Borgo Partenope

frazione del comune italiano di Cosenza
Borgo Partenope
frazione
Borgo Partenope – Veduta
Panorama del borgo
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Calabria.svg Calabria
ProvinciaProvincia di Cosenza-Stemma.png Cosenza
ComuneCosenza-Stemma.png Cosenza
Territorio
Coordinate39°16′16″N 16°18′17″E / 39.271111°N 16.304722°E39.271111; 16.304722 (Borgo Partenope)Coordinate: 39°16′16″N 16°18′17″E / 39.271111°N 16.304722°E39.271111; 16.304722 (Borgo Partenope)
Altitudine500 m s.l.m.
Abitanti260[1]
Altre informazioni
Cod. postale87040
Prefisso0984
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleD086
PatronoMaria SS. Immacolata
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borgo Partenope
Borgo Partenope

Borgo Partenope, anticamente chiamata Torzano (Turzanu in dialetto locale), è uno dei casali cosentini oggi frazione del comune di Cosenza. È situata su una collina a sud della città, a 500 metri s.l.m. e conta oggi approssimativamente 260 abitanti.

StoriaModifica

Il periodo storico certo inizia con il X secolo, quando Cosenza venne invasa varie volte dai Saraceni ed i suoi abitanti lasciarono la città per trovare rifugio sulle colline circostanti.

Sul finire del sec. XII molti abitanti di Vico Turzano sostennero il progetto religioso florense, concepito e spiritualmente capeggiato dall'abate Gioacchino da Fiore. La chiesa di San Nicola dei Bottuli fu assegnata ai florensi con tutte le sue pertinenze, molto estese, che andavano, verosimilmente, dalla confluenza dei torrenti Ispica e Cardone fino alla Croce di Tignano. Detto tenimento o oratorio di Vico Turzano era contiguo al più famoso oratorio di San Martino di Giove a Canale di Pietrafitta. Su questi territori i florensi delle origini ebbero modo di dimostrare com'era possibile vivere da cristiani costruendo con la pratica quotidiana della misericordia , della fratellanza e della Carità un modello del Regno di Dio in terra.

Durante la sua storia il paese venne danneggiato varie volte da forti terremoti, tra cui quelli del 1184, 1638 1783, del 1854, e del 1905.

Torzano faceva parte insieme a Sant'Ippolito del comune di Pietrafitta, ma alla fine dell'Ottocento i due paesi diventarono frazioni di Cosenza. Agli inizi del Novecento il paese cambiò nome in "Borgo Partenope", in onore del comitato napoletano che portò aiuti al paese distrutto dal terremoto del 1905.

Monumenti e luoghi d'intersseModifica

  • Il centro storico
  • Chiesa di Santa Maria - Edificata secondo la tradizione nel XV secolo.
  • Chiesa di San Nicola - Costruita negli anni venti/trenta del Novecento, dopo che l'antica chiesa parrocchiale era stata distrutta dal terremoto del 1905. Ad essa venne affiancata negli anni cinquanta la chiesa della Madonna di Fátima, ora inagibile.

SocietàModifica

Tradizioni e folcloreModifica

  • Festa patronale - Ogni anno, l'ultima domenica di settembre, si celebra in paese la festa votiva in onore dell'Immacolata. Per l'occasione alle celebrazioni religiose si affiancano i festeggiamenti civili.

NoteModifica

  1. ^ circa

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica