Britteny Cox

Britteny Cox
02022012-Deer Valley MO Comp-IMG 2001-CoxB 02.jpg
Britteny Cox nel 2012
Nazionalità Australia Australia
Altezza 163 cm
Peso 59 kg
Freestyle Freestyle skiing pictogram.svg
Specialità Gobbe
Palmarès
Mondiali 1 0 1
Coppa del Mondo di freestyle 1 trofeo
Coppa del Mondo di gobbe 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 10 febbraio 2018

Britteny Cox (Wodonga, 29 settembre 1994) è una sciatrice freestyle australiana, specialista nelle gobbe.

BiografiaModifica

Cresciuta nel resort alpino di Falls Creek, Cox è stata l'atleta più giovane che ha partecipato alle Olimpiadi di Vancouver 2010,[1] piazzandosi 23ª nella fase di qualificazione.

Dopo la vittoria a Deer Valley, nello Utah, nel corso della Coppa del Mondo di freestyle 2011-12, è diventata la prima atleta australiana specialista nelle gobbe ad avere mai vinto una medaglia in Coppa del Mondo.[2] Alla sua seconda esperienza olimpica, a Soči 2014, guadagna l'accesso alla finale terminando quinta.

Nel 2015 Cox è medaglia di bronzo ai Mondiali di Kreischberg e due anni dopo sale sul gradino più alto del podio laureandosi campionessa mondiale.

Nel 2018 ha preso parte ai XXIII Giochi olimpici invernali a Pyeongchang classificandosi quinta nella gara di gobbe.

PalmarèsModifica

MondialiModifica

Coppa del MondoModifica

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Luogo Paese Disciplina
10 dicembre 2016 Ruka   Finlandia MO
13 gennaio 2017 Lake Placid   Stati Uniti MO
28 gennaio 2017 Calgary   Canada MO
4 febbraio 2017 Deer Valley   Stati Uniti DM
11 febbraio 2017 Pyeongchang   Corea del Sud MO
18 febbraio 2017 Tazawako   Giappone MO
26 febbraio 2017 Thaiwoo   Cina DM
9 dicembre 2017 Ruka   Finlandia MO
6 gennaio 2018 Calgary   Canada MO

Legenda:
MO = gobbe
DM = gobbe in parallelo

NoteModifica

  1. ^ (EN) Britt Cox, Australian Olympic Committee. URL consultato il 10 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2018).
  2. ^ (EN) Cox wins Australia's first women's moguls World Cup medal, su owia.org, 3 febbraio 2012. URL consultato il 10 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2012).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica