Apri il menu principale
Brian Farrell, L.C.
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
TitoloAbitine
Incarichi attuali
 
Nato8 febbraio 1944 (75 anni) a Dublino
Ordinato presbitero26 novembre 1969
Nominato vescovo19 dicembre 2002 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo6 gennaio 2003 da papa Giovanni Paolo II
 

Brian Farrell (Dublino, 8 febbraio 1944) è un vescovo cattolico irlandese. Dal 19 dicembre 2002 è segretario del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani.

Indice

BiografiaModifica

Formazione e ministero sacerdotaleModifica

Brian Farrell è nato l'8 febbraio 1944 a Dublino, la capitale dell'Irlanda. È cresciuto nella sua città natale, parlando l'irlandese. È il primogenito di quattro fratelli. Dopo aver compiuto gli studi primari a Dublino, ha deciso di seguire la sua vocazione sacerdotale, così si è iscritto in seminario, dove ha studiato per cinque anni. La stessa cosa farà più tardi il suo secondo fratello minore, Kevin, che diverrà poi vescovo con la sua stessa formazione. È stato ordinato presbitero il 26 novembre 1969 nella basilica di Nostra Signora di Guadalupe a Roma. Nel 1961, è entrato a far parte dei Legionari di Cristo, la congregazione fondata il 3 gennaio 1941 da Marcial Maciel Degollado, e ha iniziato i suoi studi nel seminario legionario di Salamanca, in Spagna.

In seguito, si è trasferito a Roma, dove ha ottenuto la sua licenza in filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana e la licenza in teologia presso la Pontificia Università "San Tommaso d'Aquino". Successivamente, dal 1970 al 1976, è stato negli Stati Uniti, dove è stato maestro dei novizi nel seminario legionario a Orange, in Connecticut. È poi ritornato nella capitale italiana, e nel 1981 ha conseguito un dottorato in teologia dogmatica e un altro in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana.

Curia romana ed episcopatoModifica

Il 1º ottobre 1981, papa Giovanni Paolo II lo ha chiamato a servire nella Segreteria di Stato della Santa Sede, dove ha lavorato per lungo tempo, fino al 2002. Dal 1999 al 2002 è stato capo della sezione inglese della stessa segreteria. Per il suo eccellente servizio, il 19 dicembre 2002, è stato nominato segretario del Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani, subentrando a Marc Ouellet, futuro cardinale. Contemporaneamente, è stato nominato vescovo titolare di Abitine.

La sua consacrazione episcopale è avvenuta il 6 gennaio 2003, nella basilica di San Pietro in Vaticano, per mano di papa Giovanni Paolo II. Co-consacranti sono stati gli arcivescovi Leonardo Sandri, sostituto alla Segreteria di Stato, e Antonio Maria Vegliò, segretario della Congregazione per le Chiese orientali, entrambi futuri cardinali. Con la sua nomina, è diventato anche vicepresidente della Commissione per le relazioni religiose con gli ebrei.

Nello stesso anno, Farrell ha scritto un articolo per il catalogo The Tension of Origin per la mostra dell'artista italiano Giovanni Bonaldi, che è da anni impegnato nel dialogo ebraico-cristiano attraverso l'espressione artistica.

Il 12 dicembre 2009, alla presenza di circa 4.300 ospiti, Brian Farrell ha ordinato presbiteri 59 religiosi della Congregazione dei legionari di Cristo nella basilica di San Paolo fuori le mura.

Il 30 settembre 2010, egli è stato nominato tra i consiglieri di Sua Eminenza il Cardinale Velasio De Paolis, delegato pontificio per la Congregazione dei legionari di Cristo. Svolge questo ruolo insieme a mons. Mario Marchesi, al padre gesuita Gianfranco Ghirlanda e al padre giuseppino Agostino Montan. Il Cardinale De Paolis e i suoi quattro consiglieri lo hanno aiutato a svolgere i suoi doveri nella riorganizzazione della congregazione messicana. È stato lui, inoltre, ad annunciare che il visitatore apostolico al Regnum Christi, il movimento laicale associato ai Legionari di Cristo, sarebbe stato Ricardo Blázquez Pérez, arcivescovo di Valladolid.

Durante un'intervista, suo fratello Kevin, vescovo di Dallas, parlando di Brian ha scherzosamente detto: «Mio fratello è un vescovo. Mio fratello maggiore - ma sono diventato vescovo prima di lui ... C'è ancora un po' di rivalità fraterna».

Genealogia episcopaleModifica

FontiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305407254 · ISNI (EN0000 0004 4885 5593 · GND (DE1043208682 · WorldCat Identities (EN305407254