Bojana Živković

pallavolista serba

Bojana Živković, coniugata Drča (Belgrado, 29 marzo 1988), è una pallavolista serba, palleggiatrice del Fenerbahçe.

Bojana Živković
Nazionalità Bandiera della Serbia Serbia
Altezza 185 cm
Peso 70 kg
Pallavolo
Ruolo Palleggiatrice
Squadra Fenerbahçe
Carriera
Squadre di club
2005-2006Poštar
2006-2011Stella Rossa
2011-2012Volero Zurigo
2012-2013Omička
2013-2015İlbank
2015-2017Volero Zurigo
2017-2018Le Cannet
2018-2020Lokomotiv Kaliningrad
2021-2022Stella Rossa
2022-2023Leningradka
2023-Fenerbahçe
Nazionale
2006Bandiera della Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
2007-Bandiera della Serbia Serbia
Palmarès
 Giochi olimpici
Argento Rio de Janeiro 2016
 Campionato mondiale
Oro Giappone 2018
Oro Paesi Bassi e Polonia 2022
 Campionato europeo
Bronzo Paesi Bassi e Belgio 2015
Oro Azerbaigian e Georgia 2017
Oro Turchia, Polonia, Slovacchia e Ungheria 2019
Argento Belgio, Italia, Estonia e Germania 2023
 World Grand Prix
Bronzo Sapporo 2013
Bronzo Nanchino 2017
 Volleyball Nations League
Bronzo Ankara 2022
 Coppa del Mondo
Argento Giappone 2015
Statistiche aggiornate al 22 aprile 2024

Biografia modifica

Nel 2018 sposa l'ex cestista Luka Drča, assumendone il cognome[1]; nel gennaio 2021 nasce il loro primogenito Relja[2].

Carriera modifica

Club modifica

La carriera di Bojana Živković inizia nella stagione 2005-06, tra le file del Poštar, con cui si aggiudica campionato e Coppa di Serbia e Montenegro. Nell'annata seguente viene ingaggiata dalla Stella Rossa, con cui intraprende un sodalizio che dura cinque stagioni durante le quali si aggiudica due campionati e altrettante Coppe di Serbia; inoltre disputa due final-four di Coppa CEV, chiudendo al terzo posto e con il premio individuale come miglior muro l'edizione 2007-08 e con l'argento e il riconoscimento come miglior palleggiatrice quella del 2009-10.

Nella stagione 2011-12 fa la sua prima esperienza all'estero, ingaggiata dal Volero Zurigo, con cui si aggiudica la Supercoppa svizzera, lo scudetto e la Coppa di Svizzera, mentre nell'annata seguente si trasferisce nella Superliga russa con l'Omička. A partire dalla stagione 2013-14 è di scena nella Voleybol 1. Ligi turca, dove disputa due campionati con la maglia dell'İlbank, mentre nell'annata 2015-16 torna nuovamente a Zurigo, nella Lega Nazionale A svizzera, conquistando nel biennio di permanenza nel club altri due campionati, due coppe nazionali e la Supercoppa svizzera 2016.

Nell'annata 2017-18 passa alla formazione francese del Le Cannet, in Ligue A mentre nella stagione seguente torna nel massimo campionato russo, ingaggiata dalla neonata Lokomotiv Kaliningrad[3], dove resta per un biennio aggiudicandosi la Supercoppa russa 2019. Dopo una stagione di inattività per maternità, rientra in campo nell'annata 2021-22 per disputare il campionato serbo con la Stella Rossa[4], conquistando Coppa di Serbia, manifestazione della quale viene premiata come MVP[5], e scudetto.

Nella stagione 2022-23 fa ritorno nella Superliga russa accettando la proposta del Leningradka[6], mentre nella stagione seguente milita nella Sultanlar Ligi turca con il Fenerbahçe[7], vincendo la coppa nazionale[8] e lo scudetto[9], venendo anche premiata come miglior palleggiatrice[10].

Nazionale modifica

Nel 2006 fa il suo esordio nella nazionale serbo-montenegrina e l'anno successivo, in seguito all'indipendenza del Montenegro, in quella serba, con cui si aggiudica due edizioni consecutive della European League, nel 2009 e nel 2010, e il bronzo nell'edizione del 2012.

Nel 2013 vince la medaglia di bronzo al World Grand Prix 2013, mentre due anni più tardi arrivano due medaglie di bronzo, ai I Giochi europei e al campionato europeo, e una d'argento alla Coppa del Mondo. Nel 2016 si aggiudica la medaglia d'argento ai Giochi della XXXI Olimpiade e nel 2017 quella di bronzo al World Grand Prix e poi quella d'oro al campionato europeo, seguita l'anno successivo dal titolo iridato.

Nel 2022 giunge terza alla Volleyball Nations League[11] e vince l'oro al campionato mondiale[12], dove ottiene il riconoscimento di miglior palleggiatrice[13], a cui segue la conquista dell'argento al campionato europeo 2023[14].

Palmarès modifica

Club modifica

2005-06
2009-10, 2010-11, 2021-22
2011-12
2023-24
2005
2009-10, 2010-11, 2021-22
2011-12
2023-24
2011
2019

Nazionale (competizioni minori) modifica

Premi individuali modifica

Note modifica

  1. ^ (SR) Buduće mame za 24sedam: Jedva čekamo da se ortaci rode, su 24sedam.rs, 4 novembre 2020. URL consultato il 19 luglio 2022.
  2. ^ (SR) MAMA CARICA, SA ZVEZDOM UZELA TITULU: Bojana Drča sija od sreće, u rukama sin RELJA i pehar prvaka SRBIJE!, su kurir.rs, 13 aprile 2022. URL consultato il 19 luglio 2022.
  3. ^ (RU) НА СВЯЗИ – БОЯНА ЖИВКОВИЧ, su vc-lokomotiv.ru, 12 giugno 2018. URL consultato il 19 luglio 2022.
  4. ^ (SR) Odbojka: Bojana Drča i Jelena Lazić prva pojačanja Zvezde, su sportklub.rs, 30 aprile 2021. URL consultato il 19 luglio 2022.
  5. ^ (SR) Bojana Drča: Ova nagrada je zasluga celog tima, su ossrb.org, 8 marzo 2022. URL consultato il 19 luglio 2022.
  6. ^ (RU) ПРИВЕТСТВУЕМ: БОЯНА ДРЧА И БРАНКИЦА МИХАЙЛОВИЧ, su leningradka.spb.ru, 29 agosto 2022. URL consultato il 1º settembre 2022.
  7. ^ (TR) Ailemize hoş geldin Bojana Drča, su fenerbahce.org, 8 giugno 2023. URL consultato il 12 giugno 2023.
  8. ^ (TR) 2024 Kadınlar AXA Sigorta Kupa Voley’de Şampiyon Fenerbahçe Opet, su tvf.org.tr, 24 marzo 2024. URL consultato il 22 aprile 2024.
  9. ^ (TR) 2023-2024 Sezonu Vodafone Sultanlar Ligi’nde Şampiyon Fenerbahçe Opet, su tvf.org.tr, 21 aprile 2024. URL consultato il 22 aprile 2024.
  10. ^ (TR) Vodafone Sultanlar Ligi’nde Madalya, Kupa ve Ödüller Sahiplerini Buldu, su tvf.org.tr, 21 aprile 2024. URL consultato il 22 aprile 2024.
  11. ^ (EN) Italy sweep Brazil to triumph as first-time VNL champs, su en.volleyballworld.com, 17 luglio 2022. URL consultato il 18 luglio 2022.
  12. ^ (EN) FIVB Volleyball Women's World Championship Netherlands - Poland 2022 Final 1-2, su fivb.org, 15 ottobre 2022. URL consultato il 17 ottobre 2022.
  13. ^ (EN) Boskovic earns second World Championship MVP award, su en.volleyballworld.com, 15 ottobre 2022. URL consultato il 17 ottobre 2022.
  14. ^ (EN) CEV EuroVolley 2023 Women Gold Medal Match in BEL, su www-old.cev.eu, 3 settembre 2023. URL consultato il 3 settembre 2023.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica