Apri il menu principale

Borgata Rosa-Sassi

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Circoscrizioni di Torino.
Borgata Rosa-Sassi
ZRBSuperga.jpg
Stazione di Sassi, Tranvia Sassi-Superga
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaTorino Torino
CittàTurin coat of arms.svg Torino
CircoscrizioneCircoscrizione 7
QuartiereBorgate Rosa e Sassi
Altri quartieriBorgata Rosa, Borgata Sassi
Codice postale10132
Superficie9,956 km²

Borgata Rosa e Sassi (Borgià Reusa e Sass in piemontese) sono due quartieri della Circoscrizione 7 di Torino posti al confine nord-est della città, sulla direttrice verso San Mauro Torinese.

StoriaModifica

Le due borgate, per realtà territoriale chiamate con un unico nome Borgata Rosa-Sassi, sono situate in territorio precollinare e dispongono sul loro territorio di ampi spazi adibiti a verde.

Borgata RosaModifica

Agli inizi dell'Ottocento, sul lato destro di corso Casale, la famiglia Rosa aveva impiantato una fornace per la fabbricazione dei mattoni, dalla quale si presume che derivi il nome dato alla borgata. Viene, infatti, citato in zona un gruppo di case denominato Tetti Rosa.

Borgata Rosa è nota per il Parco del Meisino, situato sul suo territorio su un'area di 450.000 m².

Borgata SassiModifica

Tra Madonna del Pilone e Sassi non sboccano valli, ma si estende un pendio relativamente ripido, che domina l'ansa del Po in corrispondenza della confluenza della Dora. La posizione era strategica, perché controllava il traghetto sul Po (dove si trova l'attuale ponte di Sassi), la strada lungo il fiume, il bosco del Meisino, l'imbocco delle valli di Mongreno e di Reaglie e quindi gli accessi a Chieri. Non stupisce pertanto che sin dal medioevo qui si trovasse un "castrum", appartenente alla famiglia Necchi, che godeva anche dei diritti di pesca e di navigazione sul Po in questo tratto.

Borgata Sassi è nota per l'omonima stazione di testa della tranvia Sassi-Superga.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Torino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Torino