Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Bologna Football Club 1909.

Bologna Football Club
Bologna Football Club 1963-64.jpg
Una formazione dei felsinei campioni d'Italia
Stagione 1963-1964
AllenatoreItalia Fulvio Bernardini
All. in secondaItalia Cesarino Cervellati
PresidenteItalia Renato Dall'Ara
Serie ACampione d'Italia (in Coppa dei Campioni)[1]
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa MitropaSemifinale
Maggiori presenzeCampionato: Furlanis, Haller, Janich, Negri (34)
Totale: Haller (36)
Miglior marcatoreCampionato: Nielsen (21)
Totale: Nielsen (25)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Bologna Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1963-1964.

Indice

StagioneModifica

Nel 1964 il Bologna, allenato da Fulvio Bernardini, torna a vincere lo Scudetto a distanza di 23 anni dall'ultima affermazione. Appaiata in vetta al Milan al termine del girone di andata, la squadra emiliana raggiunse il primato in solitaria alla 20ª giornata. Nei primi giorni di marzo, la FIGC emise un comunicato in cui dichiarava che cinque giocatori erano risultati positivi ai controlli anti-doping effettuati il 2 febbraio (dopo Bologna-Torino)[2]: la società fu punita con la sconfitta a tavolino e la detrazione di un punto, per una penalizzazione totale di tre punti. A maggio, in seguito all'effettuazione di ulteriori controlli, la sentenza venne però annullata.

 
Da sinistra: un tifoso, Helmut Haller e l'allenatore Fulvio Bernardini esultano al termine del vittorioso spareggio di Roma del 7 giugno 1964 contro la Grande Inter (2-0), che consegnò al Bologna il 7º scudetto della sua storia.

Intanto, le vicende del campo avevano visto l'Inter di Helenio Herrera vincere lo scontro diretto in casa felsinea e raggiungere il primo posto. Al termine delle 34 giornate di campionato, Bologna e Inter risultarono entrambe prime a 54 punti: per la prima, ed unica, volta nella storia del Campionato il tricolore fu assegnato tramite uno spareggio. La Federazione designò come campo neutro l'Olimpico di Roma, fissando la gara per domenica 7 giugno.[3]

Il Bologna vinse l'incontro per 2-0 con due reti nell'ultimo quarto d'ora, sconfiggendo la Grande Inter che si era da poco laureata campione d'Europa e dedicando il titolo alla memoria di Renato Dall'Ara[4][5]. Il presidente era infatti scomparso quattro giorni prima, a causa di un infarto: al suo funerale non poterono essere presenti i giocatori felsinei poiché la Federazione decise di non rinviare lo spareggio.

MaglieModifica

[6]

Casa
Trasferta

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

Area tecnica

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1963-1964.

Girone d'andataModifica

Bologna
15 settembre 1963
1ª giornata
Bologna1 – 1GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Carminati (Milano)

Torino
22 settembre 1963
2ª giornata
Torino0 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bologna
25 settembre 1963
3ª giornata
Bologna2 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Bologna
29 settembre 1963
4ª giornata
Bologna2 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Modena
6 ottobre 1963
5ª giornata
Modena1 – 4BolognaStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Campanati (Milano)

Bologna
20 ottobre 1963
6ª giornata
Bologna2 – 2MilanStadio Comunale
Arbitro:  Adami (Roma)

Genova
23 ottobre 1963
7ª giornata
Sampdoria2 – 0BolognaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Ferrara
27 ottobre 1963
8ª giornata
SPAL0 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bologna
3 novembre 1963
9ª giornata[7]
Bologna4 – 0RomaStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Milano
17 novembre 1963
10ª giornata
Inter0 – 0BolognaStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bologna
24 novembre 1963
11ª giornata
Bologna3 – 0L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bari
1º dicembre 1963
12ª giornata
Bari0 – 1BolognaStadio della Vittoria
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Catania
8 dicembre 1963
13ª giornata
Catania1 – 3BolognaStadio Cibali
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bologna
22 dicembre 1963
14ª giornata
Bologna2 – 1MantovaStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bologna
29 dicembre 1963
15ª giornata
Bologna2 – 1JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Francescon (Padova)

Messina
5 gennaio 1964
16ª giornata
Messina0 – 2BolognaStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Roma
12 gennaio 1964
17ª giornata
Lazio1 – 2BolognaStadio Olimpico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Girone di ritornoModifica

Genova
26 gennaio 1964
18ª giornata
Genoa0 – 2BolognaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bologna
2 febbraio 1964
19ª giornata
Bologna4 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bergamo
9 febbraio 1964
20ª giornata
Atalanta1 – 1BolognaStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Firenze
16 febbraio 1964
21ª giornata
Fiorentina0 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bologna
23 febbraio 1964
22ª giornata
Bologna0 – 0ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Milano
1º marzo 1964
23ª giornata
Milan1 – 2BolognaStadio San Siro
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bologna
8 marzo 1964
24ª giornata
Bologna1 – 0SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Roma
22 marzo 1964
25ª giornata
Roma0 – 1BolognaStadio Olimpico
Arbitro:  Francescon (Padova)

Bologna
29 marzo 1964
26ª giornata
Bologna1 – 2InterStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Vicenza
5 aprile 1964
27ª giornata
L.R. Vicenza1 – 3BolognaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bologna
14 aprile 1964
28ª giornata
Bologna2 – 1SPALStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Bologna
19 aprile 1964
29ª giornata
Bologna3 – 1BariStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bologna
26 aprile 1964
30ª giornata
Bologna1 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Mantova
3 maggio 1964
31ª giornata
Mantova0 – 0BolognaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Francescon (Padova)

Torino
17 maggio 1964
32ª giornata
Juventus0 – 0BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bologna
24 maggio 1964
33ª giornata
Bologna2 – 0MessinaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bologna
31 maggio 1964
34ª giornata
Bologna1 – 0LazioStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

SpareggioModifica

Roma
7 giugno 1964, ore 17:00
Bologna2 – 0
referto
InterStadio Olimpico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1963-1964.
Udine
8 settembre 1963
Primo turno
Udinese0 – 2BolognaStadio Moretti
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Verona
13 novembre 1963
Secondo turno
Verona0 – 1
(d.t.s.)
BolognaStadio Marcantonio Bentegodi

Bologna
13 maggio 1964
Terzo turno
Bologna4 – 2SPALStadio Comunale
Arbitro:  Grignani (Milano)

Torino
10 giugno 1964
Quarti di finale
Juventus4 – 1BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Coppa MitropaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Mitropa 1964.
Bologna
18 giugno 1964
Quarti di finale - Andata
Bologna1 – 0OFK BelgradoStadio Comunale
Arbitro:   Wlachojanis

Belgrado
20 giugno 1964
Quarti di finale - Ritorno
OFK Belgrado2 – 2BolognaStadio Omladinski
Arbitro:   Fehervari

Bologna
1º luglio 1964
Semifinali - Andata
Bologna2 – 2Spartak Praga SokolovoStadio Comunale
Arbitro:   Mayer

Praga
9 luglio 1964
Semifinali - Ritorno
Spartak Praga Sokolovo3 – 0BolognaStadion Letná
Arbitro:   Schiller

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Statistiche aggiornate al 9 luglio 1964.

Competizione[8] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 54 17 13 3 1 33 10 17 9 7 1 21 8 34 22 10 2 54 18 +36
  Spareggio - - - - - - 1 1 0 0 2 0 1 1 0 0 2 0 +2
  Coppa Italia 1 1 0 0 4 2 3 2 0 1 4 4 4 3 0 1 8 6 +2
Coppa Mitropa 2 1 1 0 3 2 2 0 1 1 2 5 4 1 2 1 5 7 −2
Totale 20 15 4 1 40 14 23 12 8 3 29 17 43 27 12 4 69 31 +38

Statistiche dei giocatori[9]Modifica

Giocatore Serie A Spareggio Coppa Italia Coppa Mitropa Totale
                                       
Bulgarelli, G. G. Bulgarelli 328??10???1??????33+9+??
Capra, B. B. Capra 110??10???0??????12+0+??
Corradi, S. S. Corradi 10??0000?0??????1+0+0+0+
Demarco, H. H. Demarco 31??0000?0??????3+1+0+0+
Fogli, R. R. Fogli 331??10???0??????34+1+??
Franzini, B. B. Franzini 30??0000?0??????3+0+0+0+
Furlanis, C. C. Furlanis 341??10???0??????35+1+??
Haller, H. H. Haller 347??10??11??00003680+0+
Janich, F. F. Janich 340??10???0??????35+0+??
Lorenzini, E. E. Lorenzini 20??0000?0??????2+0+0+0+
Negri, W. W. Negri 34-18??10???0??????35+-18+??
Nielsen, H. H. Nielsen 3121??11???3??????32+25+??
Pascutti, E. E. Pascutti 258??0000?0??????25+8+0+0+
Pavinato, M. M. Pavinato 270??10???0??????28+0+??
Perani, M. M. Perani 286??10???1??????29+7+??
Renna, A. A. Renna 140??0000?2??????14+2+0+0+
Tumburus, P. P. Tumburus 281??10???0??????29+1+??

NoteModifica

  1. ^ Dopo spareggio con l'Inter per lo Scudetto.
  2. ^ Cinque calciatori del Bologna accusati di "doping, La capolista rischia la penalizzazione di tre punti, La Stampa, 5 marzo 1964.
  3. ^ Giuseppe Bagnati, Quando Bologna-Inter decideva lo scudetto (Gazzetta.it), 19 febbraio 2009.
  4. ^ Dopo le delusioni arriva Bernardini, Enciclopediadelcalcio.com (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2008).
  5. ^ Il Bologna di Bernardini e lo storico spareggio, gazzetta.it.
  6. ^ Bertuzzi, Monti.
  7. ^ L'intera giornata è stata rinviata per esigenze di preparazione della nazionale, e recuperata il 19 gennaio 1964.
  8. ^ Panini, p. 146.
  9. ^ Panini, p. 147.

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004, Modena, Panini, 2004.
  • Filippo Manaresi, Gli scudetti dimenticati: Bologna 1963-64 - Giallo a lieto fine, da Calcio 2000, aprile 1999.
  • Carlo F. Chiesa, Il grande romanzo dello scudetto, da Calcio 2000, annate 2002 e 2003.
  • Marco Bertuzzi e Federico Monti, La maglia del Bologna. Storia delle divise rossoblù, Edizioni Minerva, 2017, ISBN 978-88-7381-866-3.

Collegamenti esterniModifica