Brenno Del Giudice

architetto italiano

Brenno Del Giudice (Venezia, 23 novembre 1888Venezia, 6 dicembre 1957) è stato un architetto italiano.

BiografiaModifica

Studiò all'Accademia di belle arti di Venezia e divenne professore di disegno architettonico nel 1908. Dal 1919 collaborò nello studio di Giuseppe Torres. Dal 1927 al 1936 all'attività di libero professionista affiancò l'insegnamento all'Istituto Superiore di Architettura di Venezia, dove era professore di Architettura minore.

Nel 1925 realizzò a Vidor (TV) la Chiesa Monumento ai Caduti.

Alla fine degli anni venti un suo progetto vinse il concorso indetto per la costruzione della nuova Cattedrale della Spezia; ma il suo progetto tuttavia non fu realizzato e la Cattedrale fu poi costruita negli anni cinquanta su disegno di Adalberto Libera.

Costruì diversi edifici a Venezia, tra i quali alcuni padiglioni della Biennale di Venezia (il padiglione Venezia nel 1932, il padiglione Grecia nel 1934, i padiglioni Jugoslavia, Romania e Polonia nel 1938) e l'attuale Villa Mirandolina (allora Villa Rossi) e la Casa del Farmacista al Lido di Venezia nel 1923-1924. Nel 1956 realizzò, sempre a Venezia, l'hotel Cipriani alla Giudecca.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie