Boeing 737 Next Generation

Boeing 737 Next Generation
Boeing 737-600/700/800/900
Southwest Airlines Boeing 737-700; N258WN@LAX;21.04.2007 466kp (4288555933).jpg
Un Boeing 737-700 di Southwest Airlines
Descrizione
TipoAereo di linea
Aereo cargo
Equipaggio2 piloti +
gli assistenti di volo
ProgettistaStati Uniti Boeing
CostruttoreStati Uniti Boeing
Data primo volo
  • 737-600: 22 gennaio 1998
  • 737-700: 9 febbraio 1997
  • 737-800: 31 luglio 1997
  • 737-900: 7 agosto 2000
Anni di produzione1996-in produzione[1]
Data entrata in servizio
Utilizzatori principali
(Gennaio 2021)
Stati Uniti Southwest Airlines
683 esemplari
Irlanda Ryanair
424 esemplari
Stati Uniti United Airlines
339 esemplari
Esemplari7 069[2]
Costo unitario
  • 737-700: 89,1 milioni di $ (2020)[3]
  • 737-800: 106,1 milioni di $ (2020)[3]
  • 737-900ER: 112,6 milioni di $ (2020)[3]
Sviluppato dalBoeing 737 Classic
Altre varianti
Dimensioni e pesi
B738v1.0.png
Tavole prospettiche
Lunghezza39,47 m
Apertura alare35,79 m (con winglet)
Diametro fusoliera3,76 m
Freccia alare25°
Altezza12,62 m
Superficie alare124,6
Peso a vuoto41 413 kg
Peso carico78 471 kg
Peso max al decollo78 245 kg
PasseggeriFino a 189
Capacità combustibile26 022 L
Propulsione
Motore2 turboventola CFM56-7
Spinta101-121 kN
Prestazioni
Velocità max0,82 Mach (1 012,54 km/h)
Velocità di crociera0,79 Mach (975,49 km/h)
Autonomia5 435 km (2 935 nmi)
Tangenza12 500 m (41 000 ft)
NoteDati tecnici riferiti alla versione -800

Dati estratti da 737NG-boeing.com

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Boeing 737 Next Generation, comunemente abbreviato in Boeing 737 NG, è un aereo a fusoliera stretta per il corto-medio raggio prodotto dalla statunitense Boeing dal 1996. Il 737 Next Generation è prodotto in quattro differenti varianti, 737-600, 737-700, 737-800 e 737-900, che si differenziano per dimensioni e quindi capacità: la serie 737-600 ha una capacità massima di 130 posti a sedere, la serie 737-700 di 148, la serie 737-800 di 189 e la serie 737-900 di 220 posti a sedere. La 737 NG è la terza generazione aeromobile derivata dal Boeing 737, segue il 737 Classic (-300/-400/-500), prodotta tra 1981 e il 2000 e precede la generazione 737 MAX.

Sono stati consegnati 7 040 737NG prima della fine del maggio 2017, con un totale di 7 070 ordini. Gli ordini rimanenti sono nelle varianti -700, -700BBJ, -800, -800BBJ e -900ER. Il diretto concorrente del 737 NG è la famiglia Airbus A320 dell'europea Airbus.

Storia del progettoModifica

ContestoModifica

Quando il cliente abituale della Boeing, la United Airlines, iniziò ad acquistare gli Airbus A320 la Boeing venne spinta ad aggiornare la famiglia dei 737 Classic, più lenti e con minore autonomia di volo.[4] Mentre la concorrente Airbus implementava tecnologie come il fly-by-wire, la Boeing iniziò i primi sviluppi di un nuovo modello più efficiente in seguito ad un lavoro di consultazione con potenziali acquirenti.[5] Fu così che il 17 novembre del 1993 venne annunciato il programma 737 Next Generation. La nuova famiglia di aeromobili includeva 4 varianti, la -600, la -700, la -800 e la -900. Le prestazioni di un 737NG sono essenzialmente quelle di un nuovo aereo, anche se rimangono importanti tratti comuni con le versioni precedenti. L'ala venne modificata, con un incremento della superficie alare del 25% e un incremento dell'apertura alare di 4,88m, una sezione più sottile e un aumento totale della capacità del combustibile del 30%. I motori vennero sostituti con i più silenziosi ed efficienti CFM56-7B. Tutti questi miglioramenti aumentarono l'autonomia di volo dell'aeromobile di 900 miglia nautiche.[5] Venne abilitato un programma di flight test coinvolgendo 10 aeromobili: 3 -600, 4 -700 e 3 -800.[5]

Produzione e collaudoModifica

Il primo NG ad uscire dalla fabbrica fu -700, l'8 dicembre 1996. L'aereo, il 2,843esimo 737 realizzato volò per la prima volta il 9 febbraio 1997, con i piloti Mike Hewett e Ken Higgins al comando. Il primo prototipo dell' -800 uscì il 30 giugno 1997 e volò per la prima volta il 31 luglio 1997, pilotato da Jim McRoberts e di nuovo da Hewett. La variante più piccola, la -600, è identica in dimensione come la -500, uscì dalla fabbrica nel dicembre del 1997 ed effettuò il primo volo il 22 gennaio del 1998. Il 18 agosto del 1998 ottenne la certificazione dalla FAA.[5][6] Boeing aumentò la produzione dei 737 da 31,5 a 35 nel gennaio del 2012, a 38 al mese nel 2013, a 42 al mese nel 2014 ed è pianificato che raggiunga 47 esemplari per mese nel 2017, 52 per mese nel 2018 e 57 al mese nel 2019, anche se si potrebbe raggiungere il limite massimo di produzione pari a 63 aeromobili al mese.[7][8][9] La produzione di un aeromobile viene effettuata nella Boeing Renton Factory in 10 giorni, la metà del tempo impiegato fino a qualche anno fa. La fusoliera vuota raggiunge l'impianto nel primo giorno di produzione dalla Spirit AeroSystems da Wichita, Kansas. Nel secondo giorno vengono installati i collegamenti elettrici e l'impianto idraulico il terzo giorno. Il quarto giorno la fusoliera viene ruotata di 90 gradi e vengono installate le ali, in un'operazione che richiede 6 ore, insieme al carrello di atterraggio. L'assemblaggio finale inizia il sesto giorno in cui vengono montati i sedili scelti dalla compagnia aerea, i bagni e le cappelliere. I motori vengono montati nell'ottavo giorno. Il decimo giorno l'aereo è pronto per i flight test.[10]

InterniModifica

Per quanto riguarda la cabina, l'interno del 737NG si incentra sullo stile utilizzato sul Boeing 757-200 e sul Boeing 737 Classic incorporando anche parti del 777, che è più largo, più arrotondato e con i pannelli superiori più curvi. Nel 2010, l'interno del 737NG fu aggiornato per sembrare più simile al Boeing 787. Conosciuto come Boeing Sky Interior (Boeing a cielo interno), introduce un nuovo sistema di portabagagli basculanti, nuove pareti, nuove unità di servizio per i passeggeri e illuminazione a LED. Lo Sky interior non può essere adattato per gli aerei esistenti; tuttavia, alcuni componenti prodotti da Health Tecna possono simulare, per i 737 e i 757 esistenti, un look simile a quello dello Sky Interior.

Dati tecniciModifica

Specifiche tecniche[11][12][13][14][15]
Versione 737-600 737-700 737-800 737-900 737-900ER
Codice ICAO B736 B737 B738 B739
Codice IATA 736 737 738 739
Equipaggio in cabina di pilotaggio 2 piloti
Capacità massima passeggeri 149 189 220
Lunghezza totale 31,24 m 33,63 m 39,47 m 42,11 m
Diametro cabina 3,54 m
Diametro fusoliera 3,76 m
Larghezza piano orizzontale 14,35 m
Apertura alare 34,32 m (senza winglet) - 35,79 m (con winglet)
Superficie alare 124,6
Freccia alare 25°
Altezza fusoliera 5,54 m 5,56 m 5,41 m 5,44 m
Altezza totale 12,70 m 12,67 m 12,62 m
Passo 11,23 m 12,60 m 15,60 m 17,17 m
Peso operativo a vuoto (OEW) 36 378 kg 37 648 kg 41 413 kg 42 901 kg 44 677 kg
Peso massimo senza carburante (MZFW) 51 936 kg 55 202 kg 61 689 kg 63 639 kg 67 721 kg
Peso massimo durante il rullaggio (MTW) 65 771 kg 70 307 kg 78 471 kg 79 243 kg 85 366 kg
Peso massimo al decollo (MTOW) 65 544 kg 70 080 kg 78 245 kg 79 016 kg 85 139 kg
Peso massimo all'atterraggio (MLW) 55 111 kg 58 604 kg 65 317 kg 66 814 kg 71 350 kg
Carico utile massimo 15 558 kg 17 554 kg 20 276 kg 20 738 kg 23 045 kg
Capacità cargo 20,4 27,4 44,1 52,0 44,9
Capacità massima carburante 26 022 L 29 666 L
Velocità di crociera 0,79 Mach (975,49 km/h)
Velocità massima 0,82 Mach (1 012,54 km/h)
Autonomia 3 235 nmi
5 990 km
3 010 nmi
5 575 km
2 935 nmi
5 435 km
2 745 nmi
5 085 km
2 950 nmi
5 465 km
Quota di tangenza 41 000 ft (12 500 m)
Motori (x2) CFM International CFM56-7
Spinta (x2) 86-101 kN 86-121 kN 101-121 kN

UtilizzatoriModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Utilizzatori del Boeing 737 Next Generation.

Al gennaio 2021, dei 7 069 esemplari consegnati, 6 526 sono operativi.[2]

CiviliModifica

Gli utilizzatori principali sono[16][17]:

MilitariModifica

Gli utilizzatori principali sono[16][17]:

NoteModifica

  1. ^ La produzione degli esemplari in versione passeggeri è terminata nel 2019. Rimangono in produzione le versioni militari e business jet.
  2. ^ a b (EN) Boeing commercial: orders and deliveries, su www.boeing.com. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  3. ^ a b c (EN) Boeing: About Boeing Commercial Airplanes, su www.boeing.com. URL consultato il 18 aprile 2020.
  4. ^ Leahy reflects on 33 years at Airbus, in Leeham, 28 novembre 2017.
  5. ^ a b c d Shaw,  p. 8
  6. ^ Shaw 1999, pp. 14–15.
  7. ^ "Boeing ups 737 production rate". Flightglobal.com, September 17, 2010.
  8. ^ "Boeing to Increase 737 Production Rate to 52 per Month in 2018". Boeing, October 2, 2014. Retrieved November 10, 2014.
  9. ^ "737 derailment probe 'suggests' track alignment issue". Flightglobal.com, November 5, 2014.
  10. ^ 1th 737 MAX on the assembly line as Boeing gears up for delivery next year, Leeham News, 11 ottobre 2016.
  11. ^ (EN) Boeing, 737 Next Generation Airplane Characteristics for Airport Planning September 2013 (PDF), su boeing.com.
  12. ^ (EN) Boeing, Boeing 737 NG, su www.boeing.com. URL consultato il 20 aprile 2020.
  13. ^ (EN) EASA, 737 TYPE-CERTIFICATE DATA SHEET (PDF), su rgl.faa.gov.
  14. ^ (EN) FAA, CFM56-7 TYPE CERTIFICATE DATA SHEET (PDF), su rgl.faa.gov.
  15. ^ (EN) Aircrafts codes, su avcodes.co.uk.
  16. ^ a b (EN) Boeing 737 Next Generation Production List, su www.planespotters.net. URL consultato il 30 aprile 2020.
  17. ^ a b (EN) Boeing 737 Next Generation Operators, su www.planespotters.net. URL consultato il 30 aprile 2020.

BibliografiaModifica

  • (EN) Günter Endres, The Illustrated Directory of Modern Commercial Aircraft, St. Paul, Minnesota, MBI Publishing Company, 2001, ISBN 0-7603-1125-0.
  • (EN) Guy Norris e Mark Wagner, Modern Boeing Jetliners, Minneapolis, Minnesota, Zenith Imprint, 1999, ISBN 0-7603-0717-2.
  • (EN) Robbie Shaw, Boeing 737–300 to 800, St. Paul, Minnesota, MBI Publishing Company, 1999, ISBN 0-7603-0699-0.

Voci correlateModifica

Aerei comparabili per ruolo, configurazione ed epoca

Altro

Principali incidenti

Sviluppo correlato

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica