Apri il menu principale

La bolla immobiliare è un tipo di bolla speculativa che si presenta periodicamente nei mercati immobiliari locali, o anche su scala globale. È caratterizzata da un rapido aumento dei prezzi immobiliari che si portano a livelli insostenibili in rapporto ai redditi medi o ad altri parametri economici.

DescrizioneModifica

A partire dal 2003[1] numerosi analisti economici sostengono l'esistenza di una bolla immobiliare globale. Le bolle immobiliari sono generalmente seguite da consistenti diminuzioni dei prezzi immobiliari[2][3][4][5], anche con punte del 60% dei valori reali (come avvenne, per esempio, a Roma, negli anni '90[6]) che possono portare molti proprietari al negative equity (debito ipotecario superiore al valore corrente della proprietà).

Come per gli altri tipi di bolla economica, è difficile identificare una bolla immobiliare se non in un'analisi retrospettiva, dopo lo sgonfiamento. Lo scoppio di una bolla immobiliare è solitamente un processo più lento (come dimostrano vari articoli del decennio 1991-2000[7][8][9][10][11][12][13][14][15][16][17][18]) dello scoppio di una bolla del mercato azionario, dati i lunghi tempi tecnici del processo di compravendita, anche di parecchi mesi, confrontati con i tempi brevissimi necessari alla conclusioni di transazioni mobiliari.

NoteModifica

  1. ^ House of cards, in The Economist, 29 maggio 2003. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  2. ^ Congelato a Roma il mercato immobiliare, in Repubblica, 21 aprile 1985. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  3. ^ Generale inverno sul mercato immobiliare, in Repubblica, 7 febbraio 1992. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  4. ^ Il peso del mattone, in Repubblica, 21 aprile 1997. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  5. ^ Immobili: perché prezzi per ora non ripartiranno, in Repubblica, 3 settembre 1996. URL consultato il 9 ottobre 2008.
  6. ^ Il fantasma del 1992 non ritornerà, in Corriere della Sera, 15 settembre 2008. URL consultato il 9 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2008).
  7. ^ I rincari frenano ma la tendenza rimane al rialzo, in Repubblica, 13 gennaio 1991. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  8. ^ Il mattone è in ripresa, in Repubblica, 16 luglio 1994. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  9. ^ Casa, è finito il biennio nero, in Repubblica, 26 novembre 1994. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  10. ^ Il risparmio cerca casa, in Repubblica, 27 febbraio 1995. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  11. ^ Immobili, ora i prezzi dovrebbero iniziare a salire, in Repubblica, 15 maggio 1995. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  12. ^ Immobili, perché i prezzi per ora non ripartiranno, in Repubblica, 30 settembre 1996. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  13. ^ Mattone meno caro giù dell'8% in 10 mesi, in Repubblica, 28 novembre 1996. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  14. ^ Case, stop alla caduta dei prezzi, in Repubblica, 28 marzo 1998. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  15. ^ Dopo sette anni la ripresa non trova la strada di casa, in Repubblica, 18 maggio 1998. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  16. ^ Il risveglio del mattone prepara un nuovo boom, in Repubblica, 13 dicembre 1999. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  17. ^ È sempre boom per la casa prezzi in salita anche nel 2001, in Repubblica, 10 settembre 2000. URL consultato il 10 ottobre 2008.
  18. ^ L'euforia del mattone romano, in Repubblica, 2 novembre 2000. URL consultato il 10 ottobre 2008.

Voci correlateModifica

  Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia