Apri il menu principale

Bondo (Bregaglia)

ex comune svizzero
Bondo
frazione
Bondo – Stemma
Bondo – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Graubünden matt.svg Grigioni
RegioneMaloja
ComuneBregaglia
Territorio
Coordinate46°20′06″N 9°33′15″E / 46.335°N 9.554167°E46.335; 9.554167 (Bondo)Coordinate: 46°20′06″N 9°33′15″E / 46.335°N 9.554167°E46.335; 9.554167 (Bondo)
Altitudine823 m s.l.m.
Superficie28,28 km²
Abitanti204 (2008)
Densità7,21 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale7606
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
TargaGR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Bondo
Bondo
Sito istituzionale

Bondo (toponimo italiano; in tedesco "Bundth", desueto; in romancio "Buond", desueto[1]) è una frazione di 204 abitanti del comune svizzero di Bregaglia, nella regione Maloja (Canton Grigioni).

Geografia fisicaModifica

Bondo è situato in Val Bregaglia, sulla sponda sinistra della Maira; dista 14 km da Chiavenna, 36 km da Sankt Moritz e 101 km da Coira.

Il punto più elevato del territorio è la cima del Pizzo Cengalo (3 370 m s.l.m.), sul confine con Val Masino. Nel territorio di Bondo si trova anche un'altra vetta importante, il Pizzo Badile. Bondo è un villaggio quasi totalmente privo di sole durante l'inverno[senza fonte].

StoriaModifica

 
Il territorio del comune di Bondo prima degli accorpamenti comunali del 2010

Fino al 31 dicembre 2009 è stato un comune autonomo che si estendeva per 28,28 km²; il 1º gennaio 2010 è stato accorpato agli altri comuni soppressi di Castasegna, Soglio, Stampa e Vicosoprano per formare il nuovo comune di Bregaglia.

Attorno alle 9.30 di mercoledì 23 agosto 2017, una imponente frana staccatasi dal Pizzo Cengalo ha travolto il paese. Nei giorni seguenti altri scoscendimenti hanno obbligato gli abitanti anche delle frazioni vicine a cercare riparo altrove. Il 1º settembre 2017 un’ulteriore frana ha colpito il nucleo costringendo alla fuga altri abitanti inizialmente non minacciati dall'evento.

Sul sito internet del comune di Bregaglia, il 14 agosto 2017, dunque 9 giorni prima del primo evento, veniva pubblicato un avviso dove si indicava una possibile frana del Cengelo nelle settimane/mesi successivi, in quanto era stato rilevato un aumento della velocità degli scoscendimenti.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Ponte in pietra sulla Bondasca
  • Ponte in pietra del XVII secolo sul torrente Bondasca

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti

 

(censimenti storici[1])

Lingue e dialettiModifica

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: [Ritratti comunali dell'Ufficio federale di statistica 2000[senza fonte]]
19,3% madrelingua tedesca
77,3% madrelingua italiana
1,7% madrelingua romancia

Infrastrutture e trasportiModifica

Le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Chiavenna, in Italia, e di Sankt Moritz.

NoteModifica

  1. ^ a b c Diego Giovanoli, Bondo, in Dizionario storico della Svizzera, 5 dicembre 2016. URL consultato il 15 maggio 2017.
  2. ^ Scheda del palazzo citata dall'Inventario della protezione dei beni culturali con oggetti d'importanza nazionale (Ufficio federale della protezione della popolazione); Società di storia dell'arte in Svizzera SSAS: Guida d'arte della Svizzera. Berna. Vol. 1, 2005 / Vol. 2, 2006 / Vol. 3: 2006 / Vol. 4, previsto nel 2011 www.gsk.ch/it.

BibliografiaModifica

  • Renato Stampa, Storia della Bregaglia, 1963, (19742), Tipografia Menghini, Poschiavo (19913)
  • AA.VV., Guida d'arte della Svizzera italiana, Edizioni Casagrande, Bellinzona 2007, 535-536
  • AA. VV., Storia dei Grigioni, 3 volumi, Collana «Storia dei Grigioni», Edizioni Casagrande, Bellinzona 2000.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN18144814249558527293 · GND (DE4758147-5 · WorldCat Identities (EN18144814249558527293
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera