Bojon

frazione del comune italiano di Campolongo Maggiore
Bojon
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
Città metropolitanaProvincia di Venezia-Stemma.svg Venezia
ComuneCampolongo Maggiore-Stemma.png Campolongo Maggiore
Territorio
Coordinate45°20′16″N 12°04′19″E / 45.337778°N 12.071944°E45.337778; 12.071944 (Bojon)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti3 519 (28/06/2017)
Altre informazioni
Cod. postale30010
Prefisso049
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiBojonari
Patronosan Nicola
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bojon
Bojon

Bojon è una frazione di 3.519 abitanti del comune di Campolongo Maggiore, che è a sua volta parte della Città metropolitana di Venezia.

Geografia fisicaModifica

Il territorio di Bojon, totalmente pianeggiante come gli altri comuni della Laguna Veneta, confina a nord con il paese di Premaore, a nord-est con Campagna Lupia, a est con la frazione di Santa Maria Assunta, a sud-est con Corte, a ovest è bagnato dalla Cunetta Brenta che lo separa da Campolongo Maggiore e a nord-ovest col paese di Sandon.

Origini del nomeModifica

Il toponimo sembra derivare dal castello omonimo citato in documenti del 601[1]. Un'altra possibilità è che derivi dal termine veneto boja, bogia, che significa "bolla", in riferimento ad una bolla d'acqua che affiorava. Corre anche l'ipotesi, richiamata in alcuni libri di storia locale, che il toponimo possa derivare da boia, nel senso di esecutore di sentenze capitali: la Repubblica Serenissima, nei tempi più antichi (è noto che fu il primo Stato europeo — ben prima della rivoluzione francese — ad abolire di fatto sia la tortura sia la pena di morte)[senza fonte], proprio in queste terre periferiche e povere avrebbe arruolato persone disposte a svolgere l'ufficio di giustizia capitale.

StoriaModifica

Secondo alcune fonti e manufatti, Bojon, sarebbe originariamente nata attorno al X secolo a.C. Seppur con una certa primitività, si può affermare che la civiltà di Bojon (ovvero "bojonara") abbia circa 3.000 anni. L'identità della popolazione di Bojon è molto forte e in passato diede adito a scaramucce con quella del capoluogo Campolongo Maggiore. La rivalità, anche in senso etimologico, era alimentata dall'essere i territori delle due località separati dal corso del fiume Brenta. Bojon si contraddistinse sempre per una maggiore "ruralità" dei suoi abitanti, rispetto a Campolongo Maggiore, più padovanizzata. Anche a livello politico, nella seconda metà del Novecento la differenziazione rimase piuttosto netta: Bojon era roccaforte "rossa", Campolongo invece era un presidio "bianco". Anche in tempi più recenti la differenza di colore politico, seppur molto meno marcata, è rimasta.

Nel 1806, all'epoca del Regno d'Italia napoleonico Bojon divenne comune autonomo come Campolongo e Liettoli del Dipartimento del Brenta, per poi passare, nel 1807 al Dipartimento dell'Adriatico, che comprendeva Venezia. Nel 1815, quando il Veneto fu annesso all'Impero Asburgico, il comune di Bojon venne abolito e divenne parte del nuovo comune di Campolongo Maggiore che, nel 1831, contava 2.662 abitanti.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Evoluzione storica della popolazione
1571 677
1617 500
1669 621
1752 659
1766 679
1822 880
1875 1.007
1894 1.366
1908 1.910
1915 2.100
1930 2.950
2001 3.218
2004 3.339
2007 3.491

NoteModifica

Voci correlateModifica

  Portale Veneto: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Veneto