Apri il menu principale

Borja Valero

calciatore spagnolo
Borja Valero
Borja Valero Iglesias.jpg
Valero nel 2017
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 175 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
1995-2004 Real Madrid
Squadre di club1
2004-2007Real M. Castilla77 (4)[1]
2006-2007Real Madrid1 (0)
2007-2008Maiorca34 (4)
2008-2009West Bromwich31 (0)
2009-2010Maiorca33 (5)
2010-2012Villarreal70 (8)
2012-2017Fiorentina166 (14)
2017-Inter66 (2)
Nazionale
2002-2003 Spagna Spagna U-1715 (3)
2003 Spagna Spagna U-183 (1)
2004 Spagna Spagna U-194 (2)
2011 Spagna Spagna1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Oro Svizzera 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 6 dicembre 2019

Borja Valero Iglesias (Madrid, 12 gennaio 1985) è un calciatore spagnolo, centrocampista dell'Inter.

Caratteristiche tecnicheModifica

È un centrocampista[2] dotato di ottima visione di gioco, la cui versatilità gli permette di giocare come mezzala o trequartista; all'occorrenza può agire anche da mediano davanti alla difesa.[2] Bravo a recuperare palloni e ad andare in pressing[2], dispone di una buona rapidità nel pensare la giocata,[2] dote che gli consente di passare bene il pallone anche mentre viene marcato, negli spazi stretti o in precario equilibrio,[2] e in più cerca spesso il passaggio filtrante.[2] È bravo anche ad alleggerire il ritmo del gioco.[2] Cerca spesso il tunnel ai danni del proprio avversario.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Le esperienze in Spagna e in InghilterraModifica

Cresciuto nelle giovanili del Real Madrid, disputa le sue prime stagioni da professionista nel Real Madrid Castilla, squadra filiale delle merengues. Il 25 ottobre del 2006 debutta in prima squadra subentrando a Javi García nell'incontro di Copa del Rey contro l'Écija Balompié. Nella stessa stagione esordisce in Champions League sostituendo Miguel Ángel Nieto nella trasferta di Kiev contro la Dinamo[3]. A fine anno vincerà da riserva il campionato con le merengues.

Nell'agosto 2007 Valero firma un contratto di cinque anni con il Maiorca; il 9 marzo del 2008 segna il primo gol nella Liga nella gara vinta per 7-1 contro il Recreativo Huelva; il 5 aprile realizza un'altra rete contro la sua ex squadra nell'incontro terminato 1-1.

Il 22 agosto 2008 Valero passa per 4,7 milioni di sterline al West Bromwich, vincitore della Football League Championship, la seconda serie inglese[3]. Il centrocampista firma un contratto di quattro anni con l'opzione per un altro anno con il club di West Bromwich[3], diventando così l'acquisto più caro della storia del club biancoblu[4]. Debutta quattro giorni dopo nella sconfitta per 3-1 in Coppa di Lega contro l'Hartlepool United.

Valero torna a Maiorca per disputarvi la stagione 2009-2010 in prestito dal West Bromwich Albion. Il 13 settembre, nella prima partita della sua seconda esperienza con la squadra spagnola, realizza il primo gol dell'1-1 contro il Villarreal. Vince, alla fine della Liga, il Premio Don Balón come miglior calciatore spagnolo dell'anno 2009-2010 piazzandosi davanti a Lionel Messi.

Nella stagione successiva passa proprio al Villarreal in prestito con diritto di riscatto[5]. Il 12 settembre del 2010 realizza all'esordio la sua prima rete nella vittoria casalinga per 4-0 contro l'Espanyol. Il 2 luglio 2011 viene riscattato dalla società spagnola[6], ma l'annata, in cui è autore di 36 presenze e 5 gol in campionato, termina con la retrocessione.

FiorentinaModifica

Il 3 agosto 2012 passa alla Fiorentina[7] per 7 milioni di euro,[8] firmando un contratto quadriennale con opzione sul quinto[9]. Esordisce in Serie A il 25 agosto in Fiorentina-Udinese 2-1[10], e in pochissimo tempo diventa idolo del popolo viola, per il carisma, la qualità espressa, l'impegno profuso e la costanza di rendimento ad alti livelli[11][12]. Segna il suo primo gol in maglia viola l'11 novembre nella gara di campionato Milan-Fiorentina 1-3[13]. Segna anche una rete contro l'Udinese valevole per i quarti di Coppa Italia. Al termine della stagione sarà uno dei giocatori della squadra dell'anno 2012-2013 dell'AIC.

 
Borja Valero con la maglia viola

Il suo primo gol nella stagione successiva arriva nella partita casalinga contro il Cagliari finita poi 1-1.[14] Il primo gol in Europa con la maglia della Fiorentina arriva nella trasferta vinta per 1-2 sul campo del Pandurii nella fase a gironi dell'Europa League.[15] Realizza la sua prima doppietta il 2 dicembre 2013, nella gara interna (vinta 4-3) contro l'Hellas Verona.[16] Nella stessa stagione vince anche il Trofeo "Pallone Viola" 2013[17], assegnato al migliore calciatore della Fiorentina. Concluderà la stagione con 7 reti realizzate. Viene scelto dalla UEFA anche tra i migliori giocatori di tutta l'Europa League.

Il 15 luglio 2014 in conferenza stampa annuncia di aver rinnovato il contratto con la Fiorentina fino al 30 giugno 2019,[18] dichiarando di voler restare a vita alla Fiorentina reputando un sogno poter vivere tutti i giorni a Firenze[19]. Rimane uno dei punti cardine dello scacchiere di Montella, rendendosi autore di ottime prestazioni fino a raggiungere le semifinali di Europa League dopo la fase iniziale di stagione in cui la critica lo aveva giudicato al di sotto delle sue potenzialità[20][21]. Come nell'edizione precedente, è presente nella squadra della stagione della UEFA Europa League.

Inizia la stagione 2015-2016 come titolare nella formazione del nuovo allenatore Paulo Sousa, segnando anche una rete nel 3-0 tra Fiorentina e Atalanta. Nel corso dell'autunno ha rinnovato la sua idea di voler chiudere la carriera in maglia viola[22].

InterModifica

Il 10 luglio 2017 viene ceduto a titolo definitivo all'Inter per 5,5 milioni di euro.[23][24] Debutta con la maglia nerazzurra il 20 agosto, nella gara vinta per 3-0 contro la Fiorentina, sua ex squadra.[25] Il 30 ottobre segna il suo primo gol con i meneghini, nella vittoria esterna dell'Inter per 2-1 contro il Verona.[26] Nella prima parte di stagione è il regista titolare della squadra nerazzurra, ma verso febbraio perde il posto a vantaggio di Marcelo Brozović e Rafael Alcântara.[27] Dalla stagione successiva ha un ruolo da comprimario nel club nerazzurro, subentrando spesso a gara inoltrata e nei minuti finali. Grazie alla sua notevole esperienza internazionale, trova maggior spazio nelle competizioni europee disputate, dapprima nella fase a gironi della Champions e poi in Europa League. Con l'arrivo di Antonio Conte come allenatore dell'Inter[28], lo spazio diminuisce ulteriormente. Torna a giocare in Serie A, infatti, solo alla 13a giornata, subentrando sull'infortunato Nicolò Barella nella trasferta vinta 3-0 contro il Torino.[29][30]

NazionaleModifica

Dopo aver rappresentato la Spagna in varie squadre giovanili, tra cui l'Under-19 con cui segna il gol nella finale dell'Europeo di categoria del 2004 che permette alla sua squadra di battere la Turchia al 92', il 4 giugno del 2011 debutta nella nazionale maggiore in amichevole, contro gli Stati Uniti subentrando al 64º minuto, al posto di David Silva.

Nonostante i riconoscimenti ottenuti con la maglia della Fiorentina in campo italiano e internazionale, non riesce a essere più convocato[31] nel corso degli anni tanto da dichiarare nel 2013 di non pensare più alla Nazionale[32] anche se è sempre rimasta viva la speranza[33].

Nel 2015 ha dichiarato in un'intervista, dato che i criteri FIFA per la convocazione in Nazionale non tengono conto delle partite giocate in amichevole, di aver avuto contatti negli anni precedenti con la FIGC per poter giocare, da oriundo, con l'Italia[34]: nell'occasione ha ribadito però la sua volontà di vestire solo la maglia spagnola[35].

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 23 novembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005   Real Castilla SDB 1+4[36] 0+1[36] - - - - - - - - - 5 1
2005-2006 SD 39 2 - - - - - - - - - 39 2
2006-2007 SD 37 2 - - - - - - - - - 37 2
Totale Real Madrid Castilla 81 5 - - - - - - 81 5
2006-2007   Real Madrid PD 1 0 CR 1 0 UCL 1 0 - - - 3 0
2007-2008   Maiorca PD 34 4 CR 6 0 - - - - - - 40 4
2008-2009   West Bromwich PL 30 0 FACup+CdL 3+1 0 - - - - - - 34 0
ago. 2009 FLC 1 0 FACup+CdL 0+1 0 - - - - - - 2 0
Totale West Bromwich 31 0 5 0 - - - - 36 0
ago. 2009-2010   Maiorca PD 33 5 CR 5 0 - - - - - - 38 5
Totale Maiorca 67 9 11 0 - - - - 78 9
2010-2011   Villarreal PD 34 3 CR 5 0 UEL 14[37] 2[38] - - - 53 5
2011-2012 PD 36 5 CR 2 1 UCL 5[39] 0 - - - 43 6
Totale Villarreal 70 8 7 1 19 2 - - 96 11
2012-2013   Fiorentina A 37 1 CI 4 1 - - - - - - 41 2
2013-2014 A 32 6 CI 4 0 UEL 11[39] 1 - - - 47 7
2014-2015 A 28 2 CI 3 0 UEL 11 0 - - - 42 2
2015-2016 A 37 4 CI 0 0 UEL 5 0 - - - 42 4
2016-2017 A 32 1 CI 2 0 UEL 6 1 - - - 40 2
Totale Fiorentina 166 14 13 1 33 2 - - 212 17
2017-2018   Inter A 36 2 CI 1 0 - - - - - - 37 2
2018-2019 A 27 0 CI 1 0 UCL+UEL 6+4 0+0 - - - 38 0
2019-2020 A 3 0 CI 0 0 UCL 2 0 - - - 5 0
Totale Inter 66 2 2 0 12 0 - - 80 2
Totale carriera 481 38 39 2 65 4 - - 585 44

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Spagna
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
4-6-2011 Foxborough Stati Uniti   0 – 4   Spagna Amichevole -   64’
Totale Presenze 1 Reti 0

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ 81 (5) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ a b c d e f g h Anti-Star, su L'Ultimo Uomo, 12 febbraio 2016. URL consultato il 23 novembre 2019.
  3. ^ a b c (EN) Baggies complete Valero capture, su wba.co.uk (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2012).
  4. ^ Borja Valero quits West Bromwich for return to Spain with Villarreal dailymail.co.uk
  5. ^ Valero in prestito al Villarreal tuttomercatoweb.com
  6. ^ Il Villarreal riscatta Valero Archiviato il 4 luglio 2011 in Internet Archive. wba.co.uk
  7. ^ BORJA VALERO, GONZALO RODRIGUEZ E AQUILANI ALLA FIORENTINA, su it.violachannel.tv, 6 agosto 2012. URL consultato il 23 novembre 2019 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2012).
  8. ^ Fiorentina, su fiorentina.it, 5 ottobre 2012. URL consultato il 23 novembre 2019 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2012).
  9. ^ Valero-Rodriguez: tutte le cifre dell'operazione. E i colpi non sono finiti Fiorentina.it
  10. ^ Stagione 2012-13 - 1ª Giornata Archiviato il 25 dicembre 2014 in Internet Archive. legaseriea.it
  11. ^ Fiorentina, Borja Valero giura amore: "A Firenze per molto tempo", su tuttomercatoweb.com.
  12. ^ Il Migliore, su firenzeviola.it.
  13. ^ Stagione 2012-13 - 12ª Giornata Archiviato il 17 gennaio 2013 in Internet Archive. legaseriea.it
  14. ^ Fiorentina-Cagliari 1-1: Pinilla risponde a Borja Valero, poi esplode la protesta viola, su Repubblica.it, 15 settembre 2013. URL consultato il 23 novembre 2019.
  15. ^ Europa League, Pandurii-Fiorentina 1-2: rimonta viola e qualificazione in cassaforte, su Repubblica.it, 7 novembre 2013. URL consultato il 23 novembre 2019.
  16. ^ Fiorentina-Hellas Verona 4-3: festival del gol, ma che serataccia per i portieri, su Repubblica.it, 2 dicembre 2013. URL consultato il 23 novembre 2019.
  17. ^ Borja Valero riceve il Pallone Viola, su violanews.com.
  18. ^ In campo prima dell'amichevole, Borja: "Firenze fino al 2019 e anche oltre..." Moena (Tn) Borja Archiviato il 17 luglio 2014 in Internet Archive. violachannel.tv
  19. ^ Borja Valero: "Legato a vita con la maglia viola e Firenze", su fiorentina.it. URL consultato il 2 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  20. ^ BORJA VALERO, La strana storia di una crisi normale, su firenzeviola.it.
  21. ^ Fiorentina, cosa succede a Borja Valero?, su calciomercato.com.
  22. ^ Cuore Borja Valero: "Chiudo la carriera con la Fiorentina", su fiorentina.it. URL consultato il 2 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2015).
  23. ^ Borja Valero passa all'Inter violachannel.tv
  24. ^ Borja Valero è nerazzurro! Inter.it
  25. ^ Andrea Sorrentino, La nuova frizzante Inter dello stratega Spalletti il primo esame è superato, in la Repubblica, 21 agosto 2017, p. 36.
  26. ^ Verona-Inter 1-2, gol vittoria di Perisic: ecco il tabellino, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 23 novembre 2019.
  27. ^ Borja Valero non passa mai di moda, su L'Ultimo Uomo, 11 ottobre 2018. URL consultato il 23 novembre 2019.
  28. ^ Antonio Conte è il nuovo allenatore dell’Inter: l’annuncio ufficiale del club, su Tpi, 31 maggio 2019. URL consultato il 23 novembre 2019.
  29. ^ Sky Sport, Torino-Inter 0-3: gol e highlights. I nerazzurri tornano a -1 dalla Juve | Sky Sport, su sport.sky.it. URL consultato il 23 novembre 2019.
  30. ^ Torino-Inter 0-3: Lautaro, De Vrij e Lukaku rispondono alla Juve, su Repubblica.it, 23 novembre 2019. URL consultato il 23 novembre 2019.
  31. ^ LA FIORENTINA HA IL SUO NUOVO 'FENOMENO'. BORJA: CAMPIONE A FIRENZE, IGNORATO DA DEL BOSQUE, su firenzeviola.it. URL consultato il 2 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2013).
  32. ^ Fiorentina, Borja Valero: "Non penso più alla nazionale", su gazzetta.it.
  33. ^ L'agente di Borja Valero confessa: "Spera nella Nazionale, ma la priorità è la Fiorentina", su goal.com.
  34. ^ (ES) Borja Valero: «No me gusta que algunos futbolistas presuman tanto de sus millones», su abc, 7 dicembre 2015. URL consultato il 23 novembre 2019.
  35. ^ Clamoroso: la Nazionale Italiana voleva convocare Borja Valero, su calcioweb.eu.
  36. ^ a b Play-off.
  37. ^ Una presenza nei play-off.
  38. ^ Una rete nei play-off.
  39. ^ a b 2 presenze nei play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica