Boulevardier

cocktail

Il Boulevardier è un cocktail nato nel 1927, come variante del Negroni. La sua ricetta prevede l'utilizzo di bourbon whisky al posto del gin, con bitter Campari e vermouth rosso.[1]

Boulevardier
VTR Happy Hour - Boulevardier.jpg
Anno1927
IdeatoreHarry Mc Elhone
LocaleHarry's Bar di Parigi
Bicchierecoppetta da cocktail
Base primaria
Cocktail ufficiale IBA
Inclusione2020

È un cocktail riconosciuto ufficialmente dall'IBA[2].

StoriaModifica

L'origine del cocktail è attribuita a Harry Mc Elhone, barman dell'Harry's Bar di Parigi. Harry Mc Elhone preparò allo scrittore Erskine Gwynne un drink a base di Vermouth dolce, Bourbon Whiskey e Campari, riportato nel libro "Barflies and Cocktail" del 1927 con il nome "Boulevardier" in onore all'omonimo mensile di moda redatto dallo stesso scrittore[3][4].

ComposizioneModifica

PreparazioneModifica

La tecnica di preparazione più diffusa è il Throwing, anche se alcuni bartender preferiscono utilizzare il Mix&Strain per gestire meglio la diluizione. Lo stesso vale per il bicchiere utilizzato, originariamente viene servito straight up e cioè nella classica coppa cocktail senza ghiaccio, altri invece lo preferiscono in un bicchiere Old Fashioned colmo di ghiaccio. In ogni caso si utilizzano gli oli essenziali dell'arancia al termine della preparazione per conferire al drink un aroma agrumato e piacevole.

NoteModifica

  1. ^ Lou Bustamante, The Complete Cocktail Manual: 285 Tips, Tricks, and Recipes, Weldon Owen, 2016.
  2. ^ (EN) Boulevardier, su iba-world.com, IBA.
  3. ^ Storia del Cocktail Boulevardier, su lesmaitre.com. URL consultato l'11 ottobre 2020.
  4. ^ Un po' di storia: Boulevardier, su fibsardegna.com. URL consultato l'11 ottobre 2020.

Altri progettiModifica

  Portale Alcolici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di alcolici