Apri il menu principale
Un botteghino a Maui, Hawaii.

Il botteghino[1] è il luogo in cui vengono venduti i biglietti per l'ingresso ad un evento pubblico, specialmente al cinema, al teatro o allo stadio. Il termine è spesso associato al successo che ha l'evento (di solito nel cinema) o, in senso figurato, anche una persona.

Utilizzo del termineModifica

Il termine è spesso utilizzato, nel contesto dell'industria cinematografica, come sinonimo dell'entità economica di una produzione, sia essa un film o uno spettacolo teatrale. Questa può essere misurata in termini di numero di spettatori o di denaro ricavato dalle vendite. L'analisi di tali guadagni è spesso importante per l'ambiente di produzione e per l'interesse del pubblico. Molti lamentano il fatto che l'importanza data dall'industria agli incassi abbia diminuito l'attenzione data al film come forma d'arte, tuttavia, il successo economico di un film è molto influente per la produzione dei lavori futuri.

Ci sono molti siti internet che controllano gli incassi dei botteghini: tra questi Box Office Mojo.

Etimologia del termineModifica

In italiano il termine botteghino è un diminutivo di bottega, che deriva dal latino apotheca ("deposito").[2]

NoteModifica

  1. ^ Botteghino, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 4 giugno 2019.
  2. ^ Bottega, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema