulick
Bob Kulick 2017.png
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHeavy metal
Hard rock
Periodo di attività musicale1973 – 2020
StrumentoChitarra
GruppiBalance
Kiss
Meat Loaf
W.A.S.P.
Skull
Blackthorne
Album pubblicati6
Studio6
Live0
Raccolte0

Bob Kulick (New York, 16 gennaio 195028 maggio 2020) è stato un chitarrista e produttore discografico statunitense.

È conosciuto soprattutto per aver collaborato con i Kiss. Era inoltre il fratello maggiore di Bruce Kulick, che è stato chitarrista solista dei Kiss dal 1984 al 1996.

BiografiaModifica

Bob Kulick esordì nei primi anni settanta come chitarrista in una band chiamata Hookfoot[1]. Nel 1973 Kulick tenne un'audizione per entrare nella band dei Kiss come chitarrista solista, ma gli fu preferito Ace Frehley. I Kiss decisero di tenere da conto Bob impiegandolo nel caso in cui Frehley non potesse lavorare.

Con i Kiss Bob ha suonato in alcune tracce dell'album Alive II del 1977. Nel 1982, per l'abbandono di Ace Frehley, Bob fu impiegato come chitarrista provvisorio in attesa di un nuovo chitarrista. In quest'arco di tempo Bob ha suonato le tracce inedite dell'album Killers, e in una sola traccia dell'album Creatures of the Night.

Bob Kulick ha inoltre collaborato con Paul Stanley per il suo album solista del 1978, sia nel suo tour del 1989, sempre da solista.

All'infuori dei Kiss, Kulick ha suonato in alcuni dischi di Meat Loaf, e con i W.A.S.P. negli album The Crimson Idol e Still Not Black Enough, senza mai esibirsi in pubblico. Bob suonò per il disco omonimo Michael Bolton del musicista Michael Bolton e per Lou Reed.

Bob Kulick formò negli anni ottanta il gruppo Balance con Peppy Castro e Doug Katsaros, che riscosse un buon successo. Nel 2001 fu coautore con a David Glenn Eisley del brano "Sweet victory". Dal 1983 aveva una relazione con Stella Stevens, attrice molto nota negli anni sessanta e settanta.

DiscografiaModifica

KissModifica

Meat LoafModifica

W.A.S.P.Modifica

Altri albumModifica

Tribute albumModifica

VideografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ "Bob Kulick, the 5th Kiss, Biography", su kissfaq.com. URL consultato il 5 febbraio 2007 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2007).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79681395 · ISNI (EN0000 0000 8159 7953 · Europeana agent/base/72795 · LCCN (ENnr2007004083 · GND (DE134580796 · BNE (ESXX4987284 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nr2007004083
  Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal