Bpt (azienda)

azienda metalmeccanica italiana
CAME Bpt
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1953
Fondata daLisio Plozner
Sede principaleSesto al Reghena
GruppoCame
Persone chiaveAndrea Menuzzo (AD)
SettoreMetalmeccanica
ProdottiCitofoni, Videocitofoni, Cronotermostati, Impianti Antintrusione, Domotica,
Fatturato42.000.000 € (2011)
Dipendenti230 (2011)
Sito webwww.bpt.it

CAME Bpt è uno storico marchio di un'azienda metalmeccanica italiana che opera in apparecchiature elettriche per il comfort abitativo (termostati e cronotermostati), per la sicurezza (citofoni, videocitofoni, impianti di antintrusione, antincendio, antigas e videosorveglianza), nonché in soluzioni integrate per il controllo di luce, audio, climatizzazione e sicurezza. Nel 2011 è entrata a far parte del gruppo CAME[1].

StoriaModifica

CAME Bpt (Bpt è acronimo di Brevetti Plozner Torino) viene fondata nel 1953 da Lisio Plozner per la produzione e commercializzazione di brevetti originali tra cui i campanelli porta-nome retroilluminati (1953) e l'accendigas Flint (1968). Di particolare rilevanza il brevetto del cronotermostato digitale a cursori TH 24 (1983), che consente la gestione della temperatura nelle abitazioni sulla base di fasce orarie ottimizzando comfort e consumi energetici.

Diverse sono le innovazioni che l'azienda propone per migliorare la qualità della vita nell'abitazione: il videocitofono che si può inserire in una scatola da incasso standard, Nova (1983), il videocitofono touch-screen e terminale domotico Mitho (2008), il posto esterno componibile Thangram (2009) e il videocitofono a parete Perla (2011).

A partire dal 2000 l'azienda integra le diverse tecnologie acquisite ed entra nel mercato della domotica. Nel 2003 Bpt acquisisce Brahms e Pinkerton, specializzate nel settore della sicurezza e dell'antintrusione. Nel 2008 viene inaugurata la nuova palazzina uffici direzionale, completamente domotica e con una particolare attenzione al risparmio energetico, perseguito attraverso riscaldamento/raffrescamento diviso in oltre cento zone distinte e illuminazione con oltre 1.700 led (che garantiscono un risparmio energetico di circa il 35%). L'insieme dei sensori presenti nell'impianto sono in studio con il Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Università di Trento, con l'obiettivo di massimizzare il comfort per i dipendenti e il risparmio energetico.

Da dicembre 2011 il gruppo BPT viene acquisito al 100% da CAME, interlocutore globale nel mercato dell'automazione e della sicurezza degli ambienti domestici e collettivi e dei grandi spazi pubblici, di proprietà della famiglia Menuzzo e con sede principale a Dosson di Casier (TV).

L'aziendaModifica

CAME Bpt opera sul mercato italiano e su quello mondiale in 50 Paesi, con consolidate partnership in Sudafrica, Emirati Arabi Uniti, India e Slovenia. I prodotti principali realizzati e commercializzati sono: citofoni, videocitofoni, cronotermostati, sistemi di sicurezza, illuminazione a led e terminali domotici.

La sede principale è a Sesto al Reghena (PN), dove lavorano circa 100 dipendenti, suddivisi tra progettazione, qualità, marketing, commerciale e uffici amministrativi. Dal 1º gennaio 2014 anche le attività di manufacturing e magazzino materie prime (ulteriori 100 dipendenti circa) vengono trasferite definitivamente dallo storico stabilimento produttivo di Cinto Caomaggiore (VE), nel nuovo stabilimento di Sesto al Reghena (PN), costruito a tempo di record (in dieci mesi) adiacente al Centro Direzionale.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende