Bruno Genti

calciatore italiano
Bruno Genti
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
Juventus
Squadre di club1
1939-1942 Juventus 0 (0)
1942-1943 Sanremese ? (?)
1943-1944 Biellese 5 (0)
1945-1946 Cuneo 20 (0)
1946-1949 Piacenza 51 (1)
1949-1952 Reggina 98 (2)
1952-1953 Valenzana 17 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Genti (Torino, 5 maggio 1921) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

CarrieraModifica

Cresciuto nella Juventus, viene incluso nella formazione riserve della squadra bianconera per i campionati 1939-1940 e 1940-1941[1][2]. Nell'ottobre 1942 viene posto una prima volta in lista di trasferimento, per il prestito[3]; nel 1942-1943 gioca in Serie C nella Sanremese[4] e nel campionato 1943-1944 gioca nella Biellese[5]. Al termine della Seconda guerra mondiale, nuovamente messo in lista dalla Juventus[6], si trasferisce al Cuneo, con cui disputa il campionato di Serie B-C Alta Italia 1945-1946.

Nell'estate 1946 viene acquistato dal Piacenza, dove forma con Adelmo Toffanetti la coppia di terzini titolari[7]: scende in campo 37 volte, realizzando una rete. Nella stagione successiva perde il posto a favore di Dante Ravani, e disputa 14 partite nel campionato che vede la formazione piacentina retrocedere in Serie C[8].

Dopo la retrocessione resta inattivo per una stagione, e nel 1949 si trasferisce alla Reggina, sempre in Serie C[9]: rimane sullo Stretto per tre annate, fino al 1952, collezionando in tutto 98 presenze e due reti in campionato[10]. Chiude la carriera nella Valenzana, in IV Serie.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Juventus: 1941-1942

NoteModifica

  1. ^ Comunicazioni ufficiali, Il Littoriale, 12 gennaio 1940, pag.3
  2. ^ Comunicazioni ufficiali, Il Littoriale, 3 gennaio 1941, pag.2
  3. ^ Comunicazioni ufficiali, Il Littoriale, 8 ottobre 1942, pag.2
  4. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Rizzoli Edizioni, 1943, p. 237.
  5. ^ La Biblioteca del Calcio, Geo edizioni, 1943-1944, p. 51.
  6. ^ Le liste di trasferimento dei calciatori del Nord, Il Corriere dello Sport, 28 settembre 1945, pag.2
  7. ^ Rosa 1946-1947 Storiapiacenza1919.it
  8. ^ Rosa 1947-1948 Storiapiacenza1919.it
  9. ^ Acquisti e cessioni 1949-1950 Storiapiacenza1919.it
  10. ^ Giusva Branca, Reggina (1914-2008). La storia, Reggio Calabria, Laruffa, 2008, pp. 37-45, ISBN 978-88-7221-400-8.

Collegamenti esterniModifica