Borghetto Lodigiano

comune italiano
Borghetto Lodigiano
comune
Borghetto Lodigiano – Stemma Borghetto Lodigiano – Bandiera
Borghetto Lodigiano – Veduta
Vista della Piazza Generale dalla Chiesa, con il Palazzo Rho e la chiesa parrocchiale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Lodi-Stemma.svg Lodi
Amministrazione
SindacoGiovanna Gargioni (Lega Nord, Tutti per Borghetto) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate45°12′57″N 9°30′01″E / 45.215833°N 9.500278°E45.215833; 9.500278 (Borghetto Lodigiano)Coordinate: 45°12′57″N 9°30′01″E / 45.215833°N 9.500278°E45.215833; 9.500278 (Borghetto Lodigiano)
Altitudine68 m s.l.m.
Superficie23,64 km²
Abitanti4 343[1] (31-8-2020)
Densità183,71 ab./km²
FrazioniBarazzina, Casoni, Fornaci, Panigada, Pantiara, Propio, Vigarolo, Monteguzzo
Comuni confinantiBrembio, Graffignana, Livraga, Ossago Lodigiano, San Colombano al Lambro (MI), Villanova del Sillaro
Altre informazioni
Cod. postale26812
Prefisso0371
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT098004
Cod. catastaleA995
TargaLO
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona A, 2,578 GG[3]
Nome abitantiborghettini
Patronosan Bartolomeo
Giorno festivo24 agosto
PIL procapite(nominale) 13.094 Euro (2011)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borghetto Lodigiano
Borghetto Lodigiano
Borghetto Lodigiano – Mappa
Posizione del comune di Borghetto Lodigiano nella provincia di Lodi
Sito istituzionale

Borghetto Lodigiano (Burghét in dialetto lodigiano[4]) è un comune italiano di 4 343 abitanti della provincia di Lodi in Lombardia.

StoriaModifica

In epoca romana nel territorio del comune era presente il centro abitato di Tres Tabernae, da cui passava la via Mediolanum-Placentia, che metteva in comunicazione Mediolanum (Milano) con Placentia (Piacenza) passando da Laus Pompeia (Lodi Vecchio)[5][6].

In passato i due nuclei che ora compongono l'abitato, Fossadolto (Fossato Alto) e Borghetto, avevano vita autonoma. Il primo, feudo del capitolo milanese (XI secolo), fu al centro di aspre lotte tra i Torriani e i Visconti (XII e XIV secolo), appartenne ai Rho nel 1481, ma nel 1633 era ancora libero comune.

In età napoleonica (1809-16) al comune di Borghetto fu aggregata Graffignana, ridivenuta autonoma con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

Nel 1863 Borghetto assunse il nome ufficiale di Borghetto Lodigiano,[7] per distinguersi da altre località omonime.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Nell'abitato si distingue, quasi isolato nella piazza principale, palazzo Rho, costruzione tardogotica in cotto (XV secolo), attuale sede del Comune. Il Palazzo all'ultimo piano ospita il Piccolo Museo dei Lavori Umili.
A fianco sorge la parrocchiale di San Bartolomeo, trasformata dal restauro ottocentesco.
Da ricordare ancora la villa Rho Confalonieri Belgioioso e la villa Ghisalberti Rocca a Vigarolo.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[8]

Etnie e minoranze straniereModifica

Al 31 dicembre 2015 gli stranieri residenti nel comune di Borghetto Lodigiano in totale sono 635[9]. Tra le nazionalità più rappresentate troviamo:

Paese Popolazione (2015)
Egitto 190
Romania 142
Albania 83
India 55
Marocco 33
Macedonia 19
Ucraina 17

Geografia antropicaModifica

Secondo l'ISTAT, il territorio comunale comprende il centro abitato di Borghetto Lodigiano, le frazioni di Casoni, Fornaci, Pantiara e Vigarolo, e le località di Barazzina I, Barazzina II, Barbavara, Ca' de' Lunghi, Cascinetta, Ca' Tavazzi, Monteguzzo, Panigada, Prevede, Propio, Regona e Viganone[10].

EconomiaModifica

L'economia locale è rappresentata per buona parte ancora dall'agricoltura.
Assai numerose sono infatti le aziende, per lo più a conduzione familiare, che si occupano di allevamento (bovino e suino) e della coltura di cereali e foraggi.
Nel territorio operano anche alcune industrie, tra cui spicca la laminazione dell'alluminio. Tuttavia è presente il pendolarismo su Lodi e Milano.

AmministrazioneModifica

Segue un elenco delle amministrazioni locali.[11]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1945 1945 Luigi Palestra Sindaco
1945 1946 Domenico Bravi Sindaco
1946 1950 Carlo Pagliani Sindaco
1950 1951 Giacomo Cantoni Commissario prefettizio
1951 1956 Mario Lezi Sindaco
1956 1964 Ettore Zucchelli Sindaco
1964 1970 Mario Franco Riva Sindaco
1970 1980 Achille Guglieri Sindaco
1980 1981 Giovanni Dragoni Sindaco
1981 1993 Giuseppe Mazzola Sindaco
1993 1995 Dante Molinari Sindaco
1995 2004 Davide Secondo Cutti Uniti per Borghetto Sindaco
2004 2009 Andrea Menin ViviBorghetto Sindaco
2009 2014 Franco Rossi ViviBorghetto Sindaco
2014 in carica Giovanna Gargioni Lega Nord, Tutti per Borghetto Sindaco

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 agosto 2020 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 88.
  5. ^ La Mediolanum - Laus Pompeia nei secoli, su melegnano.net. URL consultato il 5 aprile 2020.
  6. ^ Sulle tracce degli Umiliati, su books.google.it. URL consultato il 6 aprile 2020.
  7. ^ Regio decreto 11 gennaio 1863, n. 1126, in materia di "Decreto col quale sono autorizzati vari Comuni delle Provincie di Milano, Alessandria, Brescia, Cremona, Torino, Ascoli, Macerata, Cuneo, Piacenza, Porto-Maurizio, Ravenna e Sassari ad assumere una nuova denominazione."
  8. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  9. ^ Statistiche demografiche ISTAT, su demo.istat.it. URL consultato il 15 novembre 2016.
  10. ^ ISTAT - Dettaglio località abitate
  11. ^ Lista pubblicata in Il Lodigiano. Quarant'anni di autonomia, Provincia di Lodi, 2008, p. 265.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN243904856
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia