Apri il menu principale

Bologna Football Club 1992-1993

1leftarrow blue.svgVoce principale: Bologna Football Club 1909.

Bologna Football Club
Stagione 1992-1993
AllenatoreItalia Eugenio Bersellini (1ª-23ª)
Italia Aldo Cerantola (24ª-32ª)
Italia Romano Fogli e
Italia Francesco Janich (D.T.) (33ª-38ª)
PresidenteItalia Piero Gnudi
Serie B18º posto (retrocesso in Serie C1)
Coppa ItaliaPrimo turno
Miglior marcatoreCampionato: Incocciati (10)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Bologna Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1992-1993.

StagioneModifica

Il Bologna si lancia nel campionato di Serie B 1992-1993 con il presidente Piero Gnudi, rimasto da solo al timone del club petroniano dopo il disimpegno del socio Vanderlingh. La panchina, dopo il deludente campionato 1991-1992, viene affidata ad Eugenio Bersellini. La rosa viene integrata da alcuni innesti forniti dal Foggia di Pasquale Casillo, che stringe una sorta di cooperazione con i rossoblù.

Il Bologna inizia la stagione con l'eliminazione immediata in Coppa Italia ad opera del Monza (1-0 dopo i tempi supplementari) e due 0-0 nei primi due turni di campionato. Alla terza giornata i petroniani conquistano la prima vittoria ai danni della Ternana, e subito dopo arrivano sconfitte contro l'Ascoli e la Reggiana. In seguito il Bologna colleziona una serie di risultati molto altalenanti: a una vittoria in casa del Padova segue una sconfitta casalinga contro la SPAL; arrivano poi successi di misura contro Pisa e Cesena. Nelle settimane successive arrivano sconfitte di misura contro Bari, Piacenza, Hellas Verona, Modena e Lecce. Seguono due vittorie ai danni del Taranto e del Cosenza e due pareggi contro Cremonese e Monza.

Il girone di ritorno si apre con sconfitte nelle partite con Venezia e Lucchese. Dopo la vittoria sulla Ternana, l'Ascoli batte i rossoblù per 5-0 al Dall'Ara. Bersellini viene esonerato e sostituito da Aldo Cerantola, mentre la società viene messa in mora e scampa a una prima istanza di fallimento, con l'esposizione bancaria che aumenta sempre più. Con Cerantola in panchina il Bologna ottiene cinque sconfitte e quattro pareggi. I rossoblù perderanno anche contro il Taranto ultimo in classifica. Cerantola viene sollevato dall'incarico passando alla storia come l'unico allenatore del Bologna a non avere mai ottenuto un successo, e al suo posto viene chiamato Romano Fogli, ex calciatore rossoblù e scudettato nel 1963-64. Il Bologna, che intanto esce indenne anche da una seconda istanza di fallimento, ottiene la vittoria contro il Modena, poi pareggia per 2-2 col Cosenza e viene sconfitto per 2-3 dal Lecce. Il Bologna retrocede nuovamente in Serie C1 dopo dieci anni. Inutile la vittoria in trasferta per 2-1 con il Monza del 13 giugno 1993. La classifica finale vede la squadra al diciottesimo posto con 30 punti.

Giuseppe Incocciati, con 10 gol, è il capocannoniere dei felsinei in questa stagione. Intanto la società scivola verso il fallimento economico che viene decretato sei giorni dopo la retrocessione in Serie C1: ad affondarla è stato un passivo di due miliardi di lire ed un'esposizione bancaria di quasi quaranta miliardi di lire.[1] Mentre Incocciati, Gerolin, Baroni e Pazzagli intavolano una vertenza per svincolarsi dagli onerosi contratti triennali che li vincolavano al club petroniano, la curatela fallimentare si mette subito al lavoro per evitare che Bologna perda il calcio professionistico. L'asta fallimentare per acquistare la frazione in bonis della società rossoblu, comprendente diritti e titolo sportivo e scorporata dalla Finsport coinvolta nel fallimento, viene indetta a tempo di record. Il 29 giugno Giuseppe Gazzoni Frascara, alla testa di un gruppo di imprenditori locali comprendente anche nomi come Rocco di Torrepadula, Giudi e Galetti, ottiene la proprietà del club, che assume la denominazione Bologna Football Club 1909 e può iscriversi al campionato di Serie C1 1993-1994.[2]

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Sessione autunnaleModifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Giuseppe Campione Lodigiani prestito
C Tarcisio Catanese Cosenza definitivo

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1992-1993.

Girone di andataModifica

6 settembre 1992
1ª giornata
Bologna0 – 0Venezia

13 settembre 1992
2ª giornata
Lucchese0 – 0Bologna

20 settembre 1992
3ª giornata
Ternana0 – 2Bologna

27 settembre 1992
4ª giornata
Bologna0 – 2Ascoli

4 ottobre 1992
5ª giornata
Reggiana4 – 0Bologna

11 ottobre 1992
6ª giornata
Bologna1 – 1Fidelis Andria

26 ottobre 1975
7ª giornata
Padova2 – 4Bologna

25 ottobre 1992
8ª giornata
Bologna1 – 2SPAL

1º novembre 1992
9ª giornata
Pisa0 – 1Bologna

8 novembre 1992
10ª giornata
Bologna1 – 0Cesena

15 novembre 1992
11ª giornata
Bari2 – 0Bologna

22 novembre 1992
12ª giornata
Bologna0 – 1Piacenza

29 novembre 1992
13ª giornata
Bologna3 – 0Taranto

6 dicembre 1992
14ª giornata
Verona1 – 0Bologna

13 dicembre 1992
15ª giornata
Bologna2 – 2Cremonese

26 ottobre 1997
16ª giornata
Modena1 – 0Bologna

3 gennaio 1993
17ª giornata
Bologna1 – 0Cosenza

10 gennaio 1993
18ª giornata
Lecce3 – 0Bologna

17 gennaio 1993
19ª giornata
Bologna1 – 1Monza

Girone di ritornoModifica

24 gennaio 1993
20ª giornata
Venezia1 – 0Bologna

31 gennaio 1993
21ª giornata
Bologna1 – 3Lucchese

7 febbraio 1993
22ª giornata
Bologna1 – 0Ternana

21 febbraio 1993
23ª giornata
Ascoli5 – 0Bologna

28 febbraio 1993
24ª giornata
Bologna0 – 0Reggiana

7 marzo 1993
25ª giornata
Fidelis Andria1 – 1Bologna

14 marzo 1993
26ª giornata
Bologna0 – 1Padova

21 marzo 1993
27ª giornata
SPAL1 – 1Bologna

4 aprile 1993
28ª giornata
Bologna1 – 1Pisa

10 aprile 1993
29ª giornata
Cesena1 – 0Bologna

18 aprile 1993
30ª giornata
Bologna2 – 3Bari

25 aprile 1993
31ª giornata
Piacenza3 – 1Bologna

2 maggio 1993
32ª giornata
Taranto3 – 2Bologna

9 maggio 1993
33ª giornata
Bologna1 – 1Verona

16 maggio 1993
34ª giornata
Cremonese2 – 2Bologna

23 maggio 1993
35ª giornata
Bologna2 – 1Modena

30 maggio 1993
36ª giornata
Cosenza2 – 2Bologna

6 giugno 1993
37ª giornata
Bologna2 – 3Lecce

13 giugno 1993
38ª giornata
Monza1 – 2Bologna

NoteModifica

  1. ^ Molto rosso poco blu, in L'Unità, 19 giugno 1993, p. 28 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Rinascita con bollicine, in L'Unità, 29 giugno 1993, p. 28 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ a b Ceduto ad ottobre

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio