Bologna Football Club 1909-1910

1leftarrow blue.svgVoce principale: Bologna Football Club 1909.

Bologna FC
La prima maglia rossoblù del bologna 1909-10..jpg
Formazione del Bologna nel 1909-1910
Stagione 1909-1910
Allenatorecarica vacante
PresidenteSvizzera Louis Rauch
Terza Categoria1º (promosso in Prima Categoria)
Maggiori presenzeCampionato: 11 giocatori (2)
Totale: 11 giocatori (2)
StadioPrati di Caprara

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Bologna Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1909-1910.

StagioneModifica

 
Il quotidiano Il Resto del Carlino, riportante la fondazione del Bologna

«Ieri mattina, al Circolo Turistico Bolognese, venne costituita la sezione per le esercitazioni di sport in campo aperto e precisamente il Foot Ball Club. Era desiderata da molti giovani questa iniziativa per il football, per la palla vibrata, pel tennis, e mentre già alcune esercitazioni si svolgevano da qualche settimana, ora si è fissato un ordinamento preciso, costituendo la sezione presso il Circolo Turistico che già ha acquistato la maggiore importanza sportiva.»

(Il Resto del Carlino, 4 ottobre 1909.[1])

La stagione 1909-1910 fu in assoluto la prima in assoluto del Bologna; dopo la sua fondazione dell'ottobre dell'anno precedente, questa partecipò e vinse il Campionato emiliano di Terza Categoria, grazie alle due nette vittorie ottenute nella giornata del 20 marzo 1910, con un riposo di 10 minuti di una dall'altra. Venne di conseguenza promossa nel campionato di massimo livello italiano, la Prima Categoria.[2][3]

MaglieModifica

La prima maglia nella storia del Bologna, unica nel corso di tutta la storia dei Felsinei, presentava sul fronte quarti rossi e blu, che riprendevano la divisa del collegio svizzero Wiget auf Schönberg di Rorschach.[N 1] Nel 1910 il club si dissociò dal circolo e le maglie da gioco furono modificate con pali verticali rossoblù. Questo tipo di disegno è rimasto praticamente immutato nel tempo, tranne che per la variazione annuale nella larghezza delle bande.[4]

Casa

Organigramma societarioModifica

[5]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretario: Enrico Pezzaglia
  • Cassiere: Sergio Lampronti
  • Delegati del circolo turistico: U. Centofanti, Tampellini, Zacchi
  • Direzione dei campi di gioco: Emilio Arnstein, Leone Vincenzi, Pietro Bagaglia

RosaModifica

N. Ruolo Giocatore
  P Daniel Koch
  D Salvatore Chiara
  D Alfonso Pessarelli
  D Alessandro Bragaglia
  C Guido Della Valle
  C Guido Nanni
N. Ruolo Giocatore
  C Antonio Bernabéu
  C Louis Rauch
  C Gino Donati
  A Arrigo Mezzano
  A Arrigo Gradi (capitano)

CalciomercatoModifica

Cessioni
R. Nome a Modalità

RisultatiModifica

Terza CategoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Terza Categoria 1909-1910.
Bologna
20 marzo 1910, ore 9:00
1ª partita
Bologna10 – 0  Sempre Avanti!Prati di Caprara
Arbitro:  Emilio Arnstein (FIGC)

Bologna
20 marzo 1910, ore 10:50
2ª partita
Bologna9 – 1  Virtus BolognaPrati di Caprara
Arbitro:  Emilio Arnstein (FIGC)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Statistiche aggiornate al 20 marzo 1910.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Terza Categoria 4 2 2 0 0 19 1 0 0 0 0 0 0 2 2 0 0 19 1 +18

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2
Luogo C C
Risultato V V
Posizione 1 1

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

NoteModifica

EsplicativeModifica

  1. ^ Quasi tutte le fonti, comprese quelle ufficiali come il sito del Bologna, riportano che il collegio fosse denominato col solo appellativo di Schönberg e fosse situato a Rossbach, località però non presente in Svizzera. Tuttavia canute fonti svizzere e ricerce seriori dimostrano l'errata informazione sulla denominazione e ubicazione del collegio, anche se non vi è alcuna certezza sull'esatta trascrizione del nome. Cfr. Koller, Brändle, p. 25., Cfr. Chiesa, 2019, p. 12.

BibliograficheModifica

  1. ^ Mirkot, 3 ottobre 1909: nasce il Bologna Football Club, su Archivio TIMF, 19 novembre 2008. URL consultato il 9 aprile 2020.
  2. ^ Storia, su bolognafc.it. URL consultato il 7 aprile 2019.
  3. ^ 1909-10, su bolognafc.it. URL consultato il 7 aprile 2019.
  4. ^ Bertuzzi, Monti, pp. 18-19.
  5. ^ Chiesa, p. 13.
  6. ^ a b c d e f g h i j Chiesa, p. 260.
  7. ^ a b c Gli autori e i minuti delle reti segnate non vennero riportate dalle cronache dell'epoca.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica