Apri il menu principale
Bojana Jovanovski Petrović
Bojana Jovanovski (18225924789).jpg
Bojana Jovanovski nel 2015
Nazionalità Serbia Serbia
Altezza 175 cm
Peso 65 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Ritirata 29 novembre 2018
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 268 - 211 (55,95%)
Titoli vinti 2 WTA, 4 ITF
Miglior ranking 32° (4 agosto 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 4T (2013)
Francia Roland Garros 3T (2013)
Regno Unito Wimbledon 3T (2014)
Stati Uniti US Open 2T (2012, 2013, 2015)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 18 - 53 (25,35%)
Titoli vinti 0 WTA, 0 ITF
Miglior ranking 203° (3 novembre 2014)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2013)
Francia Roland Garros 1T (2011, 2013, 2014, 2015)
Regno Unito Wimbledon 2T (2014)
Stati Uniti US Open 1T (2010, 2011, 2012, 2013, 2014)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 5 novembre 2018

Bojana Jovanovski Petrović (in serbo: Бојана Јовановски Петровић), nata Bojana Jovanovski (Belgrado, 31 dicembre 1991) è un'ex tennista serba.

Indice

BiografiaModifica

Al 31 gennaio 2011 è piazzata al 54º posto del ranking mondiale WTA, terza fra le sue connazionali dopo Jelena Janković e Ana Ivanović.[1] In passato è stata la tennista più giovane al mondo inserita fra le prime 100.

Allenata dal padre Zoran Jovanovski, vanta quattro titoli ITF, ed è parte della squadra serba di Fed Cup dal 2009. Ha debuttato nel WTA Tour al Malaysian Open 2010, perdendo dalla russa Elena Dement'eva al secondo turno. Fece il suo debutto in un torneo del Grande Slam a Wimbledon 2010, eliminata al secondo turno dalla bielorussa Victoria Azaranka 6-4 6-1.

Vince il suo primo titolo WTA a Baku nel 2012 dove sconfigge in due set la statunitense Julia Cohen.

Il secondo titolo WTA conquistato è a Tashkent nel 2013 battendo in finale la bielorussa Vol'ha Havarcova.

Nel 2016 si sposa con il professionista di kajak Milos Petrovic, acquisendone il cognome.

Il 29 novembre 2018, ancora ventiseienne ma scesa al numero 546 del ranking, annuncia il suo ritiro dichiarando: "Il primo capitolo della mia vita professionale è terminato: la mia carriera da giocatrice è conclusa, dopo molte riflessioni, infortuni e operazioni, è stata dura prendere la decisione. Sono ancora desiderosa di competere, ma il mio corpo non è in grado di sostenere certe necessità. Visto che non posso più allenarmi e giocare come sempre, dare il massimo e raggiungere i miei obiettivi, non ho altra scelta”.[2]

CarrieraModifica

2006-2007Modifica

 
Bojana agli Australian Open

Bojana, all'età di 15 anni, partecipa al primo torneo ITF della carriera a Prokuplje. Elimina al primo turno la qualificata Visnja Vuletic, ma deve cedere alla quinta testa di serie Karolina Jovanovic con il punteggio di 6-3, 6-1. Ad agosto, riceve una wild card per il torneo di Palic. Supera al primo turno l'altra wild card Milana Špremo, per poi perdere dalla settima testa di serie Eloisa Compostizo De Andres per 6-4, 7-5.

L'anno dopo, partecipa al torneo di Prokuplje come wild card ma perde all'esordio contro Klaudia Boczova per 3-6, 6-1, 6-2. Riceve un'altra wild card per giocare a Monteroni d'Arabia ma perde dalla prima testa di serie Anna Floris con un doppio 6-1. Si qualifica per il torneo di Podgorica eliminando due teste di serie (Raffaella Bindi e Zorica Petrov). Al primo turno, però, perde dalla numero due del tabellone Kathrin Wörle per 6-4, 7-6.

2008Modifica

 
La giovane serba al Roland Garros

Al torneo di Prokuplje partecipa come wild card e riesce a vincere il primo titolo ITF della carriera battendo durante il torneo due teste di serie (Davinia Lobbinger e Marija Mirkovic) e in finale la qualificata Karin Morgosova per 6-0, 6-1. Al torneo di Palic, come wild card, perde all'esordio contro Lenka Wienerova per 7-6, 6-3. A Vinkovic, conquista il secondo titolo dell'anno battendo anche la testa di serie numero uno Elisa Balsamo nei quarti per 6-1, 6-2 e in finale batte Zorica Petrov per 6-1, 6-3. Due settimane dopo, conquista il titolo anche a Brcko battendo nell'atto conclusivo la francese Gracia Radovanovic con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-2. A Podgorica perde al primo turno contro Karin Morgosova per 6-4, 6-4. Si qualifica a Jounieh ma un sorteggio non favorevole la oppone alla prima testa di serie Nastas'sja Jakimava con cui deve cedere con il risultato di 6-2, 6-3. Nei seguenti due tornei disputati a Lagos, raggiunge un secondo turno perso contro Tamaryn Hendler e un primo turno perso da Valerija Savinych. Nel finale di stagione ottiene tre ottimi risultati. A Pune, partita dalle qualificazioni, raggiunge la semifinale per poi perdere dalla cinese Jing-Jing Lu per 7-5, 6-3. A Kolkata, un torneo da 50 000 $, riesce a battere due teste di serie e a raggiunge la semifinale, dove non può nulla contro Ayumi Morita che prevale 6-1, 6-3. A New Delhi, conquista un'altra semifinale ma viene sconfitta dalla numero cinque del tabellone Sandra Záhlavová per 6-4, 6-3. Il 29 dicembre, si trova tra le prime 350 giocatrici mondiali nel ranking WTA.

StatisticheModifica

SingolareModifica

Vittorie (3)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Ori Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
WTA 125s (1)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 28 luglio 2012   Baku Cup, Baku Cemento   Julia Cohen 6-3, 6-1
2. 14 settembre 2013   Tashkent Open, Tashkent Cemento   Vol'ha Havarcova 4-6, 7-5, 7-6(3)
3. 27 settembre 2013   Ningbo Challenger, Ningbo Cemento   Shuai Zhang 6(7)-7, 6-4, 6-1

Sconfitte (2)Modifica

Legenda
Grande Slam (0)
Argenti Olimpici (0)
WTA Finals (0)
Premier Mandatory (0)
Premier 5 (0)
Premier (0)
International (2)
WTA 125s (0)
N. Data Torneo Superficie Avversaria in finale Punteggio
1. 27 luglio 2014   Baku Cup, Baku Cemento   Elina Svitolina 1-6, 6(2)-7
2. 13 settembre 2014   Tashkent Open, Tashkent Cemento   Karin Knapp 2-6, 6(4)-7

Risultati in progressioneModifica

Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
O Oro olimpico
A Argento olimpico
SF Bronzo olimpico
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
RR Round Robin
LQ Turno di qualificazione
A Assente
ND Non disputato
Legenda superfici
Cemento
Terra battuta
Erba
Superficie variabile

SingolareModifica

Torneo 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 V–S
Australian Open A Q3 2T 1T 4T 2T 1T 5–5
Open di Francia A Q2 1T 1T 3T 1T 2–4
Wimbledon A 2T 1T 2T 2T 3T 5–5
US Open Q3 1T 1T 2T 2T 1T 2–5
Vittorie-sconfitte 0–0 1–2 1–4 2–4 7–4 3–4 0-1 14–19

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica