Apri il menu principale
Bracco Di Graci
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale1984 – in attività
Album pubblicati4

Bracco Di Graci, all'anagrafe Domenico Di Graci (Gela, 10 febbraio 1965), è un cantautore italiano.

BiografiaModifica

Il cantautore Domenico Di Graci, per gli amici Bracco, di origine siciliana ma bolognese d'adozione, scopre proprio nel capoluogo emiliano la passione per la musica. Da ragazzo si guadagna da vivere facendo il carpentiere, al contempo studia pianoforte e sull'onda dell'entusiasmo trova l'ispirazione per comporre le sue prime canzoni; nel 1984 debutta con uil suo primo 45 giri, inciso usando il suo vero nome[1]. Trasferitosi a Bologna, a seguito dell'incontro con Lucio Dalla (di cui, in un primo tempo, ne è l'autista personale) ha l'opportunità di firmare il suo primo contratto discografico presso l'etichetta del cantautore bolognese.

Nel 1991 vince il Festival di Castrocaro.
Nel 1992 partecipa al Festival di Sanremo nella sezione Giovani con Datemi per favore.
Nel 1993 partecipa al Festival di Sanremo di nuovo nella sezione Giovani con Guardia o ladro, classificandosi al quarto posto, e sempre nello stesso anno, vince il Cantagiro nella Sezione giovani. Nel 1994 partecipa al Festivalbar con la canzone Uomo, pubblicato anche come singolo.

Dopo un periodo di fugace successo, torna al lavoro di operaio in fabbrica, continuando però la sua attività di autore, che lo porta a scrivere anche per artisti di grosso calibro come Gianni Morandi.

Nel 2011 scrive un brano per il movimento Popolo Viola e successivamente pubblica il brano "C'è bisogno di riscrivere la vita", che segna il suo ritorno sulle scene.

DiscografiaModifica

45 giriModifica

  • 1984 (come Domenico Di Graci) La lettera/Ho visto una ragazza (City Record, C 6474)
  • 1992 Datemi per favore/Vivo muoio e vivo (Pressing, ZB 45325)
  • 2011 C'è bisogno di riscrivere la vita

AlbumModifica

NoteModifica