Boston Spaceships

Boston Spaceships
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereRock alternativo
Lo-fi
Periodo di attività musicale2008 – 2011
EtichettaGuided by Voices Inc.
Album pubblicati7
Studio5
Live1
Raccolte1
Sito ufficiale

Airport 5 è stato un progetto di collaborazione musicale tra Robert Pollard e Tobin Sprout, membri fondatori del gruppo Guided By Voices.[1][2][3]

StoriaModifica

Dopo aver posto termine nel 2004 al gruppo dei Guided by Voices, Robert Pollard si impegnò in una prolifica attività da solista oltre a fondare una propria etichetta, la Guided by Voices Inc. Nel 2008, insieme a Chris Slusarenko e John Moen, fondò una nuova band; lo stesso anno venne pubblicato il primo album, Brown Submarine, seguito nel 2009 da altri due, The Planets Are Blasted e Zero to 99, tutti pubblicati sempre dalla Guided by Voices Inc.; seguì poi Our Cubehouse Still Rocks nel 2010 e, dopo una pausa temporanea, il gruppo si riunì nel 2011 per registrare Let It Beard; alla registarazione di quest'ultimo album partecipò anche Colin Newman dei Wire, J Mascis dei Dinosaur Jr., Steve Wynn dei Dream Syndicate e Mick Collins dei Dirtbombs. Pollard poco dopo sciolse la band. Nel 2012 venne pubblicato una raccolta antologica con una selezione dei migliori brani, Greatest Hits of Boston Spaceships.[1][2]

DiscografiaModifica

Album di studio

Compilation

  • 2012 – Out of the Universe by Sundown: The Greatest Hits of Boston Spaceships (Fire Records)

Singoli

  • 2008 – Headache Revolution (7" – Happy Jack Rock Records)
  • 2008 – You Satisfy Me (7" – Happy Jack Rock Records)

EP

  • 2010 – Camera Found The Ray-Gun (EP – Jackpot Records)

Dal vivo

  • 2009 – Licking Stamps And Drinking Shitty Coffee – Boston Spaceships Live in Atlanta

NoteModifica

  1. ^ a b The History of Rock Music. Guided By Voices: biography, discography, reviews, links, su www.scaruffi.com. URL consultato il 23 settembre 2019.
  2. ^ a b (EN) Boston Spaceships | Biography & History, su AllMusic. URL consultato il 23 settembre 2019.
  3. ^ GBVDB - Guided By Voices Database, su www.gbvdb.com. URL consultato il 23 settembre 2019.

Collegamenti esterniModifica


Controllo di autoritàVIAF (EN154004259 · LCCN (ENno2009071962 · WorldCat Identities (ENlccn-no2009071962