Apri il menu principale
Bruno Gregoretti
Bruno Gregoretti (CP 920).jpg
L'unità navale Bruno Gregoretti ormeggiata al porto di Napoli
Descrizione generale
Naval Ensign of Italy.svg
TipoNave da supporto multiruolo
Numero unità1
Utilizzatore principaleCorpo delle capitanerie di porto - Guardia costiera
CantiereCantieri Navali Megaride di Napoli
Caratteristiche generali
Dislocamento2153 tonnellate
Lunghezza62,6 m
Larghezza13,8 m
Pescaggiom
Propulsione2 motori entrobordo CAT 3512 da 1750 kW ciascuno
Velocità15 nodi (28 km/h)
Autonomia990  miglia (1 800 km)
Equipaggio31
Armamento
Armamento2 mitragliatrici calibro 7,62

dati tratti dal sito ufficiale della Guardia costiera

voci di navi presenti su Wikipedia

La nave da supporto multiruolo Bruno Gregoretti (identificativo CP 920) è un'unità navale della Guardia Costiera italiana realizzata nei cantieri navali Megaride società cooperativa di Napoli.

CaratteristicheModifica

L'unità è pensata per svolgere funzioni di vigilanza sulle attività di pesca ai fini di tutelare il patrimonio ittico. Si tratta di una nave da supporto lunga oltre 60 metri in grado di fornire un punto d'appoggio in alto mare utile a contrastare la pesca di frodo e più in generale qualsiasi attività illegale, pur essendo in grado di svolgere anche altri ruoli tra cui ricerca e soccorso (SAR), operazioni di protezione civile e polizia marittima, controllo dell'immigrazione, antinquinamento, operazioni di comando e controllo, addestramento e può fungere da rimorchio.

La propulsione può essere diesel o diesel-elettrica ed è garantita da due motori entrobordo in grado di erogare 1750 kW di potenza ciascuno che permettono alla nave di raggiungere una velocità massima di 15 nodi. L'imbarcazione può operare a bassi regimi con propulsione ibrida ad una velocità fino agli 8 nodi per ridurre i consumi e l'impatto ambientale. L'autonomia è di 990 miglia nautiche. L'equipaggio è composto da 31 membri.

Lo scafo è in acciaio e l'unità, a causa del suo ruolo principale di vigilanza pesca, è attrezzata con due gru elettroidrauliche in grado di sollevare 12 tonnellate e un verricello salpa reti. È predisposta per l'uso di un sottomarino a comando remoto e di un side-scan sonar. È inoltre dotata di tre imbarcazioni pneumatiche ausiliarie di 7,1 m di lunghezza. L'armamento è costituito da due mitragliatrici MG calibro 7,62 mm.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica